Home » Italia » Lazio » Roma: la Piramide Cestia torna all’antico splendore

Roma: la Piramide Cestia torna all’antico splendore

Piramide Cestia di Roma

La Piramide Cestia è tornata al suo antico splendore: grazie alla generosità del magnate giapponese Yuzo Yagi romani e turisti potranno vederla come evidentemente la ammirarono gli eredi di Caio Cestio, uno dei sacerdoti epuloni di Augusto, che chiese una sepoltura degna di un faraone!

La Piramide Cestia di Roma

Alta trentasei metri, con base quadrata di trenta metri di lato la Piramide fu costruita in soli 330 giorni (pena la perdita dell’eredità) tra il 18 e il 12 a.C.

La salvezza delle splendide lastre di marmo di Carrara che la ricoprono è dovuta all’incorporamento, come bastione, della Piramide all’interno delle mura aureliane e, comunque, alla sua fama che la preservò dalle spoliazioni che hanno invece interessato molti altri monumenti antichi.

Una visuale (esterna) della Piramide, oltre che dalla strada, è possibile anche dal confinante (e bellissimo) Cimitero Acattolico.

 

Un'altra visuale

Un’altra visuale

 

Indirizzo: Via del Campo Boario Quando: La visita, della durata di 1h esclusivamente con guida, è limitata al 2 e al 4 sabato del mese alle ore 11 (prenotazione consigliata). A partire da giugno 2015 anche la 2 e la 4 domenica del mesePrezzi: 5,50€. Prevendita biglietto (online sul sito http://www.coopculture.it o via telefono allo 06 399 67 700) 2€. Come arrivare: Metro Linea  B fermata Piramide. Bus: n. 23.

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento