Home » Italia » Toscana » Dove dormire nei dintorni di Firenze

Dove dormire nei dintorni di Firenze

Dove dormire dintorni Firenze Poggio Borgoni

Siete alla ricerca di un posticino dove dormire nei dintorni di Firenze? Vi suggeriamo un incantevole relais a San Casciano in Val di Pesa, in pieno Chianti, con camere accoglienti e silenziose, un’osteria stellare e prezzi (davvero) buonissimi!

Dormire nei dintorni di Firenze

Stavamo cercando ispirazioni in rete per dormire nei dintorni di Firenze ma la ricerca non era semplicissima perché dovendo alloggiare solo una notte avremmo voluto trovare una soluzione con un buon rapporto qualità prezzo.

Il Chianti quindi non rientrava nel mirino perché immaginavamo tariffe superiori al nostro budget. Quando però ho visto la foto di una camera arredata con colori caldi, le travi a vista e il camino, non ho saputo resistere, ho sbirciato l’intera gallery e ho prenotato al Relais Poggio Borgoni!

 

Dove-dormire-dintorni-Firenze-Poggio-Borgoni

La nostra camera con balconcino a Poggio Borgoni

 

Il Relais, risalente al XVI secolo, domina la valle del Pesa in posizione panoramica. Le camere, arredate con gusto e nel rispetto della tradizione, sono romantiche e accoglienti. Sono disposte su piani sfalsati, creando un effetto “borgo”.

Nella nostra ad esempio, Elicriso, si accede salendo qualche gradino. Davanti all’ingresso, c’è un terrazzino con tavolino e sedie con vista sul giardino e l’intera valle.

All’interno, una piccola zona living con armadio, zona tv, poltroncine e camino e zona letto e bagno su un livello leggermente rialzato. Una camera semplicemente deliziosa, calda e dai colori avvolgenti.

 

Dove-dormire-dintorni-Firenze-Poggio-Borgoni-camera

La nostra camera a Poggio Borgoni

 

Le ottime recensioni sull’Osteria del Poggio e la voglia di cenare in un posto che non prevedesse il ricorso alla macchina, ci hanno fatto prenotare anche un tavolo al nostro arrivo. L’osteria è distribuita su due livelli: una manciata di tavoli attorno a un camino scoppiettante e un’atmosfera familiare.

Abbiamo ordinato una tavolozza di formaggi della fattoria con confetture (due tipi di pecorino, uno alle erbe, il “piccio” e la “buccia di rospo”), una guancia di vitello stufata (tenerissima!) con gateau di broccoli e abbiamo chiuso con una salsa di lamponi in cupola di sfoglia alla crema chantilly. Il tutto innaffiato con un IGT Poggio Borgoni prodotto nell’azienda agricola di famiglia.

L’azienda ha origini antiche, frutto dell’unione delle terre dei Vescovi di Firenze con i terreni della famiglia Borromeo. Uliveti e vigneti seguiti con amore e passione giovano della straordinaria esposizione e del terreno prospero producendo olii e vini che possono essere degustati e ovviamente acquistati in loco.

 

Tagliere di formaggi toscani chianti

Tagliere di formaggi toscani con IGT Poggio Borgoni

 

Dopo una dormita davvero riposante nel silenzio del Poggio, abbiamo fatto colazione a un tavolino accanto al camino e l’album della mia #sfidabreakfast si è arricchito di un altro scatto gustoso! Croissant, frutta, yogurt, muesli, pane, affettati e uova per accontentare davvero tutti i palati! Il top è stato sorseggiare il caffè seduti a una botte nel giardino, scaldati da un piacevole sole di febbraio e di fronte ai vigneti del Chianti.

Dormire nei dintorni di Firenze significa poter visitare la Città dei Gigli in giornata, scegliendo un itinerario che comprenda must see e luoghi insoliti o, se siete appassionati lettori come me, partecipando al Tour Inferno, basato sull’omonimo romanzo di Dan Brown.

Se Firenze non ha più segreti (ne dubito) potete visitare San Casciano in Val di Pesa, con i suoi gioielli architettonici e la famosa cantina Antinori e poi tornare al Relais per godervi la pace del Poggio.

Visto che avevamo mangiato tanto bene a cena, abbiamo deciso di provare qualche altro cavallo di battaglia dell’Osteria a pranzo. Abbiamo ordinato un tagliere di salumi e crostini toscani nel coccio (i fegatini erano superlativi, preparati con vin santo e scorza d’arancio) e tagliatelle al ragù di carni bianche e olive taggiasche. Che dire? Consigliatissimo!

 

Tagliatelle-ragu-carni-toscane-olive

Tagliatelle al ragù di carni bianche con olive taggiasche

 

Il menù vanta una scelta di 5-6 antipasti e altrettanti primi e secondi: a riprova del fatto che lo chef si è concentrato sulla qualità e la freschezza delle materie prime nel rispetto della tradizione. E i prezzi? 9-11€ per gli antipasti, 11-13€ per i primi, 20€ per i secondi serviti sempre con il contorno, 7€ per i dolci. In considerazione della soddisfazione con cui ci siamo alzati da tavola, abbiamo pagato entrambi i conti con estremo piacere!

Come arrivare: il relais Poggio Borgoni è in via Cassia per Siena 35. Se inserirete il nome della struttura su maps,  come primo risultato vi verrà indicato, inspiegabilmente, un indirizzo sbagliato (via Sacco e Vanzetti 11, sempre a San Casciano in Val di Pesa). Foto, recensioni, contatti sono giusti ma la geolocalizzazione è errata. Selezionate il secondo risultato, Poggio Borgoni Relais, e raggiungerete la vostra destinazione senza problemi!

POTREBBERO INTERESSARTI...

2 commenti

StampingtheWorld 15 Febbraio 2018 - 13:23

Non sono un’esperta della zona del Chianti, ci sono solo passata e ho potuto vedere che è davvero speciale. Purtroppo non ho nemmeno molto esperienza nell’enogastronomia del posto ma leggendo il tuo articolo ho già l’acquolina in bocca. 🙂 Che dire, Poggio Borgoni sembra proprio il posto giusto per provare. Solo una domanda, secondo te un vegetariano (come me , ahimè) cosa può mangiare di tipico nei dintorni?

Rispondi
Monica Nardella 16 Febbraio 2018 - 11:40

Nel caso specifico, visto che il menù non è composto da tante voci, sarebbe meglio sentire prima l’Osteria per esser certi che possano prepararti qualcosa ad hoc. Perché è vero che La Toscana è famosa per le carni, però lo è anche per la zuppa (l’ingrediente principale è il pane), per la panzanella, la BUONISSIMA ribollita o la pappa al pomodoro! Oddio che fame mi è venuta!

Rispondi

Lascia un commento