Home » Asia » Turchia » Pamukkale, un bagno alle terme più famose della Turchia

Pamukkale, un bagno alle terme più famose della Turchia

Relax a Pamukkale le terme della Turchia

Pamukkale turchia come arrivare

A Pamukkale si trovano le terme più famose della Turchia. Come raggiungerle da Istanbul o dalla Cappadocia, costi e consigli utili per inserire questa tappa nel vostro viaggio.

Le Terme di Pamukkale in Turchia

Se siete amanti delle terme ma desiderate un contesto naturalistico e storico di eccezionale valore (tanto da essere entrato nella Lista dell’Unesco nel 1988) dovete scegliere come meta Pamukkale.

Letteralmente “castello di cotone”, le terme si trovano nella provincia di Denizli.

La bellezza del sito si deve ai sedimenti lasciati dalle acque termali nel loro perpetuo scorrimento che hanno creato imponenti conformazioni terrazzate di travertino, visibili a chilometri di distanza e di un bianco accecante.

Pamukkale-turchia-come-arrivare-

Pamukkale | foto Jeremy Vandel via flickr

Per preservare le caratteristiche di queste cascate di calcare, gli accessi ai visitatori si sono fatti più stringenti (i bagni infatti si devono fare in altri due centri, Denizli-Pamukkale e Karahayit), anche se le visite a Pamukkale sono ovviamente consentite.

Prezzi bagni di Pamukkale

Il ticket costa 10€. Ci sono due ingressi, uno a sud, dove si trova anche il paesino (e verosimilmente il vostro alloggio) e uno a nord. L’ideale sarebbe raggiungere in auto (con un passaggio, ad esempio), l’ingresso a nord e visitare le terme scendendo verso il basso. All’uscita vi ritrovereste già in paese.

Si diceva dell’eccezionale valore storico del sito.

Cosa fare a Pamukkale oltre le terme

Qui, la dinastia degli Attalidi ha fondato la città di Hierapolis forse da Hiera, nome della bellissima moglie del re di Pergamo, o forse “Città Santa” per via del Santuario dedicato al Dio Apollo.

La città ha avuto momenti di grande splendore grazie alla sua posizione e allo sfruttamento delle terme (che vi convogliava i cittadini benestanti sia romani che ellenici) ma due catastrofici terremoti l’hanno devastata, provocandone l’abbandono.

Una missione italiana nel 1957 ha iniziato una serie di scavi che hanno riportato alla luce il Teatro d’età classica meglio conservato al mondo e la più vasta Necropoli dell’Asia Minore.

pamukkale-turchia-teatro-

Il teatro rinvenuto a Pamukkale | foto Ana Raquel S. Hernandes via Flickr

Pamukkale-turchia-teatro

Il teatro rinvenuto a Pamukkale | foto Ana Raquel S. Hernandes via Flickr

Inoltre a Hierapolis è possibile visitare il ricco Museo Archeologico, il Tempio di Apollo e il Mausoleo di S. Filippo che, insieme al sepolcro di S. Giovanni di Efeso, costituiscono i due maggiori luoghi di devozione della Cristianità in Asia Minore.

Dove dormire a Pamukkale

Vi consigliamo 3 strutture posizionate proprio di fronte alle vasche di travertino.

I prezzi in alta stagione si attestano tra i 40 e i 60€ a notte con colazione.

Come arrivare a Pamukkale da Istanbul

Via autobus, il viaggio dura circa 10 ore e 30. La tratta è unica Istanbul-Denizli (630km. Prezzi tra gli 8 e i 17€). Le linee sono due, Kamilkoc con corse ogni 3 ore e Metro Turizm con 3 corse al giorno. I restanti 17km da Denizli in direzione Pamukkale vengono normalmente gestiti in taxi (costo circa 10€).

Per info, a Pamukkale via bus si arriva in 7 ore da Ankara, in 3 ore da Selcuk e in 4 ore da Izmir.

Via treno, il viaggio dura circa 13 ore  (650km circa) ed è suddiviso in due tratte . La prima arriva in circa 4 ore a Eskişehir (prezzi tra i 2 e i 4€) e la seconda a Denizli in 8 ore (prezzi tra i 2 e i 4€). I restanti 17km da Denizli in direzione Pamukkale vengono normalmente gestiti in taxi (costo circa 10€).

Via aereo: volo Istanbul-Cardak che dista da Pamukkale circa 70 chilometri. Non ci sono mezzi alternativi al taxi: l’oretta di viaggio costa circa 50€.

In auto via Bursa, il viaggio dura circa 6 ore e 30 (sono 551Km) e i costi si aggirano tra i 60 e i 95€.

Come arrivare a Pamukkale dalla Cappadocia

Via autobus, il viaggio dura circa 11 ore ed è suddiviso in due tratte. La prima via Konya arriva in circa 7 ore a Afyonkarahisar (469.5 Km. Prezzi per la prima tratta tra 8 e 14€) e prosegue verso Denizli in circa 3 ore (220 Km. Prezzi tra 4 e 10€). Le linee sono due, Kamilkoc con 4 corse giornaliere e Metro Turizm con 1 corsa al giorno. I restanti 17km vengono normalmente gestiti in taxi (costo circa 10€).

In auto via Konya, il viaggio dura circa 9 ore (sono 620km) e i costi si aggirano tra i 70 e i 95€.

Cosa vedere nei dintorni di Pamukkale

Se state pianificando il vostro viaggio in Turchia e avete qualche giorno a disposizione, alla tappa di Pamukkale – oltre a Istanbul (almeno 4gg) e Cappadocia (almeno giorni 3 pieni) – affiancate Efeso e perché no, un’estensione mare!

Il tratto di costa più famoso infatti è quello tra Smirne e Marmaris via Bodrum affacciato sulle isole greche di Kos, Kalymnos, Telendos – su queste tre ci sono stata – ma anche Rodi, Karpathos e quella Kastellorizo (dove è stato girato il film Mediterraneo).

Addirittura molti fanno tour giornalieri verso le isole greche o si spostano proprio in Grecia per fare una combo alternativa interessante.

La Turchia ha molte chicche da offrire, ovviamente.

E’ possibile fare un tour nella zona di Marmaris lungo il Dalyan River e arrivare a Turtle Beach. Il fiume è navigabile, si vedono le famose Dalyan Tombs e si arriva fino al mare dove le tartarughe vanno a deporre le uova con una spiaggia eletta tra le più belle della Turchia.

Dalyan Tombs Turchia

Le tombe lungo il Dalyan river | foto -.Martin. via Flickr

Oppure potete spostarvi verso “sud-est” e muovervi nel tratto di costa tra Dalaman, Fethiye, Antalya fino ad Alanya (diciamo più vicino a Cipro) dove ci sono spiagge e calette bellissime – e probabilmente meno prese d’assalto (a parte Antalya che è famosa quanto Bodrum).

 

POTREBBERO INTERESSARTI...

4 commenti

marina 20 Settembre 2022 - 17:10

Ciao ho letto il tuo diario e guardato alcune foto. E’ possibile aver qualche informazione in più? a chi ti sei affidata per tuo viaggio? hai fatto fai da te? Io purtroppo non ho una buona conoscenza di inglese per questo preferirei affidarmi a qualcuno per fare un tour. Stavo leggendo per mia curiosità se affidarmi a dei tour organizzati dell’italia o prendere contatto con un agenzia locale, con guida ovviamente in italiano. Intanto grazie mille per le info che hai pubblicato.

Rispondi
Monica Nardella 22 Settembre 2022 - 17:41

Ciao Marina, ti ho mandato una mail dettagliatissima! Spero ti sia di ulteriore aiuto 😉

Rispondi
elena 23 Settembre 2010 - 13:45

ciao, in effetti il posto è affascinante e unuico ma bisogna fare a ttenzione a quando si va… io l’ho trovato sovraffolato e non mi sono neanche bagnata… non c’era posto! 🙂
comuinque merita… anzi, consiglio, mentre si è lì in giro di andare a visitare i camini delle fate della cappadocia. favolosi!!!!

Rispondi
rifugio da tutti 22 Settembre 2010 - 15:39

ciao, che posto stupendo. Chissà se ci andrò mai. Intanto però mi godo le fotografie che hai postato.ciao

Rispondi

Lascia un commento