Home » Italia » Estate: dove andare in Italia

Estate: dove andare in Italia

Eremito hotel umbria cena refettorio

Gli italiani in cerca della meta perfetta per le vacanze estive sono interessati a luoghi fuori dalle rotte turistiche classiche (per via del distanziamento sociale) in cui vivere esperienze indimenticabili. Noi, da veri esperti di viaggi insoliti e meno gettonati, in questo articolo vi proporremo destinazioni italiane davvero alternative per la vostra Estate!

Vacanze estive in Italia fuori dalle rotte turistiche

Tra i luoghi dove andare in Italia la prossima estate abbiamo pensato di inserire mete a noi care, nelle quali sperimentare attività diverse dal solito.

Non solo nuotate nel nostro bel mare o passeggiate in montagna ma avventure per ricaricare le batterie dopo tanti mesi in lockdown.

Il Trincerone Italiano sul Pal Piccolo lungo i sentieri della Grande Guerra

Il Trincerone Italiano sul Pal Piccolo lungo i sentieri della Grande Guerra

Sui sentieri della Grande Guerra in Friuli!

Se siete in cerca di esperienze outdoor cariche di emozione, vi consiglio di imboccare il sentiero che vi porterà nel museo a cielo aperto del Pal Piccolo, in Carnia. Un trekking che vi farà scoprire panorami alpini aspri e impressionanti e testimonianze vivide della durissima guerra combattuta nelle trincee dai nostri ragazzi. Sono luoghi carichi di dolore e di bellezza: ne tornerete con il cuore gonfio di commozione!

Palazzo-Barozzi-Scala-Chiocciola-

la Scala a chiocciola di Palazzo Barozzi

Nel modenese, sapori e accoglienza emiliana

Una casa in cui i proprietari vogliono “Collocare la persona al centro” una filosofia di vita che rende gli ospiti parte integrante di un bellissimo progetto di accoglienza. Un paio di indirizzi, poi, per scoprire la vera cucina emiliana resa più gustosa dal (vero) km0, dalla scelta di eccellenze locali e da ricette tradizionali. Tutto ma proprio tutto nel Week end nel modenese.

Se vi piace andare alla scoperta del territorio, ci sono tante cose da vedere a Vignola, come la Rocca, Palazzo Barozzi e l’Acetaia comunale.

Viale_dei_Cipressi,_Bolgheri,_Castagneto_Carducci

Di Lucarelli – Opera propria, CC BY-SA 3.0, https://commons.wikimedia.org/w/index.php?curid=4473312

Tour degustazione di vini pluripremiati (e tanta poesia)

L’alta Toscana è uno di quei posti in cui parti per vivere un weekend all’insegna dell’enogastronomia e ti ritrovi a coniugare anche natura e letteratura!

In questo territorio stretto tra la Costa degli Etruschi e la Strada del vino, potrete vivere esperienze davvero uniche ripercorrendo i luoghi carducciani, visitando l’oasi del WWF e rilassandovi in strutture talassoterapiche. Cosa vedere a Bolgheri e dintorni.

Eremito-hotel-umbria-cena-refettorio

La cena nel refettorio dell’Eremito Hotelito del Alma in Umbria

In Umbria per ritrovare se stessi

Quale migliore idea di un soggiorno in un ex monastero per la vostra estate? L’Eremito Hotelito del Alma è la risposta alla vostra ricerca di pace e serenità lontano dalla pazza folla! In questo eremo di lusso nel cuore dell’Umbria, in provincia di Rieti, potrete ritrovare voi stessi a contatto con la natura, cenando nel refettorio a lume di candela a base di prodotti dell’orto e provando l’incredibile esperienza di dormire in un monastero.

viaggio-a-gaeta

Scorcio di Gaeta Medievale

Immersi nel Parco della Riviera di Ulisse, nel Lazio

Un tratto costiero compreso tra Sperlonga e Scauri, affacciato sul superlativo Golfo di Gaeta. Spiagge, calette, baie, falesie e un mare da bandiera blu. Ma il Parco della Riviera di Ulisse è anche altro! Abbraccia infatti aree protette meravigliose come il Monumento Naturale Villa di Tiberio e Costa Torre Capovento – Punta Cetarola a Sperlonga, il Parco di Monte Orlando a Gaeta e il Parco di Gianola e monte Scauri tra Formia a Minturno.

In questo territorio scoprirete miti affascinanti, radicate tradizioni religiose, testimonianze vivide del ruolo di primo piano nella Storia e una cultura enogastronomica da leccarsi i baffi.  Consigliamo di far base a Gaeta (la patria di Turista di Mestiere!) consultando preventivamente Viaggio a Gaeta la perla del tirreno per avere tante info utili sulle cose da vedere e dove dormire e poi Cosa mangiare nel Golfo di Gaeta.

Dove-dormire-Bernalda

Lo spazio living della Junior Suite ricavata in uno dei casalini

In Basilicata, come a casa

Puntare su Bernalda per alloggiare a Borgo San Gaetano, una casa più che un albergo in cui respirare le atmosfere della famiglia che abitò quegli ambienti grazie ai ricordi della proprietaria, la cara Noemi.

Le camere di charme, ricavate non solo nel palazzo padronale ma anche nel frantoio e nei casalini (io ho alloggiato proprio negli antichi locali di lavoro a livello strada), vi sapranno regalare un’accoglienza calorosa e genuina. Per tanti dettagli, leggete Dove dormire a Bernalda.

Il paese è una chicca fuori dalle rotte turistiche classiche, base perfetta per tour giornalieri. Consiglio di leggere Cosa vedere a Matera, a Craco il paese abbandonato della Basilicata o per il mare cristallino di Metaponto (dove fermarsi anche a scoprire le suggestive Tavole Palatine di Metaponto).

Infiorata-Castelbuono

L’Infiorata e l’Arco di Sant’Anna in fondo

In Sicilia nel Parco delle Madonie

Castelbuono si sviluppa alle pendici del Colle Milocca nel Parco delle Madonie e racconta una Sicilia meno classica e straordinariamente sorprendente!

Annoverata tra i Borghi Autentici d’Italia, questa meta può essere riassunta con 4 termini apparentemente insoliti per un borgo siciliano: manna, panettone, infiorata e montagna.

Nell’immaginario collettivo, infatti, la Sicilia è mare, granite e Montalbano ma se Castelbuono è definito l’ombelico del mondo un motivo ci sarà, no?

Abbiamo risposto alla vostra domanda dove andare in Italia per l’estate? Avete altre idee da suggerire?

POTREBBERO INTERESSARTI...

2 commenti

Giacomo 23 Luglio 2020 - 22:32

Ma una vacanza rilassante no?

Rispondi
Monica Nardella 25 Luglio 2020 - 7:23

Immagino abbia letto solo il titolo del primo suggerimento perché degustazioni, ritiri spirituali, terme e passeggiate al mare non credo siano troppo stressanti. Eppure i toscani di solito apprezzano sollevare un calice di vino doc!!! 😉

Rispondi

Lascia un commento