Home » Viaggiare informati » Turista di Mestiere su Rendez Vous en France

Turista di Mestiere su Rendez Vous en France

Rendez vous en France Magazine

Vola chi osa farlo [Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare, Luis Sepúlveda]

Uno scrive le 100 cose da fare prima di morire con un po’ di diffidenza perché teme che non si realizzino. E invece siccome Zorba il gatto ha ragione, ecco che da quando ho messo nero su bianco i miei desideri, a uno a uno li sto depennando.

Martedì 14 marzo, nella splendida cornice di Palazzo Farnese, sede dell’Ambasciata di Francia, in occasione della presentazione del magazine Rendex Vous en France, ho realizzato la n.29 della lista “essere citata in una rivista di viaggio“!

A pagina 54, nell’articolo L’Oltremare visto dai blogger, ho trovato la mia foto e una breve descrizione di Saint-Martin tratta dal redazionale dedicato all’isola franco-olandese “Viaggio da sogno a Saint Martin“! Ovviamente non so spiegare a parole l’onore di trovarmi in uno speciale dedicato alle destinazioni francesi d’Oltremare all’interno di un magazine che è una tentazione già solo a sfogliarlo!

Turista-di-mestiere-su-magazine-viaggi

Eccomi in compagnia degli altri blogger a parlare di Oltremare Francese!

Frédéric Meyer, il direttore Atout France per l’Italia, ha spiegato che il focus di questa edizione di Rendex Vous en France ha come filo conduttore la LUCE, tema ricorrente nella storia francese (dal secolo dei Lumi, alla luce della fotografia -inventata dal francese Joseph Nicéphore Niépce – alla luce del cinema coi fratelli Lumiere) e leit-motif dei paesaggi francesi. E allora perché non andare a L’Éstaque, uno dei quartieri più pittoreschi di Marsiglia, dove Cezanne ha posato il cavalletto e dipinto ben 26 tele ispirato dalla luce meravigliosa del piccolo porto? O a Rouen, dove d’estate la facciata di Notre-Dame diventa essa stessa una tela per lo spettacolo di luci (l’edizione 2017, dal 3 giugno al 23 settembre, prevede due temi Guglielmo il Conquistatore e Giovanna d’Arco)? Ho guardato rapita le foto sulla Corsica, scoprendo l’esistenza del Chemin de Lumière (nomen omen), 12 km da Pietracorbara a Barrettali per seguire il sole che sorge e tramonta visitando ben 10 cappelle sul mare, un vero must sul Cap.

Estuaire-Nantes

Estuaire

Con affetto, ho appreso che a Nantes, dopo un importante restauro, il 23 giugno riaprirà il Museo delle Arti e subito dopo, avrà luogo la 6a edizione del Voyage a Nantes, l’evento culturale che anima l’estate nantese dal 1 luglio al 27 agosto con 40 tappe sorprendenti di creatività urbana (se non sapete di cosa parlo, leggete Cosa vedere a Nantes in due giorni).

Ammettetelo: avete le dita che vorrebbero correre sulla tastiera alla ricerca di un volo per uno di questi luoghi inondati dalla Luce di Francia!

Fate come me, sogliate il magazine su http://it.france.fr/it/magazine-francia se avete bisogno di una “scusa” per partire (l’agenda appuntamenti è fittissima di mostre, spettacoli ed eventi come le celebrazioni per i 40 anni del Centre Pompidou) o se dovete (ancora) scegliere la meta delle vostre vacanze invernali sulle tracce della luce!

Io credo proprio che tornerò presto in Francia per visitare Bordeaux, best city per il 2017 secondo Lonely Planet.

Perché? Perché oltre ai vigneti che richiamano da sempre migliaia di viaggiatori  dediti all’enoturismo, quest’anno la città  spegne 10 candeline dall’ingresso nel Patrimonio dell’Umanità Unesco per la bellezza del suo complesso urbano (inteso nella sua interezza, ben 1810 ettari). Non solo, dal 26 maggio al 4 giugno, protagonista indiscussa la Garonna per il decimo anniversario di Bordeaux Fete le Fleuve, la festa del fiume!

Si ringrazia l’Ente del Turismo Francese

POTREBBERO INTERESSARTI...

2 commenti

Davide Marrollo 19 Marzo 2017 - 22:00

Grandissima Monica. Tutto meritatissimo!
Un saluto

Rispondi
Monica Nardella 20 Marzo 2017 - 10:39

Grazie mille Davide!!!

Rispondi

Lascia un commento