Home » Europa » Francia » I luoghi di Emily in Paris

I luoghi di Emily in Paris

I luoghi di Emily in Paris, la serie del momento su Netflix

luoghi emily in paris rue de abreuvoir

Ecco svelati i luoghi di Emily in Paris 1 e 2, la serie del momento su Netflix!

Viaggio sulle orme dei luoghi di Emily in Paris

Complice una trama leggera, gli outfit deliziosi della protagonista americana e, soprattutto, la carrellata sui luoghi più iconici di Parigi, si è guadagnato un posticino nei cuori dei fan!

Emily Cooper è una giovane ma esperta di social media inviata da Chicago nella Ville Lumiere per dare una “svecchiata” alla comunicazione dell’agenzia Savoir, una piccola agenzia di marketing dedicata ai clienti di lusso.

Ovviamente questa intrusione è mal tollerata dai nuovi colleghi che non apprezzano neppure il fatto che la venticinquenne americana non conosca neppure una parola di francese.

Inevitabile che venga emarginata e che debba faticare non poco per demolire alcuni cliché facendosi conoscere e apprezzare dal suo capo, Sylvie, e dagli stessi clienti della Savoir.

luoghi-emily-in-paris-place-de-estrapade

Place de l’Estrapade

Pronti a scoprire Parigi comodamente sdraiati sul vostro divano, con un plaid sulle gambe e una tazza tè o di cioccolata a scaldarvi le mani?

Place de l’Estrapade

Il primo impatto, elettrizzante, con la città è in Place de l’Estrapade, una fascinosa piazzetta nel 5 arrondissement.

Non tutti sanno che la sua storia evoca però le terribili punizioni pubbliche che vi si tenevano fino al 1687 (il nome estrapade indica proprio una forma di tortura).

Saliamo al quinto piano di questo antico palazzo, rigorosamente senza ascensore e scopriamo che ad Emily è stata assegnata una chambre de bonne.

Il piccolo appartamento sottotetto, un tempo abitato dalle domestiche delle famiglie borghesi, è stato interamente ricostruito in studio.

Oggi questi monolocali sono ambitissimi perché hanno un costo meno proibitivo per il mercato parigino e non sono certo ariosi e  panoramici come quello che viene assegnato a Emily!

Una piccola licenza poetica che perdoniamo all’autore che, apriamo una parentesi, è Darren Starr, lo stesso di Sex and the City e Beverly Hills 90210!

Nello stesso palazzo, al piano inferiore, vive Gabriel, fascinoso chef del ristorante Les Deux Compères, ubicato sempre nella piazzetta delle torture.

Il ristorante esiste, ma la gestione è tutta italiana e si chiama Terra nera.

Pare che, visto lo strepitoso successo della serie, abbia già lanciato un menù Emily ad hoc!

Nella seconda stagione il ristorante è ancora protagonista ma cambia nome con la nuova gestione…

Se volete provare un pain au chocolat nei paraggi, come ha fatto la nostra bella protagonista, andate alla vicina Boulangerie Moderne al numero 16 di Rue des Fossés Saint-Jacques.

Jardin du Luxembourg

Prima di andare a lavoro, visti gli orari rilassati dei francesi in confronto a quelli degli americani, Emily si concede un po’ di jogging nel meraviglioso Jardin du Luxembourg.

Lo scenografico giardino all’italiana (“luxembourg” deriva dal nome del vecchio proprietario) sono il capriccio di Maria de Medici per sentirsi un po’ più a casa visto che le mancavano molto sia Palazzo Pitti che i Giardini di Boboli.

Jardin du Palais-Royal

Un altro dei luoghi di Emily in Paris è il Jardin du Palais-Royal con le sue panchine all’ombra degli alberi.

Un luogo di pace dove incontrerà Mindy, una ricca expat cinese che si arrangia come tata ma coltiva il sogno di diventare una cantante.

Place de Valois

La sede della Savoir non fa certo rimpiangere i parchi parigini!

La piccola agenzia ci catapulta nel cuore della Ville Lumiere, a Place de Valois letteralmente a due passi dal Louvre. La piazza ospita non solo la Galerie Patrick Fourtin ma anche il Grand Hôtel du Palais Royal e il Bistrot Valois, un ristorante davvero chic che verrà immortalato spesso nei vari episodi.

luoghi-emily-in-paris-jardin-luxembourg

Jardin du Luxembourg

Tra un equivoco, un successo, un aperitivo (con tanto vino e non meno champagne), si susseguono inquadrature meravigliose in luoghi lussuosi e con viste spettacolari.

Basti pensare alla cena da Ralph’s, il ristorante di Ralph Lauren a Saint Germain de Pres.

Oppure il party esclusivo per il lancio del profumo di Antoine Lambert nella brasserie Café de l’Homme a Place du Trocadéro.

O il sempre full booked ristorante Le Grand Véfour dove la giovane non riesce a prenotare una cena per dei clienti top e dovrà dirottare tutta la combriccola nel bistrot con le vetrate rosse di Gabriel.

luoghi-emily-in-paris-hotel-plaza-athenee

L’Hotel Plaza Athenee

Il ristorante che mi ha fatto strabuzzare gli occhi nella seconda stagione è il Café Marly, al civico 93 di Rue de Rivoli. Perché? Perché in questa brasserie si mangia tra i portici vista piramide del Louvre. E con questo credo di aver detto tutto!

Se però siete più tipi da rooftop, allora potreste essere travolti dal panorama sulla Tour Eiffel del Terrass Hotel in Rue Joseph de Maistre (nel cuore di Montmartre).

Emily in Paris luoghi da visitare

Ma non ci sono solo ristoranti nella serie!

In una puntata compare l’Hotel Plaza Athénée in cui alloggia in gran segreto una famosa attrice americana che l’agenzia ha contattato come testimonial di un preziosissimo orologio. Se non bastasse la favolosa presidential suite, a convincerci che sia un hotel da mille e una notte ci pensa l’impareggiabile vista sulla Tour Eiffel!

Nella serie viene immortalato anche un hotel particulier, l’Hôtel d’Evreux incastonato al civico 19 di Place Vendôme, un’iconica piazza del lusso parigino (soprattutto gioiellerie).

Nelle sale dell’hotel viene ambientato un esclusivo evento del marchio di bellezza Durée, a cui anche la bella Emily è invitata, dedicato agli influencer.

Non mancherà neppure una stoccata ai numeri spesso fasulli di alcuni influencer a engagement pari a zero e il plauso alla protagonista con follower più di nicchia ma realmente partecipi della sua vita da expat a Parigi.

Ma la Ville Lumiere è anche (e soprattutto) atmosfera!

A volte basta affacciarsi a una finestra e ammirare i tetti della città per restare senza fiato, non trovate? Ma anche tra viuzze, piazze e canali si possono trovare scorci romantici e pieni di poesia.

luoghi-emily-in-paris-rue-de-abreuvoir

Rue de l’Abreuvoir

Rue de l’Abreuvoir

Un luogo super instagrammabile che diventerà la location per un lancio pubblicitario di successo è Rue de l’Abreuvoir, la via che conduceva al vecchio abbeveratorio di Montmartre.

Una stradina deliziosa che Emily e Mindy percorreranno di sera, dopo aver bevuto un drink a La Maison Rose (un bistrot tutto rosa al civico 2 che è stato frequentato da Charles Aznavour, Edith Piaf, Albert Camus e Pablo Picasso), e che culmina con place Dalida così chiamato in onore alla famosa cantante che qui viveva.

luoghi-emily-in-paris-maison-rose

La Maison Rose

Père-Lachaise

Il cimitero più famoso di Parigi, amato dai francesi e dai turisti, è uno dei luoghi di Emily in Paris 2. In particolare viene immortalata la tomba di Honoré de Balzac.

Molti fan sembrano però, essersi innamorati dei luoghi meno famosi, proprio quelli che noi di Turista di Mestiere andremmo a visitare per primi!

  • L’Opéra Garnier dove Emily va ad assistere alla prima del Lago dei Cigni;
  • la facciata de la Monnaie de Paris, la Zecca cittadina dove viene improvvisata la sfilata di Pierre Cadault;
  • l’Atelier des Lumieres, una vecchia fonderia dell’800 riconvertita in centro d’arte digitale dove Emily assiste con Gabriel e Camille a una performance immersiva tra le opere di Van Gogh;
  • il Canal Saint-Martin, un canale artificiale che collega il bacino della Villette e la Senna (iscritto nella lista dei monumenti storici dal 1993) per una passeggiata non convenzionale;
  • il Musée des Art Forains, un museo carnevalesco privato che ospita un evento di Savoir.
luoghi-emily-in-paris-Opera-Garnier

L’Opera Garnier

I luoghi di Emily in Paris fuori Parigi!

Per un weekend, la giovane visita la Château de Sonnay una tenuta a tre ore da Parigi, che nella serie è Château de Lalisse, la casa della famiglia di Camille, amica di Emily e fidanzata di Gabriel, dove si produce da generazioni un ottimo champagne (e ne vedremo delle belle anche qui)!

Nella seconda stagione ci ritroviamo con la nostra bella protagonista a Saint Tropez: senza spoilerare le ragioni di questa incursione in Costa Azzurra, potrete ammirare un mare meraviglioso da una suite del Grand Hotel du Cap Ferat Four Season ubicato, in realtà a Saint-Jean-Cap-Ferrat.

Nella piccola cittadina francese si trova anche il Paloma Beach (una spiaggia privata realizzata nel 1948 dall’architetto André Deperi e frequentato da vip locali e americani), che nella finzione della serie è il Laurent G. un suggestivo ristorante vista Beaulieu-sur-Mer ed Eze.

Tra le scene girate davvero a Saint Tropez oltre ai vicoletti e al faro rossa, c’è quella nel Café Sénéquier, al 29 Quai Jean Jaurès, locale iconico per la tarte tropézienne (un pan brioche alla crema il cui nome fu suggerito al giovane pasticciere dalla Magnifique Bardot).

Tra gli altri luoghi di Emily in Paris 2 fuori dalla capitale troviamo la Reggia di Versailles: una delle scene immortala la sala degli specchi e l’entrata del palazzo. E la voglia di visitarla si fa prepotente, o sbaglio?

Se un viaggio a Parigi sulle tracce di Emily in Paris non bastasse, ve ne consigliamo uno con un romanzo: “Parigi è sempre una buona idea”! Leggete Cosa vedere a Saint Germain de Pres dove è interamente ambientata la storia di Rosalie e Robert e ritroverete anche qualche posticino in comune con Emily come il Café de Flore e…

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento