Home » Curiosità » I deserti più belli e strani del mondo!

I deserti più belli e strani del mondo!

Salar de Uyuni

E dopo le città galleggianti oggi vi parliamo di luoghi che, al contrario, si sono adattati alla sua assenza: i deserti. Se doveste descrivere con una parola, il deserto, cosa direste? Io silenzio. Ma anche solitudine, caldo, sete, malinconia. A qualcuno verrebbe in mente la parola “bello”? Eppure ci sono deserti spettacolari e noi oggi vogliamo riproporveli!

 

Salar de Uyuni, Bolivia
foto | Sir McBjörn – © tutti i diritti sono riservati – immagine gentilmente concessa dall’autore

Questo spettacolo mozzafiato è il Salar de Uyuni, a 3650 metri di altitudine! Accecati dal bianco a perdita d’occhio, probabilmente non riuscireste a distinguere subito gli Ojos de Salar. A dispetto delle convinzioni Inca che li credevano gli occhi del deserto di sale dove sprofondavano uomini a bordo delle loro carovane, oggi si sa che sono buche (ugualmente molto pericolose) dello strato superficiale (spesso fino a 10 metri, formato da più stratificazioni saline). Continua a leggere qui

foto | QQ Li

Bisti Badlands è un luogo surreale, poco conosciuto e straordinario dal punto di vista naturalistico. Questa riserva naturale, conosciuta anche come Bisti Wilderness Area (e comprendente la contigua De-Na-Zin), si trova in New Mexico, nel deserto del Bacino di San Juan. Qui, la distesa di rocce, tumuli, pinnacoli, canyon dalle forme più strane per effetto dell’erosione degli agenti atmosferici ha creato un suggestivo scenario per il viaggiatore curioso che si spinge in questo luogo remoto ma stupefacente. Continua a leggere qui

Tassili n'Ajjer, Algeria
foto | L’oeil de Thomas

Trekking con guida tuareg sull’altopiano Tassili n’Ajjernotti in tenda e soste tra siti archeologici risalenti al 4000 a.C.: è lo straordinario tour a cui potreste partecipare muovendovi in fuoristrada o in motocross in un’area del deserto sahariano (siamo in Algeria, al confine con la Libia) inserita all’interno di un Parco Nazionale, riconosciuta Riserva della Biosfera e Patrimonio dell’Umanità Unesco! Continua a leggere qui

deserto
foto | eviljohnius

Nell’area a ovest del Nilo sorgono le Oasi egiziane. Siwa, Al Fayyum, Bahariya, Dakhala. Oggi voglio parlare di Farafra e del fenomeno naturale che la caratterizza: il Deserto Bianco. Situata nel bel mezzo del “grande mare di sabbia”, l’oasi – la più piccola tra tutte – è abitata essenzialmente da beduini. A circa 45 chilometri è visitabile lo spettacolare Deserto Bianco, una distesa di formazioni calcaree modellate dal capriccio del vento (e forse, più incisivamente, dalle tempeste di sabbia) che sorgono in un paesaggio fatto di silenzio e spazi interminabili. Continua a leggere qui

deserto
foto | sandy.redding

Cosa rispondereste se vi dicessimo che il masso che vedete in foto si è mosso lungo il deserto, lasciando quella evidente scia dietro di sé? Non ci credereste? Eppure, nonostante non vi siano video a supporto di questo stranissimo fenomeno, pare che le “pietre mobili” (sailing stonessliding rocks o moving rocks) esistano davvero! Continua a leggere qui

deserto
Le foto  di questo articolo sono state gentilmente concesse da eaross1961
tutti i diritti sono riservati

Un posto strano nel mondo? Il Fly Geyser nel Black Rock Desert (Nevada): senza dubbio una tra le dieci meraviglie geologiche del pianeta! Per chi non lo sapesse, i Geyser sono delle sorgenti di acqua calda di origine vulcanica da cui si elevano getti intermittenti di vapore ed acqua in grado di raggiungere i 50-60 metri di altezza. Solitamente si parla di fenomeni naturali, ma per il Fly Geyser la situazione è differente in quanto l’azione umana è stata determinante. Continua a leggere qui

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento