Home » Europa » Islanda » Cosa mettere in valigia per un viaggio in Islanda

Cosa mettere in valigia per un viaggio in Islanda

cosa mettere in valigia viaggio islanda

cosa indossare nel canyon di studlagil

Dopo aver studiato l’itinerario del mio viaggio di 10 giorni in Islanda ad agosto, mi sono ritrovata in difficoltà per il bagaglio.

Documentandomi online, mi sono imbattuta spesso nella frase “vestitevi a cipolla” che vuol dire tutto e niente per una destinazione in cui  nel mese di agosto le temperature si aggirano normalmente tra i 10° (la minima) e i 18° (la massima).

Quando ho scoperto il famoso detto locale che dice “se non ti piace il clima adesso, aspetta cinque minuti e lo vedrai cambiare” ho cominciato seriamente a chiedermi cosa mettere in valigia per un viaggio in Islanda senza rischiare di portarmi capi poco adatti al clima locale sebbene partissi in piena estate.

Tra l’altro, dovevo assolutamente ottimizzare lo spazio poiché avevo deciso di partire con un piccolo zaino (di quelli che si devono mettere sotto al sedile di fronte) + un bagaglio a mano (max 10 kg)!

Per maggiori informazioni, leggete Misure bagaglio a mano delle compagnie aeree (di linea e lowcost) maggiormente utilizzate!

Per aiutarvi, ho deciso quindi di elencare esattamente i capi che ho messo in valigia per affrontare il freddo islandese e, proprio come dice il proverbio, il caldo islandese nel giro di una curva!

cosa indossare nella laguna di Jokulsarlon

Io super imbacuccata nella laguna di Jokulsarlon

cosa indossare per la scalata del cratere Hverfell

Per scalare il cratere Hverfell, indossare la maglia termica e il pile così da alleggerirvi una volta in cima

La mia lista:

  • scarpe da trekking (le ho indossate durante il volo per ottimizzare lo spazio in valigia e le ho utilizzate tutti i giorni)
  • sneakers per la sera
  • infradito (preferibili alle ciabatte così potete utilizzarle in camera e per le piscine, evitando il noleggio)
  • 2 pantaloni tecnici tipo leggins
  • 1 pantalone da pioggia (da tenere sempre nello zaino e da indossare se ci si vuole avvicinare molto alle cascate)
  • 3 magliette termiche a manica lunga (da indossare come primo strato)
  • 3 pile con zip (da indossare come strato intermedio e da sfilare facilmente se fa caldo)
  • 5 magliette a maniche corte (da indossare se si prevedono belle giornate di sole al posto della termica e sotto al pile così si resta in t-shirt in un minuto)
  • giacca a vento/antipioggia
  • cappellino (per proteggersi dal freddo e dal vento)
  • 2 costumi per gli hot pot (considerate che negli alberghi potrete asciugarli sui termosifoni sempre accesi)
  • un telo di tessuto leggero (nella Blue Lagoon è compreso nel prezzo, ai Vok Baths no ma si può noleggiare quindi valutate lo spazio disponibile)
  • pigiama estivo (negli hotel in cui abbiamo alloggiato noi faceva molto caldo)
  • intimo/calze
Cosa indossare per avvistare le balene a Husavik

Tutta bardata per l’avvistamento delle valene a Husavik

Cosa indossare ad Akureyri

Ad Akureyri ho sfoggiato finalmente una t-shirt!

Ovviamente, parte del bagaglio dovrà essere destinata a:

  • macchina fotografica
  • caricabatterie
  • power bank (una comodissima batteria esterna che può essere caricata di notte e portata con sé di giorno per ricaricare all’occorrenza il cellulare)
  • kit farmaci da viaggio (non è sempre agevole trovare una farmacia e poche fanno orario notturno)
  • kit igiene personale
  • guida Islanda

Il piccolo zaino potrete riutilizzarlo durante le escursioni e, visto il clima islandese, che sia rigorosamente impermeabile!

Leggete Cosa mettere nel bagaglio a mano per sapere quali sono le restrizioni sui liquidi e quali oggetti potete portare in cabina e per scoprire come preparare la valigia perfetta!

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento