Home » Diari di Viaggio » Come arrivare a Mont Saint Michel

Come arrivare a Mont Saint Michel

Mont Saint Michel

Come arrivare a Mont Saint Michel? In questo articolo troverete tutte le info per raggiungere Mont Saint Michel, il periodo migliore per la visita e per assistere alle maestose maree.

Dove si trova Mont Saint Michel

L’isolotto si trova lungo la costa settentrionale della Francia, proprio dove sfocia il fiume Couesnon. E’ un sito “conteso” tra Normandia e Bretagna perché, nonostante quasi tutto il corso del fiume scorra in terra bretone, la foce a causa di una deviazione naturale si è spostata quel tanto da finire in Normandia.  Da qui il detto “Le Couesnon dans sa folie a mis le Mont en Normandie”.

Come arrivare a Mont Saint Michel

Dall’Italia, per arrivare a Mont Saint Michel, potrete scegliere tra diverse opzioni:

  • Volo + macchina

E’ la soluzione indubbiamente più pratica. Noi abbiamo preso un volo per Nantes da Roma.

Da lì, abbiamo noleggiato un’auto con Sixt e siamo arrivati a destinazione in 2 ore e 20 minuti (circa 189km) lasciando l’auto nell’ampio parcheggio turistico da cui potrete raggiungere l’abbazia, che dista circa 2,5 km.

Gli altri aeroporti di riferimento sono Rennes, più vicino ma secondario e con pochi voli internazionali, e Parigi. Per entrambi, valga l’opzione noleggio auto tramite un sito di simulazione costi (tipo Rentalcar) per spuntare l’offerta migliore.

100 cose da fare prima di morire:  alla numero 90 Arrivare a Mont Saint Michel con la bassa marea!

  • Volo + autobus o Volo + treno + navetta

Se non volete noleggiare un auto, valutate i mezzi pubblici.

– Se atterrate a Rennes, dalla stazione degli autobus potete prendere un mezzo della linea Keolis Armor. che impiega circa 2 ore fino al parcheggio turistico a prezzi ottimi (15€ solo andata e 25€ A/R a tariffa piena. Ovviamente ci sono agevolazioni per gli under 26 e i bambini). Info per l’acquisto dei biglietti e gli orari di partenza sul sito ufficiale. In alternativa, potete salire su un treno per Pontorson (50 minuti) dalla cui stazione partono navette gratuite con orari allineati all’arrivo dei treni per raggiungere Mont Saint Michel.

– Se atterrate a Parigi, prendete un TGV per Rennes (1h30m) e muovetevi con una delle due opzioni indicate prima. In alternativa, c’è una combinazione da Parigi Gare Montparnasse con cambio a Villedieu les Poeles con treno/bus TER che impiega però quasi 4 ore.

Le altre opzioni possibili prevedono tempi di percorrenza più lunghi o comunque più cambi quindi se avete dubbi, lasciate un commento o mandateci una email vi aiuteremo volentieri a studiare l’itinerario migliore per le vostre esigenze!

Come accedere a Mont Saint Michel

Tutti coloro che arrivano al parcheggio turistico (con qualunque mezzo), potranno scegliere di raggiungere Mont Saint Michel:

– con la navetta “Le Passeur” (transfer compreso nel costo del parcheggio; durata 12 minuti circa; la navetta è in servizio dalle 7.30 alle 22 durante la bassa stagione e fino all’una durante l’alta) la cui fermata è ubicata nei pressi del Centro Informazioni. Qui sono a disposizione dei visitatori: un deposito bagagli e un canile (perché i cani non possono accedere nelle navette e nell’abbazia salvo i cani guida) a pagamento e toilette aperte 24h.

–  a piedi (circa 3km, durata 40/50 minuti circa di passeggiata);

–  con la maringote, una carrozza trainata dai cavalli (durata 20 minuti circa).

Prezzo del parcheggio per auto (ovviamente le tariffe cambiano per camper e moto e potete visualizzarle qui):

  • 15€ in alta stagione; 9,80€ bassa stagione per 24h a partire dall’orario di arrivo.
  • 5,10€ per accessi tra le 19 e l’1.

Coloro che hanno prenotato un hotel a Mont Saint Michel o addirittura “intra muros”, riceveranno un pass col quale accedere con la propria auto all’interno del complesso.

Noi abbiamo scelto di alloggiare fuori, a un chilometro scarso. Perché? Perché i prezzi sono più bassi e c’è più scelta. In caso di alta marea in orario serale, con coefficiente oltre 100, può diventare proibitivo entrare o uscire per un paio di ore almeno!

Se il vostro obiettivo è vedere il sito in solitudine, senza frotte di turisti, vi basterà andarci in orari meno frequentati visto che è praticamente sempre aperto (non la chiesa abbaziale e l’annesso complesso, ovviamente). Le località vicine inoltre, meritano di essere assolutamente visitate quindi è preferibile prenotare o a ridosso dell’isola o a Saint Malo o Cancale per un weekend davvero indimenticabile!

–> Cancale capitale delle ostriche

bassa-marea-mont-saint-michel

Ammirando le mura di Mont Saint Michel dalla baia durante la bassa marea

Prezzi e orari di Mont Saint Michel

Scesi dalla navetta, o comunque percorsa la passerella in legno, raggiungete la base di Mont Saint Michel e accedete dalla porta di sinistra che vi condurrà all’abbazia.

La visita si snoda tra chiesa, chiostro, refettorio, sala degli ospiti, cripte, cappelle, scrittorio. Un tour in autonomia o con audioguida, vi occuperà per almeno 45 minuti.

Se la marea lo consente, passeggiate sulla spiaggia e costeggiando i bastioni, raggiungete la deliziosa Cappella di San Oberto, dedicata al vescovo che fece costruire Mont Saint Michel. A proposito, conoscete la storia di Mont Saint Michel? Luogo di pellegrinaggio, prigione, sito Unesco e uno dei 7 luoghi della Linea Sacra Micaelica (una linea retta che collega l’Irlanda a Israele)!

Prezzi

Ticket intero 11€. Under 18 (con la famiglia, non in gita scolastica) e 18-25 anni residenti nell’UE accesso gratuito. 3€ per l’audioguida (facoltativa). Il ticket può essere acquistato anche online (in tal caso, fate bene i calcoli per arrivare puntuali all’orario di visita calcolando la percorrenza dal parcheggio al sito e il tempo per salire in cima).

Orari apertura 

1 settembre – 30 aprile dalle 9.30 alle 18

2 maggio – 31 agosto dalle 9 alle 19

Poco prima dell’ingresso in chiesa, c’è una toilette gratuita (molto utilizzata dai visitatori). Scendendo dalla sommità vi addentrerete tra le viuzze del borgo medievale che pullulano di musei, ristoranti e negozi di souvenir.

Quasi all’uscita, sul lato opposto a quello in cui siete entrati, c’è un’altra toilette, a pagamento (1€).

Quando andare a Mont Saint Michel

Se volete assicurarvi di vedere l’isola, quindi Mont Saint Michel totalmente circondato dal mare, dovete pianificare la visita nei giorni in cui il coefficiente è superiore a 100. Per verificarlo, consultate il sito ufficiale delle maree di Mont Saint Michel.

Maree-Mont-Saint-Michel-agosto

Maree Mont Saint Michel agosto 2022

In questa immagine potete vedere il calendario di agosto 2022 degli orari in cui sono previste con assoluta certezza l’alta marea e la bassa marea rispettivamente al mattino e al pomeriggio. Nelle fasce in grigio, il coefficiente è basso. Nelle fasce in arancio il coefficiente oscilla da 70 a 103. In rosso, sono evidenziate le date in cui è previsto un picco di alta marea tale da trasformare Mont Saint Michel in un’isola. Quindi:

    • sabato 13 agosto picco alle 9:03 e alle 21:21
    • domenica 14 agosto picco alle 9:46 e alle 22:03

La bassa marea, nelle medesime date, è prevista

  • sabato 13 agosto picco alle 3:38 e alle 16:00
  • domenica 14 agosto picco alle 4:26 e alle 16:45

Questi calendari vanno consultati per non restare delusi. Noi siamo andati a vedere il picco di bassa marea prevista in quella data alle 19.38 e abbiamo potuto passeggiare nella baia e fare quasi il giro completo intorno a Mont Saint Michel.

L’indomani, siamo tornati per il picco di alta marea ma purtroppo il coefficiente indicato era di 43 e infatti abbiamo avvertito una differenza minima tra i due fenomeni.

Mont-Saint-Michel-marea

L’alta marea dalle mura di Mont Saint Michel con coefficiente 43

Raccomandiamo comunque prudenza perché la baia può diventare insidiosa (per la risalita improvvisa del livello dell’acqua o per la presenza di sabbie mobili). Rispettate le normali regole di buonsenso perché la natura è imprevedibile!

I punti di avvistamento migliori all’interno dell’isola sono le mura del borgo di Mont Saint Michel e la terrazza dell’Ovest, sul sagrato dell’Abbazia.

Maree-mont-saint-michel

Turisti che passeggiano nella baia durante l’alta marea (con coefficiente 43)

Il panorama più spettacolare fuori dall’isola, si trova a Roche Torin a Courtils, a Grouin du Sud a Vains-Saint-Léonard o a Gué de l’Epine a Val-Saint-Père.

Le Mascaret

Che cos’è le mascaret? Il mascheretto è un fenomeno molto scenografico a cui si assiste solo durante le grandi maree. Si tratta di un fronte d’onda marina che risale l’imboccatura della baia proprio sotto la spinta della marea. La visuale migliore è alla foce dei fiumi o sul ponte passerella.

–> Dove dormire a Mont Saint Michel

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento