Home » Italia » Lazio » Dove è stato girato il video “Due destini” Tiromancino feat Alessandra Amoroso?

Dove è stato girato il video “Due destini” Tiromancino feat Alessandra Amoroso?

Sperlonga borgo bianco

Dove è stato girato il video della cover Due Destini la cui anteprima è stata lanciata il 18 maggio 2018?

“Due Destini”, la bellissima canzone dei Tiromancino che nel 2000 fu colonna sonora del film di Ferzan Ozpetek “Le fate ignoranti” torna prepotentemente alla ribalta dopo 18 anni con Federico Zampaglione che duetta alla grande con Alessandra Amoroso.

Sperlonga-Torre-Truglia-tramonto

Torre Truglia e porticciolo – Sperlonga (photo credit Riccardo De Simone)

Sperlonga-Torre-Truglia-mare

Torre Truglia a Sperlonga (photo credit Riccardo De Simone)

Il video “Due destini” è stato girato a Sperlonga, una cittadina inserita nel circuito dei borghi più belli d’Italia in provincia di Latina.

Proprio all’inizio si vede chiaramente il simbolo di Sperlonga, la bella Torre Truglia, che svetta su uno scoglio che è l’ultima propaggine verso il mare dello sperone roccioso su cui è abbarbicato tutto il borgo, colle San Magno.

La Torre, edificata nel 1532 sui resti di una torre romana, fa parte di un sistema di fortificazione a scopo difensivo e di avvistamento che puntella tutto il litorale tirrenico.

Sebbene soggetta a devastazione a opera del pirata ottomano Khayr al-Dīn Barbarossa appena due anni dopo la costruzione e dei Turchi ottant’anni dopo circa, fu sempre restaurata.

Oggi, è sede del Centro Educazione dell’Ambiente Marino del Parco Naturale Regionale “Riviera d’Ulisse”.

Non altrettanto fortunate sono state le altre tre torri cittadine.

La Torre del Nibbio e la Torre Centrale infatti sono state inglobate nelle abitazioni e se ne è persa la funzione originaria. Torre Capovento è purtroppo ancora in attesa di restauro dopo il crollo del 1994.

Sperlonga-Torre-Truglia-spiaggia

Torre Truglia dalla spiaggia di levante

Due destini è un delicato cortometraggio che vede protagonista Marco Giallini nei panni di un padre separato alle prese con una figlia adolescente.

Sono ripresi in una giornata tra pattinaggio e fast food che si chiude con un tenero abbraccio tra i due, sotto lo sguardo della ex moglie.

Nel video, oltre alla Torre Truglia, si intravedono anche la spiaggia di levante che si estende tra il porticciolo (in cui la Torre si specchia) e la bellissima Villa di Tiberio con annessa grotta che fu residenza imperiale fino al 26 d.C.

Ancora oggi sono visibili i resti di questa imponente villa in cui Tiberio, succeduto ad Augusto nel 14 d.C., fece realizzare non solo i quartieri abitativi ma anche le terme, delle cisterne e un attracco privato.

Nella grotta invece, una spettacolare piscina per l’itticoltura. Pensate che la villa fu riportata alla luce, del tutto casualmente, durante i lavori di realizzazione della via Flacca. I pregiati reperti rinvenuti durante gli scavi (teste, busti, statue) sono oggi allestiti presso l’attiguo Museo archeologico Nazionale che consente l’accesso anche alla sottostante area archeologica.

Consigliamo caldamente una visita all’intero complesso non solo per l’eccezionalità della sua ubicazione fronte mare ma perché rappresenta un viaggio nella storia romana e nel mito di Ulisse.

Ricordiamo infatti che in tutta la riviera riecheggia la leggenda del re di Itaca imprigionato per oltre un anno dalla bellissima Circe.

Il promontorio a nord di Sperlonga, il Circeo, sarebbe proprio quello dell’antro della maga.

Sperlonga-Villa-Tiberio

La villa di Tiberio e la spiaggia di levante – Sperlonga (photo credit Riccardo De Simone)

Museo archeologico Nazionale e Villa di Tiberio: Via Flacca, km 16.30. Orari ore 8.30-19.30. Chiusura: il 1 gennaio, il 1 maggio e il 25 dicembre, salvo aperture straordinarie su progetto MiBACT. Prezzi biglietto intero € 5, ridotto € 2,50.  Apertura gratis la prima domenica del mese. Contatti tel. +39 0771 548028.

Il consiglio gustoso: Cosa mangiare nel Golfo di Gaeta lungo la rotta di Ulisse

Dopo aver scorrazzato lungo la parte bassa (tra le spiagge di Sperlonga, adatte sia per le famiglie che per i ragazzi in cerca di musica e divertimento, spicca quella dell’Angolo eletta nel 2018 tra le spiagge più belle d’Italia da Skyscanner), risalite verso il centro cittadino inerpicandovi lungo una qualunque delle scalinate che salgono al borgo.

Sbirciate tra le viuzze che si incuneano nel grappolo di case imbiancate a calce, boutique di artigianato e ristorantini di pesce e preparatevi alla meraviglia.

Gli scorci sul mare infatti sono splendidi e resterete incantati dalla poesia di Sperlonga al tramonto quando tutto il bianco vira al rosa!

Sperlonga-centro-storico-mare

Centro storico di Sperlonga tra i vicoletti imbiancati a calce

Secondo me la bellezza del borgo è tutta nella sua conformazione così particolare ma val la pena menzionare, nella parte alta, la Chiesa di Santa Maria (citata in un documento del 1135 come Sanctae Mariae de Sperlonche) con la pregiata tela dell’Assunta, il Palazzo Sabella che ospitò l’antipapa Clemente VII in fuga da Anagni e la piazzetta del pozzetto (con un piccolo pozzo bianco al centro) dove si trova un murales che ricorda le incursioni dei Saraceni lungo la costa e la riduzione in schiavitù di molti cittadini.

Sperlonga-borgo-bianco

Il centro storico di Sperlonga dal porticciolo (photo credit Riccardo De Simone)

Prima di lasciare Sperlonga, passando per Piazza Europa – dove si trovano la Chiesa di Santa Maria Assunta in Cielo, il Municipio e il Monumento ai Caduti – e qualora non l’aveste fatto all’andata, affacciatevi dal belvedere sulla parte alta (tanto c’è anche un parcheggio dove sostare con la macchina il tempo di 2-300 foto!) da cui ammirare l’insenatura che va dal porticciolo alla Grotta di Tiberio.

Cosa vedere nei dintorni di Sperlonga?

Fate una passeggiata a Gaeta (leggete viaggio a Gaeta) e, se state programmando un long weekend al mare, prendete un traghetto (o un aliscafo) e approdate a Ponza o a Ventotene due splendide isole dell’arcipelago pontino che vi faranno sognare.

Amate il mare, gli aperitivi in spiaggia, le cenette a base di pesce freschissimo? Troverete tante info utili in questi due articoli viaggio a Ponzaweekend a Ventotene)!

Come arrivare a Sperlonga

In auto, autostrada del sole Roma-Napoli A1 uscita Frosinone o Cassino. In alternativa, strada statale Pontina 148.In treno, Linea FS Roma-Napoli fermata stazione di Fondi e autobus sincronizzato con l’arrivo del treno per raggiungere il borgo.

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento