Home » Europa » Olanda » I 3 migliori coffee shop ad Amsterdam

I 3 migliori coffee shop ad Amsterdam

Museo della Cannabis Amsterdam

Ci sono decine coffee shop ad Amsterdam (se ne stimano circa 200!). Come orientarsi tra tanti locali sparsi nella città (soprattutto se siete alla vostra prima volta)? In questo articolo troverete la nostra top 3 e consigli utili per vivere questa esperienza in maniera divertente e sicura.

Uno dei canali di Amsterdam (patrimonio dell'umanità)

Uno dei canali di Amsterdam (patrimonio dell’Umanità dal 2010)

 

Coffee shop ad Amsterdam centro: Abraxas

Le decorazioni del coffe shoop Abraxas ad Amsterdam

Le originali decorazioni del coffe shoop Abraxas ad Amsterdam

È un coffee shop a due passi da Piazza Dam – in una traversa di Kalverstraat) molto conosciuto (il che lo rende affollato nelle ore di punta e con prezzi medio alti). Il nostro insider lo considera, da anni, nella top 3, per qualità e selezione indiscutibilmente di alto livello. Il locale, distribuito su due piani, è arredato in maniera originale, con legno intagliato, mosaici di piastrelle colorate, specchi e disegni “mistici” (e vagamente esoterici che tornano anche nel logo, rappresentato da un corvo con la scopa da strega). Da poco è stato aperto, proprio accanto, uno shop dove acquistare dei souvenir stile Abraxas! I prezzi delle bevande (la consumazione è  obbligatoria) sono nella norma: apprezzatissime le spremute, VERE, e davvero buoni muffin e brownie.

Il logo di Abrax il corvo con la scopa da strega

Il logo di Abrax

Merita una speciale menzione anche la scelta musicale che contribuisce a creare la giusta atmosfera. È presente un servizio security alla porta di cui è bene non ignorare le indicazioni.

Indirizzo: Jonge Roelensteeg 6 (una traversa di Kalverstraat). Orari: aperto tutti i giorni dalle 8 all’1.

Coffee shop ad Amsterdam centro: Bagheera.

I tavolini all'aperto del coffee shop Bagheera ad Amsterdam

I tavolini all’aperto di Bagheera

Bagheera è un piccolo coffee shop a due passi da Nieuwmarkt il cui nome rievoca la pantera nera che fa da guardiano a Mowgli, il protagonista de Il libro della giungla di Kipling. Per non confondere questo coffee con il vicino Basjoe, guardate la pantera dell’insegna! Dietro al bancone si avvicendano un ragazzo rasta (grazie a lui la musica reggae la fa da padrona) e un italiano. Sono simpatici, alla mano e “rilassati” il che rende questo posto assolutamente da eleggere tra i top 3 della città.  Marijuana e hashish di ottima qualità e prezzi medio-alti (sia per il livello della cannabis che per la posizione centrale del coffee).

La vista sul canale del coffee shop Bagheera

La vista sul canale del coffee shop Bagheera

Il locale vanta una smoking room all’interno (dove potete fumare il mix con il tabacco) e 2-3 tavolini all’aperto su una strada poco trafficata che si specchia nel canale Kloveniersburgwal. P.S. per gli amanti dei souvenir, sono in vendita delle felpe con il logo di Bagheera (40€).

Indirizzo: Kloveniersburgwal 60. Orari: aperto tutti i giorni dalle 9 all’1.

Coffee shop ad Amsterdam Oud-Zuid: De Kade.

L'esterno del coffee shop De Kade

L’esterno del coffee shop De Kade

Questo coffee è decisamente decentrato con prodotti eccellenti e prezzi più bassi di quasi 1/3 rispetto a quelli affollati dai turisti in centro. Il locale è curato e pulito, vanta una smoking room, prese per ricaricare il telefono, wifi e persino un biliardino. Lo staff, molto cordiale, non assilla gli avventori con l’acquisto di bevande appena seduti, il che rende più la consumazione più spontanea.

L'interno del coffee shop De Kade ad Amsterdam con la sua mascotte, un dolcissimo gatto

L’interno di De Kade con la sua mascotte, un dolcissimo gatto!

Un’accurata selezione musicale invita al relax ma, se ancora non bastasse, un gattone grigio dagli occhi gialli si farà coccolare in cambio di affettuose fusa. Accesso consentito a over 21.

Indirizzo:  Stadionkade 107 Orari: aperto dalle 10 alle 23.

Avremmo citato, se non fosse stato chiuso nel 2017, Mellow Yellow, il coffee più longevo della città (aperto nel ’67) e purtroppo incappato nell’ordinanza comunale che prevedeva la serrata di locali ubicati a una distanza inferiore ai 250 metri dagli istituti scolastici.

Le spiagge in Olanda: Scheveningen

Come comportarsi nei coffee shop ad Amsterdam.

Solo i maggiorenni possono entrare nei coffee shop (in alcuni casi sono richiesti addirittura 21 anni) quindi se sembrate più giovani, portate con voi un documento attestante l’età oppure, nel dubbio, non vi faranno entrare.

I locali senza la smoking area non consentono l’uso di tabacco sminuzzato quindi evitateli se siete soliti mixare sigaretta e cannabis o almeno abbiate l’accortezza di non tenere il pacchetto in bella vista sul tavolo. Qualche gestore infatti chiude un occhio o oggettivamente non può sindacare se avete miscelato il preparato messo a disposizione dei clienti o del tabacco nella vostra joint ma la cosa giusta sarebbe rispettare le regole.

Dormire sulla spiaggia in Olanda

Nei coffee shop non è consentito consumare alcolici per evitare effetti collaterali in combinazione con lo stupefacente quindi, poiché in molti è obbligatorio ordinare una bevanda (o uno snack), tenete presente che potrete sorseggiare solo analcolici. In alternativa, alcuni bar si sono dotati di una saletta in cui fumare cannabis (ma solo pura, senza tabacco): una soluzione perfetta per i gruppi in cui qualcuno vuole fumare e gli altri vogliono bere un drink!

Su cappelli, sciarpe e altri indumenti o oggetti che nascondono il volto sono rigidissimi. Toglieteli se ve lo chiederanno perché potrebbero tranquillamente negarvi l’accesso.

I coffee shop ad Amsterdam sono luoghi dove si cerca il relax e quindi è assolutamente vietato disturbare gli altri avventori con schiamazzi vari. In alcuni troverete anche il cartello in cui si raccomanda di tenere il cellulare in modalità silenziosa.

In generale non è previsto un tempo massimo per restare seduti. Diciamo che quelli più turistici, dovendo ottimizzare i tempi, vi lasceranno al tavolo finché continuerete a consumare. Ulteriore motivo per tenersi alla larga dai coffe shop più famosi, diventati delle vere catene di montaggio.

Cosa vedere a Rotterdam

Cannabis College & Canapa Green

Museo della Cannabis Amsterdam

L’insegna del Cannabis College Amsterdam

Il Cannabis College (spesso impropriamente chiamato Museo della Canna) è un centro informativo nel quartiere a luci rosse fondato nel ’97 dall’olandese Henk Poncin che battendosi sugli effetti benefici della cannabis sativa intendeva educare il pubblico a un consumo consapevole. Ancora oggi il College svolge funzione educativa e organizza eventi per sensibilizzare i visitatori sui molteplici usi (ricreativi e terapeutici).

Il giardino biologico del College Cannabis Amsterdam

Il giardino biologico del College Cannabis Amsterdam

Nel Canapa Green, il giardino biologico, si possono anche imparare le tecniche di coltivazione indoor. Se vi sentite particolarmente preparati sull’argomento, rispondendo a delle domande su un questionario online potrete persino acquisire un diploma (cliccate qui)!

Indirizzo: Oudezijds Achterburgwal 124 Orari: dalle 9 alle 19. Ingresso gratuito.

Ma non erano stati chiusi ai turisti i coffee shop in Olanda?

Nel 2014 è stata promulgata una legge che prescrisse l’istituzione del weed pass, una tessera che consentiva solo ai residenti l’accesso nei coffee shop. Poi c’è stata una specie di retromarcia (nel timore di un crollo di turisti) che ha lasciato ai vari sindaci la libertà di deciderne la gestione col risultato che le maggiori città olandesi (Amsterdam, L’Aia, Rotterdam, Eindhoven, Utrecht) hanno abolito il weed pass mentre quelle di confine, per evitare i pendolari della cannabis, hanno confermato la stretta.

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento