Home » Italia » Lazio » Roma, ascensori panoramici sulla Terrazza delle Quadrighe

Roma, ascensori panoramici sulla Terrazza delle Quadrighe

Vittoriano Roma
Vittoriano Roma

Il Vittoriano a Roma

A Piazza Venezia, a Roma, sorge il Vittoriano, Monumento Nazionale dedicato a Vittorio Emanuele II, primo Re d’Italia.

L’opera, dopo decine di progetti scartati, fu realizzata su disegno del giovane architetto Giuseppe Sacconi, ispirato all’Altare di Pergamo e al Tempio di Palestrina.

Inaugurato nel 1911, anche se gli ultimi lavori terminarono nel 1935, viene spesso confuso con l’Altare della Patria che è invece solo la parte poco oltre la scalinata, quella dove si trova il picchetto d’onore e dove è tumulato il Milite Ignoto.

Vittoriano-Roma-terrazza-quadrighe

Panorama dalla Terrazza delle Quadrighe

Alle spalle del Vittoriano sono stati installati due ascensori panoramici.

Al di là della valutazione estetica di questi ascensori e della loro realizzazione (di vetro e acciaio) raggiungono la sommità del Vittoriano, salendo per circa 40 metri.

La vista dalla Terrazza delle Quadrighe è veramente mozzafiato: si riesce a vedere Roma a 360°, supportati da cartine parlanti e da potentissimi cannocchiali panoramici (che funzionano senza monetina!).

Il panorama dalla terrazza è talmente stupefacente (secondo me) da meritare di essere inserito nella top 5 dei Belvederi di Roma.

Costo del biglietto: 10€ intero, 2€ ridotto. Gratuito: fino a 18 anni e per disabili con accompagnatori, personale MiBACT, guide turistiche e altre gratuità previste dalla legge. Gratuito per tutti la prima domenica del mese da ottobre a marzo. 

Orari ascensori panoramici: da lunedì a domenica ore 9.30-19.30 (ultimo ingresso 18.45)

All’ingresso degli ascensori panoramici, non potete non notare l’accesso a una Chiesa.

Si tratta della Basilica di Santa Maria in Ara Coeli. Una visita non potrà che lasciarvi estasiati dalla ricchezza e dalla maestosità della struttura. Tre navate a tutto sesto, soffitto a cassettoni, pavimento cosmatesco e non solo.

Nella Basilica è ubicata la Cappella del Santo Bambino, una scultura del Bambino Gesù intagliata nel legno e ricoperta di preziosissimi ex-voto. Migliaia di pellegrini visitano ogni anno questa statua dalle proprietà prodigiose, anche se quella originale è stata trafugata nel 1994.

POTREBBERO INTERESSARTI...

2 commenti

TuristadiMestiere 26 Maggio 2010 - 19:08

@titti: assolutamente sì! Sali lassù e guardi Roma…non c’è poesia più bella!

Rispondi
tittidiruolo 26 Maggio 2010 - 11:28

allora me lo segno!
tra i preferiti da visitare ;)))

Rispondi

Lascia un commento