Home » Italia » Lazio » Belvederi di Roma: i 5 punti più panoramici della capitale!

Belvederi di Roma: i 5 punti più panoramici della capitale!

belvederi e panorami di roma

Che Roma sia una città senza eguali è indiscutibile e già solo addentrandosi nelle vie, piazze e vicoli dei 22 rioni del centro storico (di cui 20 entro le mura Aureliane e 2 fuori le mura) si intuisce la sua grandezza. Ma se volete capire realmente quanto maestosa sia la città eterna, allora vi consigliamo di raggiungere i punti più panoramici della capitale, da cui abbracciare, in un solo sguardo, la magia di Roma!

Noi ne abbiamo indicati inizialmente 5 ma poi ne abbiamo scoperto un altro e vogliamo suggerirveli tutti!

Piazza del Popolo vista dal Pincio

Piazza del Popolo vista dal Pincio | foto Paolo Margari

Il Gianicolo

Tra questi, consigliamo senza dubbio il belvedere del Gianicolo da cui si gode un panorama spettacolare: il colle si trova tra il Vaticano e Trastevere, sul lato destro del Tevere e permette una vista su alcune chiese storiche e i principali monumenti di Roma.

Belvedere dal Gianicolo Roma

Belvedere dal Gianicolo | foto di Tom Hapgood

Se la giornata è tersa, il vostro sguardo arriverà a scorgere persino i Colli Albani, una serie di rilievi di origine vulcanica a sud-est della città. Suggeriamo di programmare la visita al Gianicolo a mezzogiorno per assistere allo sparo del cannone (un “105/22 Mod.”), un evento quotidiano che ebbe inizio nel 1847 per volere di Papa Pio IX per unificare lo scampanare di tutte le chiese alle ore 12.

Come arrivare al Gianicolo?

In autobus, partendo dalla Stazione Termini, potete prendere la linea 40 direzione Borgo sant’Angelo e scendere a Ponte Vittorio Emanuele I (sono 6 fermate); da qui, a Via Paola prendete la linea 115 e scendete a Piazzale Garibaldi  (proprio al Gianicolo). In condizioni normali di traffico, impiegate 30-35 minuti.

In alternativa, potete arrivare al Gianicolo in macchina o in scooter: per non perdervi, basterà indicare sul navigatore Piazzale Giuseppe Garibaldi e parcheggiare (abbastanza facilmente sulle strisce blu) nei pressi della Terrazza.

Piazza del Popolo al tramonto vista dalla Terrazza del Pincio

Piazza del Popolo al tramonto vista dalla Terrazza del Pincio – Foto di Umberto Rotundo

 

La terrazza del Pincio

Altro punto panoramico mozzafiato è la Terrazza del Pincio. Consigliamo di andarci al tramonto per uno spettacolo garantito! Potete accedervi sia dalla scalinata di Trinità dei Monti sia da Piazza del Popolo. Non ci sono parole per descrivere le magnifiche viste sulle principali architetture barocche di Roma! Se partite dalla scalinata di Trinità dei Monti, proseguite verso Villa Borghese imboccando la discesa che porta a Piazza del Popolo (e viceversa).

L’intero tragitto vi permetterà di ammirare dall’alto anche la Barcaccia di Pietro Bernini, un tratto di Via Condotti, la maestosa Basilica di San Pietro in lontananza e Piazza del Popolo, con le chiese gemelle (Santa Maria in Montesanto e Santa Maria dei Miracoli) e l’obelisco di Flaminio!

Belvedere dallo Zodiaco Roma

Belvedere dallo Zodiaco foto | Foto di Lorenzo Blanciardi

Lo Zodiaco di Monte Mario

Ai più romantici non possiamo non suggerire una capatina notturna allo Zodiaco di Monte Mario! Gli innamorati romani, per concludere una serata romantica, guidano su per i tornanti della strada panoramica, parcheggiano e, percorso il “Vialetto degli Innamorati” per raggiungere il belvedere, si abbracciano e si baciano dinanzi ad una Roma illuminata che li culla amorevolmente al chiaro di luna … Da qui si ha una bellissima vista della città e sui Castelli Romani!

Vista del "Cupolone" di San Pietro dal buco della serratura

Vista del “Cupolone” di San Pietro dal buco della serratura  di Villa del Priorato di Malta | foto di Mauro Mazzacurati

Il Giardino degli Aranci

Altro punto panoramico di notevole suggestione è il belvedere del Giardino degli Aranci (alias Parco Savello) all’Aventino, quartiere residenziale tra i più eleganti della capitale. Il parco viene chiamato così perché popolato da tantissimi alberi di aranci amari da cui il vostro sguardo potrà spaziare dalle anse del Tevere fino alla Cupola di San Pietro.

È aperto al pubblico dalle 7 alle 18, ma se arrivate in ritardo, non disperate! Infatti, andando oltre il Giardino degli Aranci, si giunge a Piazza Cavalieri di Malta, dinanzi a Villa del l’omonimo Priorato dove potrete ammirare una inedita ed emozionante vista prospettica del “Cupolone” dal buco della serratura dell’immenso portone! Però, siate pazienti: ci sarà sicuramente da fare la fila, ma ne varrà la pena, garantito!

La Basilica di San Pietro

Panorama dalla Cupola di San Pietro

Panorama dalla Cupola di San Pietro foto | Foto di Moyan Brenn

Chiaramente, viste mozzafiato sono possibili anche da tanti edifici storici, come quella dalla Basilica di San Pietro! Si può accedere alla Cupola con un ascensore fino al livello del terrazzo (poi dovrete salire 320 gradini) oppure lanciarvi nella scalata di ben 537 gradini che compongono la stupenda scala a spirale chiamata “lumaca di Sant’Andrea” (noi l’abbiamo fatto, se volete, potete leggere Roma dall’alto: la Cupola di San Pietro). Ovviamente la fatica e il fiatone saranno ripagati da una vista magnifica sul colonnato, Via della Conciliazione e, in lontananza Castel Sant’Angelo, il Tevere e tutta la città a 360 gradi!

Vista dalla Terrazza di Castel Sant’Angelo

Vista dalla Terrazza di Castel Sant’Angelo | foto di  Hun Yuang Yong

La terrazza di Castel Sant’Angelo

Anche la Terrazza di Castel Sant’Angelo vi permetterà uno scorcio particolare: oltre alle visuali sull’interno del Castello, potrete fotografare il barocco Ponte Sant’Angelo con i dieci imponenti angeli del Bernini, il Palazzaccio (il Palazzo di Giustizia), il Quirinale, Villa Borghese, l’Aventino, il Pantheon, il Gianicolo, il Campidoglio e il Cupolone!

Vittoriano, panorama dalla Terrazza delle Quadrighe

Vittoriano, panorama dalla Terrazza delle Quadrighe | foto diTurista di Mestiere – tutti i diritti sono riservati

La terrazza delle Quadrighe

Ovviamente, non ci siamo lasciati sfuggire la vista che si gode dalla Terrazza delle Quadrighe del Vittoriano, a Piazza Venezia. È il punto panoramico più alto della città con una vista a 360 gradi su tutta Roma! L’ascensore panoramico vi porta su per circa 40 metri e, una volta giunti in alto, resterete senza parole! Sulla terrazza sono posizionati 4 cannocchiali (gratuiti) che offrono l’opportunità al visitatore di arrivare con lo sguardo fino al mare! Da qualunque punto decidiate di vedere Roma, lei mostrerà sempre il meglio di sé!

Vista del Cupolone di San Pietro da Via Piccolomini

Vista del Cupolone di San Pietro da Via Piccolomini | Foto di noantri

Via Niccolò Piccolomini e l’illusione ottica

Recandosi in Via Niccolò Piccolomini, nei pressi della Via Aurelia Antica, si può sperimentare un singolare effetto ottico: la via termina con un belvedere con vista panoramica sulla città con San Pietro al centro. Percorrendola in direzione della Cupola, si ha la netta sensazione che essa si allontani, rimpicciolendosi; in direzione contraria (allontanandovi, quindi) vi sembrerà che la Cupola si avvicini, diventando sempre più grande. Questa illusione ottica è dovuta alla posizione dei palazzi e all’ampiezza della via.

Indirizzi Utili per recarsi nei belvederi di Roma

Belvedere del Giancolo: Piazzale Giuseppe Garibaldi, zona Monteverde
Terrazza del Pincio: Piazza Napoleone I
Zodiaco: Viale del Parco dei Mellini, zona Monte Mario
Giardino degli Aranci (Parco Savello)
: Piazza Pietro d’Illiria
Cupola di San Pietro
: Piazza San Pietro, Città del Vaticano

POTREBBERO INTERESSARTI...

4 commenti

Matteo 18 Ottobre 2019 - 10:09

Ti sei dimenticata piazza Socrate, balduina, si vede meglio di Piccolomini. E la cupola e ancora più vicina.matteo

Rispondi
Monica Nardella 18 Ottobre 2019 - 11:21

Allora devo assolutamente andare, scattare una foto e aggiungere il 6° posto più panoramico! Grazie Matteo per la segnalazione 🙂

Rispondi
Luca 27 Giugno 2017 - 11:35

Ciao, bellissimo articolo!
Un altro bellissimo posto da dove osservare Roma dall’alto secondo me è il vittoriano 🙂 cosa ne pensi? 🙂

Rispondi
Monica Nardella 19 Gennaio 2020 - 13:47

Concordo talmente tanto Luca, che il Vittoriano con la Terrazza delle Quadrighe, è uno dei 5 posti panoramici citati nell’articolo 😛

Rispondi

Lascia un commento