Home » Viaggiare informati » Cosa mettere nel bagaglio a mano: la valigia perfetta!

Cosa mettere nel bagaglio a mano: la valigia perfetta!

cosa mettere nel bagaglio a mano

One Million Photos

Cosa mettere nel bagaglio a mano è la domanda che si fanno tanti viaggiatori e noi oggi vogliamo fornire utili suggerimenti per non incappare nelle multe, spesso più care dello stesso biglietto, applicate dalle varie compagnie aeree (soprattutto low cost).

Le regole da rispettare

Rispettate le misure del bagaglio a mano e  quelle sui liquidi (ma anche gel ed aerosol) trasportabili in cabina.

Queste ultime NON dipendono dalle singole compagnie aeree ma dall’ENAC, quindi valgono a livello nazionale, sia sui voli di linea che su quelli low cost.

I liquidi devono essere portati a bordo in flaconcini da 100ml ciascuno – per un totale massimo di 10 flaconcini – da inserire all’interno di un sacchetto trasparente.

La misura dovrebbe essere di 20×20 ma, finora, non ci risultano sanzioni per il mancato rispetto delle dimensioni mentre, per esperienza personale, vi raccomandiamo di dotarvi di sacchetto trasparente perché in alcuni aeroporti – Stansted nel nostro caso – siamo stati costretti ad acquistarlo negli appositi erogatori alla modica cifra di 1£!

Il sacchetto, al momento del controllo bagagli, deve essere estratto dalla valigia e messo a vista, perché i funzionari preposti possano effettuare tutte le verifiche del caso.

Inutile dire che la preparazione del classico beautycase a bauletto, a causa di queste prescrizioni, non ha più ragion d’essere. Per non sbagliare, acquistate nei supermercati i prodotti da bagno nella versione viaggio o utilizzate i campioncini che vi regalano in profumeria!

Piuttosto, un’idea interessante possono essere i sacchetti da valigia di diverse misure per contenere scarpe, intimo e trucchi. Dopo averne provati diversi con la cerniera, ci siamo convertiti a quelli con la corda perché la cerniera a volte si incastra e, se il prodotto non è resistente, il tessuto in prossimità della zip tende a scucirsi più facilmente.

Consigliamo sacchetti con una finestra trasparente per vedere subito quali abiti (o scarpe) vi siano dentro.

 Cosa mettere nel bagaglio a mano

1. Siamo bombardati tutti i giorni dalla parola “outfit”: la prossima volta che, in televisione o sulle riviste di moda, vi capiterà di imbattervi in questa parolina, prestate la massima attenzione perché avvalervi dei consigli di un’esperta sarà utile alla causa.

Consultato il meteo, preparate un numero di abbinamenti adeguato alla durata del viaggio, per esser certi di infilare in valigia solo capi combinabili tra loro, senza pezzi che appesantirebbero inutilmente il bagaglio a mano.

Come suggeriscono le esperte, adagiate sul letto i capi da scegliere così da avere una panoramica delle combinazioni possibili, indispensabile alla decisione finale. Ricordatevi che il mantra da seguire è “poco ma buono”!

2. Non possono assolutamente mancare nella vostra valigia: un paio di jeans, un pantalone scuro per la sera, maglie/t-shirt abbinabili su entrambi,  cardigan/maglioncino/spolverino a seconda della stagione, un abitino in alternativa al pantalone e, solo se avete lo spazio necessario, gli accessori (gioielli e cinture ad esempio) a completamento dell’outfit scelto.

3. Le scarpe (croce e delizia, confessiamolo!) non dovranno superare il numero di tre paia: un paio di scarpe comode con cui partire, un paio eleganti per la sera, un paio di ballerine o infradito per ogni emergenza…

4. La borsetta (quella dove metterete portafoglio, documenti, biglietti aerei, fazzolettini umidificati e cellulare, per intenderci) dovrà essere piatta visto che alcune compagnie aeree permettono di portare a bordo tassativamente un solo bagaglio a mano: dovendo essere riposta in valigia, deve essere pertanto poco ingombrante.

E ora, lo step finale.

Come preparare la valigia!

La maggior parte dei trolley hanno sul fondo delle scanalature: partite con l’intimo (in bustine igieniche), le calze e le t-shirt (preventivamente piegate ed arrotolate) che andranno a riempire quei vuoti per rendere uniforme la base oppure, in fase più avanzata, gli eventuali buchi tra un capo e l’altro.

La cintura dovrà essere sistemata come una guarnizione ai bordi della valigia, mentre i caricabatteria di cellulare e macchina fotografica saranno riposti sul fondo, tra gli indumenti.

Le scarpe, preventivamente separate e riposte all’interno di appositi sacchetti, dovranno essere incastrate ai fianchi del bagaglio o adagiate sugli indumenti a seconda della forma.

Chiaramente gli abiti dovranno essere piegati partendo da quelli più pesanti fino a quelli più delicati (ad esempio le camicie). Se per caso qualcosa non dovesse entrare nel bagaglio, fate come noi: con nonchalance introducete l’indumento nella valigia del vostro compagno, chiudetela e… BONNE VOYAGE!!!

Lista bagaglio a mano spuntabile

  • T-shirt
  • camicie
  • pantaloni
  • felpe
  • vestiti
  • giacca
  • scarpe
  • intimo
  • calze
  • pigiama
  • ciabatte
  • infradito
  • costume
  • cappello
  • cintura
  • occhiali da sole
  • telo mare
  • borsa
  • zainetto
  • pochette trucco
  • creme
  • spazzolino e dentifricio
  • carica batterie
  • documenti di viaggio

POTREBBERO INTERESSARTI...

3 commenti

Baol 19 Maggio 2013 - 15:27

Sempre post interessanti…questo poi, spero mi torni utile perché giovedì si va a Venezia…

(spero anche di riuscire a fare un altro TdM da mandarti)

Rispondi
Silvia 17 Maggio 2013 - 7:11

Poco ma buono è in assoluto il mio mantra della mia valigia.
Aggiungerei un consiglio personale: non riempire troppo la valigia così ci rimane un po’ di posto per regalini e ricordi da acquistare in viaggio (parlo per esperienza…)!

Rispondi
Nela San 16 Maggio 2013 - 20:08

Credo che riuscirei a far andare in stand-by anche una app “chiccosa” come quella a cui accennavi. Malgrado faccia la valigia da molto tempo, per me è un incubo quasi al pari del cambio degli armadi.
Comunque faccio tesoro dei tuoi consigli, li stampo e li metto dentro la valigia (vuota), così prima di farla, leggo il tutto.

Rispondi

Lascia un commento