Home » Diari di Viaggio » Escursione sulle montagne del RIF e sul Ponte di Dio di Akchour

Escursione sulle montagne del RIF e sul Ponte di Dio di Akchour

Oggi vi portiamo in Marocco, tra le montagne del Rif. Se durante il vostro viaggio nel nord del paese desiderate trascorrere una giornata (davvero) immersi nella natura, in un contesto incontaminato e al contempo praticare un sano trekking, vi consigliamo di recarvi ad Akchour

 
Parco di Akchour 

Parco di Akchour

Akchour

Questo parco vi sorprenderà fin dall’inizio: superato il parcheggio, sarete già in cammino verso una delle due mete della giornata: le Cascate o il Ponte di Dio!

La strada, infatti si biforca quasi subito: al centro, il fiume dalle acque cristalline, sulla sinistra il sentiero per lo spettacolare salto di 80 metri e sulla destra quello per l’arco naturale sospeso a 25 metri sulla gola scavata dall’Oued Farda!

Le discriminanti tra i due percorsi sono due: l’allenamento e il tempo. Per raggiungere le cascate è necessario un cammino a passo sostenuto in salita di tre ore; per il ponte di Dio, di circa un’ora e mezza.

Molti, soprattutto giovani, anche se è vietato, si accampano nel parco e suddividono il cammino in un paio di giorni.

Noi non avevamo questa possibilità e quindi abbiamo preferito ammirare l’arco da un punto panoramico che lo mostra in tutta la sua bellezza!

La salita è inizialmente dolce, si incontrano un paio di “bar” lungo il fiume e si scopre un’acqua sorprendentemente trasparente! 

 
"Bar" 

“Bar”

Molti vi fanno il bagno o attraversano i punti più bassi per scegliere il posticino più adatto per campeggiare o prendere semplicemente il sole.

A mano a mano che si sale, il sentiero si fa più impervio e stretto: se soffrite di vertigini sarà una sfida procedere verso l’alto visto che non ci sono parapetti a protezione del cammino ma noi consigliamo di vincere il timore perché il panorama vi ripagherà di ogni fatica! 

 
Parco di Akchour 

Parco di Akchour

Parco di Akchour 

Parco di Akchour

Giunti in cima, infatti, potrete ammirare alle vostre spalle la gola del fiume e di fronte a voi il possente arco di pietra naturale! Aguzzate la vista e individuerete un locale proprio sul ponte: se avrete fortuna, scoprirete come il proprietario rimpingui la sua dispensa!!!

 
Ponte di Dio

Ponte di Dio

Ponte di Dio 

Ponte di Dio

Ponte di Dio 

Ponte di Dio

Panorama 

Panorama

 

Dallo sperone su cui vi troverete potreste proseguire, ma si tratta di un percorso consigliato solo ai più esperti e allenati!

Noi siamo andati con una guida perché è sempre consigliabile andare in questi luoghi con qualcuno che li conosce e che può far fronte a qualunque improvvisa esigenza. Vi consigliamo di rivolgervi a Mohamed, un riferimento utile per il vostro viaggio nel Rif: è un tassista (che non guida in maniera spericolata come molti altri), è onesto, puntuale e professionale.

Noi abbiamo avuto la fortuna di conoscerlo nel tragitto da Tetouan a Chefchaouen la città blu: abbiamo preso i suoi riferimenti e concordato con lui questa escursione. Abbiamo pagato 400dh (circa 36€ in due) per il transfer in grand taxi da Chaouen a Akchour (e ritorno) + l’escursione vera e propria verso il Ponte di Dio (durata totale: 5 ore).

La sua presenza è stata utile anche perché ci ha raccontato molti aneddoti e ci ha indicato nel tragitto delle curiosità che probabilmente ci sarebbero sfuggite (tra cui una piccola coltura di marijuana imboscata tra le sterpaglie). Per qualunque info, contattatelo tramite la pagina facebook.

 

Consigli: andate al mattino presto (tanto il parco è sempre aperto) per due ragioni: se siete in auto, potrete parcheggiare in modo da non restare imbottigliati quando arriveranno(e arriveranno!!!) gli altri escursionisti e sfrutterete le ore più fresche visto che la salita è impegnativa. 

Portate con voi acqua e un berretto anche se proprio all’inizio del percorso troverete diversi “punti di ristoro” e una fontana di acqua potabile!

Quelli interessati a fare il bagno nel torrente, troveranno anche un paio di rivenditori di scarpe antiscivolo alla modica cifra di 80dh (circa 7€) secondo noi trattabili (senza esagerare, però: loro sanno benissimo di essere la vostra ultima spiaggia!!!).

POTREBBERO INTERESSARTI...

4 commenti

Noemi Vescovi 30 Maggio 2015 - 7:00

Non riesco ad aprire da questo sito il link per la pagina fb di mohammed…orrei andare ad Akchun questo martedi, mi dite come si chiama su fb cosi lo contatto,grazie mille.

Rispondi
Monica Nardella 3 Giugno 2015 - 10:46

Ciao Noemi, mi spiace ho visto solo ora il messaggio! Sei riuscita a contattare Mohamed? Il suo riferimento completo è Mohamed Riane.

Rispondi
Ciccola 28 Agosto 2013 - 12:24

Bellissimo davvero. Volevo chiederti se è semplice organizzare da soli un viaggio in Marocco o se è meglio affidarsi ad un’agenzia locale.
Grazie

Rispondi
Monica Nardella 29 Agosto 2013 - 6:46

ciao carissima!!! E’ SEMPLICISSIMO! Io sono andata 3 volte e ho sempre fatto tutto da sola, via internet. In loco, se proprio vuoi fare qualche escursione particolare, puoi rivolgerti a qualche agenzia – risparmiando tantissimo – o addirittura ai tassisti: nel caso delle zone del RIF, Mohamed è una guida sicura al 100% e, se ti servono altri contatti affidabili posso passarteli senza problemi 😀

Rispondi

Lascia un commento