Home » Lo scaffale di TDM » Lo Scaffale di TDM: In giro, ancora a Sud.

Lo Scaffale di TDM: In giro, ancora a Sud.

Sunset in Antarctica

È trascorso del tempo dall’ultima nostra visita nelle terre fredde del Sud del mondo. Credo sia giunto il momento di tornarci per affrontare nuovi viaggi ed itinerari letterari.

Lo facciamo con la scrittura suggestiva di un’autrice, non molto conosciuta da noi ma che meriterebbe di essere più seguita, Sara Wheeler. Lei è inglese, cosa che influenza il suo stile; tolto ciò, come ogni vero viaggiatore è una cittadina del mondo. Sara ha intrapreso viaggi incredibili, ne proponiamo due, diversi per destinazione ma vicini (con tutta la relatività del caso) per direzione: Sud.
Il primo libro di viaggio, tra i due il più recente, tratta della sua avventura esplorativa in Antartide. Il titolo è meravigliosamente suggestivo “Terra Incognita: Travels in Antarctica“. È un libro che avvince per il tono con cui è scritto e per i luoghi, ghiacciati, lontani, impervi che descrive. Purtroppo non abbiamo trovato una traduzione in italiano, però siamo certi che tra i viaggiatori di TDM non saranno pochi coloro i quali ameranno questa lettura in originale (cosa, tra l’altro, sempre utile per esercitare il proprio inglese).
Al contrario del precedente, “Il paese sottile. Viaggio in Cile“, ha trovato una sua collocazione sul mercato dei tradotti nella nostra lingua, il libro è edito meritoriamente da Neri Pozza.
Sara, come altri scrittori-viaggiatori, usando tutti i mezzi possibili, ha percorso il Cile in tutta la sua “sottile” lunghezza, incontrando un’umanità varia ed interessante quanto è vario ed interessante e, maestoso, il paesaggio che ci mostra passo dopo passo.
Nel suo viaggio in Antartide, scopriremo delle somiglianze con alcune delle glaciali atmosfere descritte nell’incontro con la Terra del fuoco (la fredda, glaciale, Terra del fuoco; ossimoro sempre stupendo! Doppiamente bello, in quanto mette in luce, con estrema efficacia, quel mondo di forti contrasti che è il Sud America), un motivo in più per tentare di leggere entrambi i libri. Infatti a distanza di non molto tempo l’uno dall’altro, i due viaggi offrono, almeno per una parte del tragitto, uno sguardo a tuttotondo di un mondo così lontano, inaccessibile e meraviglioso, da non avere mai abbastanza cantori per poter essere descritto esaustivamente. Si dirà, ghiaccio, freddo, sassi, mare… quale arcano mai non riuscirà ad essere svelato. Sara ci porta dentro questo mistero, facendoci capire quanto sia difficile raccontare in profondità anche un paesaggio, per non dire un mondo, che all’apparenza sembra semplice e chiaro.
Dopo questa esperienza di viaggio e scrittura “tradizionale” passiamo a qualcosa di diverso. Giorgio Fornoni, viaggiatore, giornalista. Lui è tra i viaggiatori italiani contemporanei più importanti. Sono anni che gira il mondo, entra in contatto con le persone, i luoghi, le cose e ce li racconta. Divenuto famoso per la collaborazione con il programma Report di Milena Gabanelli (che sempre sia lodata!), Giorgio ha saputo offrirci uno sguardo del mondo profondo e vero. I suoi viaggi sono divenute inchieste giornalistiche importanti, impastate con avventura ed un pizzico (ed a volte non solo uno) di temerarietà. Il volume “Ai confini del mondo” corredato, nell’edizione per Chiarelettere, da un DVD recita come sottotitolo: “Il viaggio, le inchieste, la vita di un reporter non comune“. Ecco quando un titolo è perfetto nella sua semplicità. Sopratutto mette in luce di chi si parla, ovvero, di un reporter davvero fuori dagli schemi, leggere per credere!
Alla prossima M.I.

POTREBBERO INTERESSARTI...

4 commenti

federica 21 Settembre 2015 - 11:07

alla fine ho letto un altro libro sul cile -e in più in generale sull’america latina- edito da neri pozza: L’uomo dalla voce tonante di stefano Malatesta! te lo consiglio!

Rispondi
Monica Nardella 22 Settembre 2015 - 16:08

Grazie della graditissima segnalazione Federica! SOno sempre alla ricerca di nuovi titoli da leggere! 😀

Rispondi
federica 29 Maggio 2015 - 10:36

Ora lo cerco questo libro: non riesco ad uscire da questa nuova passione per il Cile!

Rispondi
Monica Nardella 3 Giugno 2015 - 10:44

… e poi fammi sapere!!!

Rispondi

Lascia un commento