Home » Lo scaffale di TDM » Marittimo Blues. Poesia in Laguna

Marittimo Blues. Poesia in Laguna

Marittimo Blues
Marittimo Blues è un colore intenso, una nota struggente, un luogo sospeso sull’acqua. Marittimo Blues è un collage di storie bagnate dall’adriatico nord orientale, un mare in cui affiorano le rughe, i sorrisi, i ripensamenti, i desideri di personaggi che si muovono tra le piccole grandi realtà della Laguna. Pellestrina, Venezia, Sant’Erasmo, Marghera, Marano Lagunare, Brussa, Monfalcone, Duino e persino la slovena Sicciole diventano, il tempo di un racconto, tutto il mondo (il solo mondo) dei protagonisti. Cielo e mare si confondono, il blu tinge le vite di Matteo, Agnese, Mattia, Rinaldo, Modesto e il blues risuona tra le onde rendendo le emozioni più vivide e toccanti. 9 racconti, 9 storie, 9 luoghi. Diversi ma uguali. Fil rouge è la laguna coi suoi colori, gli afrori, il bello ma pure il brutto, come “l’orda di draghi d’acciaio che sputano fumo e fiamme fino in cielo” di Marghera e quella morte che serpeggia silenziosa e ineluttabile tra gli abitanti vicini al petrolchimico.
cordame

Photo Credit Andrea Mella

 

Andrea Mella è un viaggiatore che scrive. E si vede, anzi, si legge. Lasciatevi prendere per mano. Nell’oblio dolce di queste realtà lagunari dovuto ai riflettori sempre puntati sulla Serenissima, vi appassionerete alla sua scrittura mai banale, alle metafore che guizzano dalla pagina, al ritmo scandito come dall’onda di quel mare. E vorrete essere anche voi in quelle lingue di terra sospese tra cielo e mare, dove tutto sembra immobile eppure è in continuo movimento. Trascinati da parole che si fanno corrente, sentirete l’impellente desiderio di essere parte di quel tutto che aspetta solo di essere scoperto. Marittimo Blues è pubblicato nella collana Gli Erranti di Ediciclo.
Laguna

photo credit Andrea Mella

N.B. Il libro ha la forma accattivante del taccuino di viaggio. Le parole di Andrea ti restano addosso come il sale di quell’acqua che dà forma ai suoi racconti. Non possiamo lasciare che resti un itinerario su carta.  Il nostro progetto è di ripercorrere le 9 tappe dei singoli racconti, magari con l’autore a farci da guida. Si accettano consigli ed entusiastiche adesioni (solo dopo aver letto Marittimo Blues, però)!

POTREBBERO INTERESSARTI...

2 commenti

gamberettarossa 19 Giugno 2015 - 12:59

Molto bene domani faccio un ‘ ispezione in loco poi vi dico ok ? Roberta

Rispondi
Monica Nardella 21 Giugno 2015 - 13:19

Grande!!! Aspettiamo tue 😀

Rispondi

Lascia un commento