Home » Europa » Olanda » Keukenhof: il parco dei fiori olandese

Keukenhof: il parco dei fiori olandese

Keukenhof

Una delle tappe del Tulpomania Tour a cui abbiamo partecipato nelle scorse settimane è il Keukenhof, il parco olandese vicino Lisse che in primavera esplode letteralmente di colori e profumi!

Keukenhof, giardino

Keukenhof, giardino

Keukenhof, giardino

Keukenhof, giardino

Keukenhof

Keukenhof, giardino

La storia di questo parco risale al XV secolo quando nel giardino, che faceva parte della proprietà della contessa Jacqueline di Bavaria, venivano coltivate erbe medicinali e ortaggi per la cucina del castello Teylingen (Keukenhof in olandese significa proprio “giardino della cucina”).

Solo nel 1949 una ventina di orticoltori ed esportatori decise di trasformare parte della proprietà in un’area di esposizione permanente di fiori primaverili.

Il parco aprì al pubblico ufficialmente nel 1950 e il successo fu immediato (e inatteso con oltre 200.000 visitatori).

Ogni anno, a metà settembre, trenta di giardinieri piantano a mano circa 7 milioni (sì, avete letto bene!) bulbi (di cui 800 varietà di tulipani) su una superficie di 32 ettari.

La semina va avanti per tre mesi e solo in primavera essi potranno ammirare il frutto del proprio lavoro: non è un caso che il Keukenhof rappresenti non solo uno dei parchi più belli del mondo ma anche una straordinaria vetrina internazionale per il settore dell’orticultura con ben 100 espositori!

 

Autoritratto di Van Gogh

Autoritratto di Van Gogh

Selfie Garden

Selfie Garden

 

La 66esima edizione della Primavera al Keukenhof è stata dedicata al 125° anniversario della morte di Van Gogh.

Per celebrare l’artista olandese, accanto all’Oranje Nassau Pavillion – dove peraltro è allestita una mostra che combina copie delle sue opere con centinaia di fiori tra tulipani, fresie, gerbere, rose, crisantemi e piante carnivore – è stato realizzato un mosaico di tulipani e giacinti su una superficie di 250m2 che raffigurava il suo autoritratto più famoso!

Inoltre, nel Selfie garden è stato possibile mettersi in posa e – imitando Van Gogh – immortalarsi in uno scatto/dipinto con tanto di cornice dorata!

 

I Padiglioni di Keukenhof

I padiglioni totali sono tre: oltre all’Oranje Nassau, vi sono il Willem-Alexander dove tutti i giorni sono previste mostre di giacinti, amaryllis, piante in vaso e, negli ultimi dieci giorni di apertura, viene allestita la più grande mostra di gigli al mondo e il Beatrix Pavillion dove invece la mostra permanente riguarda orchidee, anthurium e bromelie.

 

Keukenhof, Mulino a Vento

Keukenhof, Mulino a Vento

 

Passeggiando nel parco potrete salire sul mulino a vento (e da lì godere di un panorama colorato sulla distesa colorata di fiori), cimentarvi coi vostri bambini nel labirinto per arrivare su di una torretta di avvistamento o visitare la fattoria degli animali, fare un giro in barca tra i canali che lo attraversano e scoprire l’evoluzione della produzione dei tulipani nel Giardino Storico, dove campeggia il busto di Carolus Clusius (il botanico francese naturalizzato olandese che creò l’Orto botanico di Leida e fu l’iniziatore della coltivazione scientifica dei tulipani in Olanda).

 

Keukenhof

Area relax al Keukenhof

 

Ogni giorno sono previsti diversi eventi nel parco: ad esempio, quando ci siamo stati noi, c’era il “Keukenhof Art Square” con i giardini disseminati di curiose sculture che diventano chiave di lettura della “creazione artistica floreale” accanto a cui sono installate.

 

Arte al Keukenhof 2015

Arte al Keukenhof 

arte al Keukenhof 2015

arte al Keukenhof 

 

Come arrivare: da Amsterdam, prendere il treno per Haarlem (13 minuti di viaggio). Nella piazza antistante la stazione di Haarlem, prendere il bus Arriva n. 50 e scendete alla fermata Nachtegaal (un display luminoso all’interno dell’autobus con l’indicazione puntuale delle fermate vi aiuterà a non sbagliare ma potete tranquillamente chiedere al conducente di indicarvela!). A Nachtegaal attendete il n. 850 che in 5 minuti vi porterà all’interno del Keukenhof. Questo secondo autobus è una specie di circolare che collega esclusivamente la fermata di Nachtegaal al parco. P.S. volendo è possibile fare una tappa al Keukenhof prima di prendere il vostro volo di rientro perché dal parco parte un autobus (il n. 858) che vi condurrà direttamente all’aeroporto di Schiphol (Terminal arrivi 4). Potrete acquistare un biglietto combinato ingresso + bus sul sito ufficiale.

AL KEUKENHOF SALTA LA CODA!

Prezzi: 19€ adulti, 9€ bambini e ragazzi dai 4 ai 17 anni, gratis bambini under 3

Orari: aperto tutti i giorni dalle 8 alle 19.30. La biglietteria chiude alle 18.

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento