Home » Italia » Molise » Cosa vedere ad Agnone

Cosa vedere ad Agnone

Cosa vedere ad Agnone, città dell'Alto Molise

Mostra del Libro Antico di Agnone

Cosa vedere ad Agnone, la città sannita (forse Aquilonia) dell’alto Molise, nota ai più come storico centro di produzione delle campane con fregio pontificio (si ritiene che la Pontificia Fonderia Marinelli sia il più antico stabilimento al mondo).

In realtà, riserva non poche sorprese al viaggiatore che si avventuri a curiosare tra i suoi vicoli.

Un po’ di storia di Agnone

Pare infatti che la fondazione sul colle del quartiere più antico si debba, intorno al 1100, ai veneziani e non sarebbe un caso che venga chiamato borgo veneziano.

Lo spirito combattivo dei Sanniti prima e dei veneziani dopo, ha certamente alimentato la fierezza con cui gli agnonesi hanno sostenuto il passaggio della cittadina nella regione Molise allorquando il fratello di Napoleone decise di creare una novella regione (1806) separandola dall’Abruzzo.

L’obiettivo era di conquistare un ruolo di rilievo nella creazione dei nuovi distretti molisani.

Seppur fallito, racconta di una popolazione ambiziosa, vivace e intellettualmente molto effervescente, come dimostra l’appellativo di “Atene del Sannio“!

Un ruolo che si addice perfettamente a questa piccola perla dell’alto Molise!

Luoghi da visitare ad Agnone

Visitate la Biblioteca Comunale, ricavata nell’ex convento dei padri conventuali vicino la Chiesa di San Francesco.

Oltre al chiostro, abbellito con affreschi dedicati alla vita del Santo, potrete ammirare l’eccezionale e assolutamente poco nota Mostra permanente del libro antico (basti pensare che vi è conservata una copia dell’opera Omnia di Platone!).

Passeggiando tra le teche poste nel corridoio del primo piano, potrete davvero fare un salto nel passato, tra incunaboli e pezzi rarissimi mostrati con grande generosità ad un pubblico molto eterogeneo.

Mostra Permanente del Libro Antico, Agnone

Mostra Permanente del Libro Antico, Agnone

La Baldassarre Labanca resta però prima di tutto una biblioteca. Facendo parte del Sistema Bibliotecario Nazionale, consente il prestito interbibliotecario e la consultazione on line del proprio catalogo.

La sala junior e i punti di accesso gratuito a internet contribuiscono a spiegare il grande successo di questa piccola realtà gestita con raro entusiasmo dal direttore Nicola Mastronardi e dai suoi collaboratori.

La chicca: proprio al direttore si deve la Mostra “La Storia sui muri”, allestita al piano terra.

Si tratta di una collezione di manifesti e locandine dalla nascita dei Fasci alla Dittatura capaci di sintetizzare cambiamenti epocali con pochi significativi slogan.

La Storia sui muri, Agnone

La Storia sui muri, Agnone

Dalla Biblioteca, recatevi in Piazza XX Settembre e affacciatevi nella deliziosa Chiesa di Sant’Emidio.

Oltre ai pregevoli capolavori al suo interno, potrete curiosare tra i circa 13.000 volumi custoditi nella Biblioteca Emidiana tra incunaboli, cinquecentine e pergamene.

Biblioteca Emidiana, Agnone

Biblioteca Emidiana, Agnone

Info pratiche

Biblioteca Comunale: dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 e dalle 15.30 alle 18 il lunedì e il giovedì. Il Palazzo e la Mostra Permanente sono visitabili dal martedì alla domenica dalle 9 alle 12.30.

Special Thanks: Bertrando di Renzo, Superficie8 e Nicola di Lalla amministratore di Moli.se.

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento