Home » Europa » Inghilterra » Cosa fare e vedere a Londra?

Cosa fare e vedere a Londra?

View from The Shard

Cosa fare e vedere a Londra? In questo articolo vi suggeriamo 5 esperienze che vi faranno innamorare della capitale londinese (e dintorni)!

Vedere Londra dall’alto.

Di panorami mozzafiato a Londra ce ne sono diversi.

Il più noto è dal London Eye. Una new entry che ha subito riscosso un grande successo (complice anche l’ingresso gratuito) è lo Sky Garden, un giardino al 35° piano di un palazzo al 20 di Fenchurch Street.

Noi vi consigliamo The View from The Shard: il biglietto non è certo regalato ma la vista a 360° sui monumenti più iconici di Londra rispettivamente dal 68° e 69° piano (dove si trovano tra l’altro i telescopi interattivi) e dallo skydeck al 72° piano di uno dei grattacieli più alti d’Europa, vale ogni sterlina spesa!

Quali monumenti potrete ammirare da The view? London Eye, 20 Fenchurch Street, Tower Bridge, One Canada Square e St Paul’s Cathedral!

Tra l’altro, per noi è motivo di orgoglio entrare nello Shard e ammirare Londra da oltre 300 metri visto che, a progettare La scheggia (questa la traduzione in italiano), è stato lo studio RPBW Architects diretto da Renzo Piano.

Su Hellotickets potrete acquistare il biglietto – con ingresso fast track – al prezzo di 28 euro (con un supplemento di 10 euro, potrete sorseggiare un calice di Champagne Moët et Chandon Imperial Brut) perché sul sito ufficiale, salvo sconti temporanei, i costi del biglietto variano dalle 25 alle 39 sterline!

Prima di completare l’acquisto sul sito di partner autorizzati, consigliamo di verificare gli orari di apertura in quella data specifica sul sito di The Shard perché possono variare in caso di eventi speciali e il sito di terze parti potrebbe non essere aggiornato (in tal caso, comprate il biglietto previo riscontro degli orari effettivi di apertura).

In generale, l’attrazione è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 22 (ultimo ingresso ore 21).

Un avviso: i controlli di sicurezza per l’accesso sono abbastanza severi quindi abbiate pazienza. Il consiglio: portate con voi qualcosa di pesante da indossare sullo skydeck al 72° piano perché è all’aperto. Info: The view è accessibile con sedie a rotelle e passeggini.

Io amo vedere le città dall’alto, sapete? Se vi state chiedendo quali siano i Belvederi di Roma, leggete il mio articolo sui 5 punti più panoramici della capitale!

Un tè pomeridiano alla Grosvenor House

Il tè delle cinque è un vero e proprio rituale quindi rientra nella top 5 delle cose da fare a Londra.

L’appuntamento è nello storico Grosvenor House Hotel, una location esclusiva che vi farà sorseggiare un twist originale alla maniera di Anna Russell, la settima duchessa di Bedford.

Un po’ di storia. Anna inaugurò il rito del tè delle 5 per placare i morsi della fame allorché l’aristocrazia londinese aveva preso a posticipare l’ora di cena. All’inizio sorseggiava il suo tè in solitudine, stuzzicando pane e burro. Poi un giorno invitò degli amici e poi ancora e ancora e… lo spuntino diventò tradizione!

Al Grosvenor House Hotel, potrete bere il vostro english tea, accompagnato da pasticcini, focaccine con crema del Devonshire e marmellatine nella biblioteca dell’hotel oppure sorseggiarlo nella sontuosa Park Room vista Hyde Park (con un menù dolce salato in cui non mancheranno anche finger sandwich, panini al salmone e un flute di champagne PerrierJouët a chiudere un rituale davvero chic).

Il tè pomeridiano a Londra, soprattutto in un 5 stelle in questa zona così esclusiva, non è certo super economico (Anna’s Afternoon Tea 57€; Anna’s Champagne Afternoon Tea 68€) ma probabilmente lo inserirei tra le 100 cose da fare prima di morire: quando vi ricapita di sentirvi un po’ duchesse nel 21 secolo?

musical a londra

Lo spettacolo “The mousetrap” in programmazione dal 1966 a Londra | Photo by Tim Bechervaise on Unsplash

Assistere a un musical nel West End

Sapete che il centro di Londra è conosciuto anche come theatreland? Ebbene sì, quest’area dai confini abbastanza labili (quasi interamente compresa nel distretto di Westminster) è il cuore pulsante dei migliori musical della città! I teatri, che si concentrano tra Leicester Square, Charring Cross, Shaftesbury Avenue, Oxford Circus e Covent Garden, preservano una consuetudine tipicamente inglese: ospitano per mesi, se non per anni, lo stesso spettacolo!

L’opera più longeva è The mousetrap, una commedia uscita dalla penna dell’immensa Agata Christie che ha debuttato al St. Martin’s Theatre il 6 ottobre 1952 e da allora viene regolarmente rappresentata!

Andare a vedere un musical a Londra è dunque una delle cose da fare assolutamente in città: abbiamo dato un’occhiata al tabellone e Mamma Mia! è ancora in scena al Novello Theatre: come resistere alla tentazione?

Il musical, scritto dalla drammaturga inglese Catherine Johnson, è basato sulle canzoni degli ABBA, un gruppo musicale svedese. Mamma Mia! ha debuttato al Prince Edward il 6 aprile 1999. Nel 2004 e fino al 2012 è stato spostato al Prince of Wales Theatre. Da settembre 2012 lo spettacolo si è spostato al Novello Theatre e pare che i biglietti siano in vendita fino al 19 settembre 2020. 

P.S. naturalmente potete acquistare il biglietto lastminute al botteghino o a un ticket office (ho letto che i prezzi sono più bassi del listino ufficiale come al Tkts di Leicester Square) ma data l’enorme richiesta per i musical più famosi e in vista della chiusura di Mamma Mia! consigliamo di acquistarlo preventivamente online!

I prezzi sono molto variabili. Considerate che i posti più lontani sono chiaramente anche più economici (in ordine di distanza dal palcoscenico: balcony, grand circle, dress circle e stalls) quindi sarebbe il caso di investire qualche sterlina in più seduti in una poltrona che vi consenta di vedere gli attori senza significative restrizioni sulla visibilità.

Val la pena ricordare che parliamo di teatri con oltre 2.000 posti a sedere quindi una poltrona distante lo è davvero!

Un modo per risparmiare, potrebbe essere uno spettacolo pomeridiano anziché serale. In ogni caso, online, sempre su Hellotickets, abbiamo visto biglietti da 23 a 143€.

crociera sul Tamigi

Un classico a Londra: la crociera sul Tamigi | foto Cinzia A. Colella

Fare una crociera sul Tamigi

Tra le cose da fare a Londra, non possiamo non citare un classico: la crociera sul Tamigi!

Ovviamente avrete la possibilità di utilizzare il battello come un bus hop on/off (il pass è giornaliero e potete salire a bordo a uno dei pier del city cruise) ma se non avete la possibilità di prenotare il rituale del tè alla Grosvenor House, potreste optare per la crociera in battello a Londra con tè pomeridiano!

La crociera, che parte dal Tower Pier alle 15:30 e arriva a Westminster, dura un’ora e mezza e vi regalerà una visuale sui monumenti cittadini (London Eye, The Shard, St. Paul’s Cathedral, il Big Ben – anche se sarà in restauro fino al 2021) da una prospettiva indubbiamente accattivante.

Mentre sorseggiate il vostro tè con un’ampia selezione di panini, “scones”, focaccine e pasticcini, potrete ammirare tranquillamente la città – qualunque sia il tavolo in cui siete seduti – grazie ai finestroni panoramici del battello e passare proprio accanto alla HMS Belfast, una nave risalente alla Seconda Guerra Mondiale (ora museo navale galleggiante!).

P.S. Se avete acquistato il London Pass avete diritto a un biglietto gratuito di 24 ore per le Red River Rover di City Cruises (i battelli hop on/off) semplicemente esibendo il pass alle biglietterie dei moli.

Visita-Stonehenge

Il sito di Stonehenge | foto Cinzia A. Colella

Visita di Stonehenge da Londra

Se non siete alla vostra prima volta in città, potreste valutare una gita fuori porta, visitando Stonehenge in giornata!

Il sito archeologico, che dista circa 145km da Londra, può essere raggiunto autonomamente in macchina o con i mezzi pubblici.

Alcuni turisti optano per la soluzione treno fino a Salisbury e poi in navetta,  impiegando un totale di due ore e un quarto. Se l’itinerario prevede anche altre tappe vicine, conviene senza dubbio prenotare un tour organizzato.

Abbiamo visto che diverse escursioni, oltre al suggestivo complesso monolitico, prevedono anche una tappa al Castello di Windsor con la St George’s Chapel (la cappella in cui si sono sposati, tra gli altri, il Principe Harry e Meghan nel 2018) e una a Bath (i bagni romani, invece, sono visitabili solo se acquistate l’opzione full).

Si parte da Victoria Coach Station (a 15 minuti a piedi da Victoria Station, sempre nel quartiere Belgravia) a bordo di un comodo pullman. Durante il viaggio, la guida non mancherà di illustrarvi la storia dei siti e di soddisfare ogni vostra curiosità. Se preferite, potrete usufruire del servizio wifi per condividere gli scatti che collezionerete durante le visite.

Nel corso delle 3 soste avrete la libertà di scoprire i luoghi in autonomia; a Stonehenge e Windsor  (la residenza della famiglia reale britannica da 9 secoli) sarete inoltre dotati di audioguida.

bath-bagni-romani

I bagno romani nella città di Bath | foto Cinzia A. Colella

visita Bath terme da Londra

La suggestiva città di Bath di notte | foto Cinzia A. Colella

Il costo di questa escursione è pari a 102€ a persona e comprende 3 siti + le terme di Bath; 89€ a persona con i 3 siti.

Belgravia è un esclusivo quartiere londinese (con quello limitrofo di Mayfair). Se state pianificando un viaggio in primavera a Londra, puntate i giorni del Belgravia in Bloom, un festival che celebra la stagione più colorata dell’anno vestendo letteralmente di fiori Elizabeth Street e non solo!

Articolo redatto in collaborazione con Hellotickets

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento