Home » Italia » Lombardia » Weekend di Natale a Monza tra mercatini e luminarie

Weekend di Natale a Monza tra mercatini e luminarie

Christmas village Monza Arengario video mapping

Natale a Monza? Un dettagliato itinerario alla scoperta del delizioso capoluogo della Brianza con visita allo scintillante Christmas Village, il villaggio natalizio per grandi e piccini!

Luminarie e Mercatini di Natale a Monza

Monza è una città che avrebbe potuto rischiare di vivere all’ombra di Milano (da cui dista solo 18 chilometri) ma che, al contrario, è diventata una chicca per intenditori con una identità culturale e culinaria davvero sorprendenti.

Christmas-village-Monza-Arengario-video-mapping

Lo spettacolo di video mapping sulla facciata dell’Arengario di Monza

Fondata dai Celti, vicus romano col nome di Modicia e poi elevata al rango di città con Giulio Cesare, capitale dell’impero Longobardo, residenza estiva degli Asburgo e dei Savoia, custodisce un considerevole patrimonio civile e religioso.

La presenza di uno dei più antichi autodromi permanenti al mondo, la concentrazione di locali cool in quartieri che hanno puntato sulla movida serale, mostre ed eventi speciali (come il Christmas Village Monza), fanno della città una meta da depennare (presto) dalla vostra travel list!

Natale a Monza: cosa vedere in un weekend

La bella passeggiata inizia in prossimità della stazione da cui raggiungere subito la Torre Viscontea.

Si attraversa quindi il fiume Lambro in direzione dei Musei Civici istituiti presso la Casa degli Umiliati.

Fino al 6 gennaio, è possibile ammirare una selezione di stampe a tema leonardesco provenienti dalla collezione di incisioni in occasione del 500° anniversario della morte di Leonardo da Vinci.

INFO Orari: mercoledì 15-18 da giugno a settembre e 10-13/15-18 da ottobre a maggio; giovedì 15-18/20-23 da giugno a settembre e 15-18 da ottobre a maggio; venerdì, sabato e domenica 10-13/15-18 in tutte le stagioni. Prezzi: 6€ intero, 4€ ridotto.

Visitate quindi, gratuitamente, il trecentesco Duomo cittadino, dedicato a San Giovanni Battista, ed eretto su un cappella voluta da Teodolinda, la regina artefice della conversione longobarda al cattolicesimo.

Acquistate poi il biglietto per visitare il Museo e Tesoro, con preziosi cimeli e reliquie distribuiti lungo quattordici secoli di arte, e la Cappella di Teodolinda.

La Cappella degli Zavattari, riccamente decorata con scene dedicate alla vita della sovrana longobarda, ospita le sue spoglie e custodisce l’inestimabile Corona Ferrea, una corona in oro e gemme preziose che recherebbe al suo interno un anello di metallo identificato come uno dei chiodi utilizzati per crocifiggere Gesù.

Sant’Elena lo avrebbe rinvenuto durante un viaggio in Palestina e lo avrebbe inserito nella corona del figlio Costantino con l’obiettivo di sancire la coesistenza di potere spirituale e temporale in un unico uomo. Da allora, la Corona non solo è stata utilizzata per incoronare i sovrani, ma riconosciuta come reliquia nel 576 da san Carlo Borromeo per la presenza del Sacro Chiodo.

INFO Orari: dal martedì alla domenica 9-18. Prezzi: Museo 8€ intero, 6€ ridotto. Cappella (visita guidata obbligatoria su prenotazione): 8€ tariffa unica. Biglietto cumulativo: 14€ intero, 12€ ridotto.

Christmas-village-Monza-Arengario-video-mapping

La facciata dell’Arengario illuminata dal video-mapping

Lungo Via Italia, passando per l’Arengario (protagonista di Arengario in Luce, uno spettacolo di video mapping che trasformerà la facciata in un libro pop-up con le bellezze della città), arrivate a Piazza Carducci e all’adiacente Piazza San Paolo dove è stato allestito, per la terza edizione, il Christmas Monza.

Il villaggio di Natale conta 35 chalet in legno in cui espositori nazionali e internazionali propongono prodotti artigianali e specialità culinarie.

Christmas-village-Monza-mercatini-di-Natale

I mercatini di Natale nel Christmas Village di Monza

I bambini, da domenica 1 dicembre, possono divertirsi a bordo del trenino che attraversa il centro storico cittadino tutti i giorni dalle 9.30 alle 13 e dalle 14 alle 20. Dal 7 dicembre, invece, l’appuntamento sarà tutti i weekend nella Casa di Babbo Natale, ubicata proprio al centro del villaggio. INFO: capolinea Piazza Roma. Prezzi: 3€.

In alternativa, da Piazza del Duomo potete raggiungere il Christmas Village da Piazza Trento e Trieste passando per la tradizionale pista di pattinaggio sul ghiaccio, aperta tutti i giorni dalle 10 e teatro di eventi speciali il 24 dicembre e il 6 gennaio. Immancabile l’appuntamento per il Capodanno on-ice con brindisi e panettone a mezzanotte e apertura della pista prolungata fino alle 2.

Christmas-village-Monza-Arengario-video-mapping

Il trenino in piazza Roma pronto a scarrozzare i bambini per il centro storico

Insomma, date un’occhiata al fitto calendario previsto dal Comune fino al 6 gennaio 2020: mercatini di brocantage e antiquariato, un Christmas Gospel Choir, una mostra di 40 presepi artigianali provenienti da diverse regioni italiane (dal 14 dicembre in Galleria Civica) e ancora concerti, sfilate e spettacoli itineranti.

Monza a Natale: la città si accende di luminarie

Per il Natale 2019 Monza sarà letteralmente vestita di luce con più strade del centro coinvolte dall’iniziativa rispetto allo scorso anno. Lo spettacolo però non sarà solo sul far della sera perché i lampadari dorati scelti dall’amministrazione sono di per se stessi manufatti artigianali che decorano le vie cittadine creando la giusta atmosfera anche al mattino!

Imboccate il vialone Cesare Battisti, addobbato di luminarie, e raggiungete l’ingresso della Reggia dove campeggia una grande stella luminosa.

Luci di Natale Villa Reale Monza

Luci di Natale nella Villa Reale di Monza

Meta della domenica è infatti il Parco di Monza (il quarto parco recintato più esteso d’Europa con i suoi 688 ettari) istituito su decreto di Napoleone per iniziativa del figliastro Eugenio di Beauharnais, come ampliamento dei bellissimi Giardini Reali in cui era immersa la neoclassica Villa Reale edificata qualche anno prima sotto Maria Teresa d’Austria.

Percorrete il camminamento del Roseto Reale progettato dagli architetti Clerici e Faglia per ammirare pregiati esemplari da collezione (oltre 4.000 varietà!). Il patron della Candy, Niso Fumagalli indisse negli anni ’60 il Concorso Internazionale della rosa, con un premio particolare per la più profumata. Una tappa da non perdere, insomma.

Fino al 6 gennaio, inoltre, nella Cappella Reale potrete ammirare gratuitamente “Aspettando Natale: la grazia della Madonna col Bambino“, una esposizione inaugurata il 29 novembre che, attraverso 4 dipinti tematici di artisti diversi, vuole raccontare la felice stagione che caratterizzò gli anni di Leonardo in Lombardia.

La tenuta, che si estende su terreni riconducibili a tre comuni, ha mantenuto molti degli edifici che insistevano sulle proprietà: passeggiando nel parco non vedrete solo ville ma mulini (in disuso), cascine e last but not least, l’Autodromo Nazionale!

Il Monza ENI Circuit, è la sede storica del Gran Premio d’Italia realizzato nel 1922 in soli 110 giorni! L’ingresso è gratuito ma, volendo, si possono prenotare visite guidate e giri in pista che sicuramente faranno la gioia degli appassionati del Gran Premio di Formula 1.

Passeggiando nel parco ad un certo punto potreste vedere Lo scrittore, una installazione, collocata nel 2008 per celebrarne il 200esimo anniversario. Una scrivania e una sedia fuori scala rappresentano la solitudine dello scrittore durante il processo creativo. Prima di essere collocata nel parco di Monza la scultura è stata esposta a Roma, a Villa Ada, e a Londra, ad Hampstead Heath.

INFO: Orari Parco Reale Invernale: 7.00 – 19.00, Estivo: 7.00 – 21.30. Orari Villa Reale: a Martedì a Domenica 10.00 – 19.00. Orari Giardini Reali: Invernale: 7.00 – 18.30, Estivo: 7.00 – 20.00. Prezzi: Appartamenti Reali al Primo Piano Nobile, inclusi accompagnamento alla visita e audioguida 10€ intero, 8€ ridotto; 4€ speciale. Primo Piano Nobile: Appartamenti Reali + Secondo Piano Nobile + mostre temporanee 19€ intero, 16€ ridotto, 6€ speciale.

A due passi dalla Villa, in Via Matteo da Campione, potrete vedere la Cappella Espiatoria, il memoriale voluto da re Vittorio Emanuele III per commemorare l’assassinio del padre, Umberto I.

Costruita nel punto esatto dell’attentato a opera dell’anarchico Gaetano Bresci nel 1900, la Cappella apre al pubblico di domenica (controllate il sito del Polo Museale della Lombardia per visualizzare il calendario aggiornato) con accesso alla cripta decorata da marmi, mosaici policromi e quasi 200 corone bronzee quale omaggio al Re ucciso. La sera del 29 luglio, data del regicidio, le due croci di alabastro della stele, lunghe una decina di metri, vengono illuminate dall’interno.

Ricordatevi di portare con voi il passaporto inLombardia per apporre un bel timbro a pagina 15!

Articolo redatto in collaborazione con InLombardia

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento