Home » Europa » Malta » Dove dormire a Gozo

Dove dormire a Gozo

Gozo blue lagoon

Dove dormire a Gozo, l’isola della gioia dell’arcipelago maltese.

Siamo ufficialmente in autunno ma sebbene molti abbiano già fatto il cambio di stagione, ci sono degli irriducibili che non hanno ancora appeso i costumi al chiodo!

La meta in cui andare per crogiolarvi ancora qualche giorno al sole è Gozo, conosciuta anche come l’isola di Calipso!

Perché isola di Calipso? Perché secondo molti studiosi Ogigia, l’isola dove Ulisse si fermò 7 anni irretito dalla bellezza della ninfa Calipso, è proprio Gozo. Sulla spiaggia rossa di Ramla Bay è persino possibile vedere la grotta “di Calipso”!

In un precedente articolo vi abbiamo detto Cosa vedere a Gozo e ora non resta che consigliarvi una soluzione che ci ha davvero soddisfatti nel nostro ultimo weekend a Malta!

Dove dormire a Gozo: sul mare, what else?

Puntate Xlendi Bay la piccola (davvero piccola) baia del pittoresco villaggio di pescatori di Xlendi ubicato a sud ovest di Gozo. Sul microscopico fazzoletto di sabbia si “affollano” alberghi (tra cui il nostro) e ristorantini. Abbiamo prenotato 2 notti al San Andrea Hotel, un 3 stelle proprio sulla spiaggia. La struttura è molto semplice e pulita. Se riuscite, cercate di prenotare una camera fronte mare. Nel caso non riusciste, no problem, vi basterà svoltare l’angolo per trovarvi in questa bellissima baia.

Dove-dormire-Gozo-Xlendi-Bay

Il San Andrea Hotel nella caletta di Xlendi Bay

Le camere sono abbastanza spartane ma dotate dell’indispensabile e, soprattutto, pulite, in ordine e con wifi funzionante.

Dove è stato girato By the sea?

Per colazione il San Andrea presenta una discreta scelta tra dolce e salato e potrete consumarla nel ristorante Zafiro o, con la bella stagione, anche nella veranda proprio sul lungomare.

Il plus, per molti connazionali, sarà sapere che nell’hotel la maggior parte dello staff parla italiano quindi non avranno la tanto temuta difficoltà di comunicazione (anzi, potreste persino pensare di scegliere un corso d’inglese a Malta come abbiamo fatto noi qualche anno fa!). Dettaglio non trascurabile per un tre stelle, la reception è aperta fino a tarda ora (noi siamo arrivati a mezzanotte circa e ci hanno accolti con un bel sorriso!).

Xlendi Bay è inoltre la meta ideale per gli amanti del diving perché, proprio di fronte all’albergo, c’è il St Andrews Divers Cove, la scuola di diving.

ove-dormire-Gozo-Xlendi-Bay-mare

Aprite la finestra del San Andrea Hotel e ammirate la baia di Xlendi!

Se non avete alcuna intenzione di fare diving, potrete andare alla scoperta dell’isola a piedi o con i mezzi pubblici (se non avete noleggiato un’auto).

Sulla baia si specchiano una grotta e una falesia su cui si accede con una scalinata e, più in alto, con un sentiero. Quindi se volete oziare nei pressi dell’hotel, dopo colazione potete fare una passeggiata, scattare qualche foto panoramica e fare un lunch baciati dal sole autunnale (scegliete uno dei vicini ristorantini).

Se invece volete andare alla scoperta di Gozo, sappiate che la struttura vanta una posizione eccellente perché proprio a due passi c’è la fermata degli autobus (anche se non sono frequentissimi).

Siccome sicuramente torneremo nell’arcipelago (e sarà la nostra quarta volta!), vorremmo scegliere un’opzione per dormire a Gozo altrettanto accattivante: le farmhouse in pietra calcarea. Si tratta di antiche residenze di campagna incastonate tra vigneti e uliveti, nel cuore dell’isola o a due passi da baie dalle acque cristalline, spesso dotate anche di piscina e giardino con barbecue. Di solito costituiscono la scelta ideale per famiglie o gruppi di amici (perché sono ville con diverse camere, troppo onerose per una coppia) ma ci piacerebbe provare quest’esperienza: magari fuori stagione, come piace a noi, i costi sono più ridotti. Voi avete mai provato una farmhouse?

Come arrivare a Gozo

Gozo può esser raggiunta da Malta attraverso comodi traghetti che in 30 minuti collegano le due isole. Il biglietto costa 4,65€ a tratta e può essere acquistato direttamente presso le biglietterie presenti sui moli di partenza: rispettivamente Cirkewwa (direzione Gozo) e Mgarr (direzione Malta).

Se ci si imbarca con l’auto, il costo auto+passeggero è di 15€ (se vi imbarcate a Malta, potete pagare tranquillamente al ritorno – nessuno vi chiederà il biglietto mentre salirete a bordo all’andata).

Per maggiori informazioni riguardanti gli orari delle corse giornaliere -che variano in base alle stagioni- potete consultare il sito www.gozochannel.com.

Una volta sbarcati, se siete a piedi, potete scegliere tra i vari servizi di autobus offerti. Tra questi, i caratteristici pullman rossi della city-sightseeing che permettono di scoprire i principali punti di interesse (biglietto giornaliero: Adulti 15€ – Bambini 9€) o i bus pubblici che coprono tutte le destinazioni (biglietto valido 2 ore 1,30€  – giornaliero 1,50€).

P.S. se vi dovessero proporre, al porto di Malta, l’acquisto preventivo dei biglietti per il City-Sightseeing, accettate! Noi, in occasione del nostro precedente viaggio, lo abbiamo fatto e questo ci ha permesso di salire sul primo autobus in attesa dei passeggeri all’arrivo, senza file estenuanti per l’acquisto.

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento