Home » Italia » Liguria » Dove dormire alle Cinque Terre

Dove dormire alle Cinque Terre

La Francesca Bonassola Cinque Terre

Durante il nostro weekend alla scoperta delle Cinque Terre abbiamo dormito nel Resort La Francesca.

Dove dormire alle Cinque Terre: Il Resort La Francesca

Ubicato tra Bonassola e Levanto, a nord dei cinque borghi marinari appollaiati lungo la Riviera Ligure di Levante, il Resort vanta ben 55 villette e appartamenti.

Gli alloggi sono distribuiti su di un costone a picco sul mare che garantiscono un panorama eccezionale a tutti gli ospiti che spalancano le finestre della propria camera al mattino!

Noi siamo stati ospiti di quest’oasi immersa nel verde che si estende per 15 ettari e possiamo confermare che, dal punto di vista naturalistico, non teme davvero confronti!

 

La-Francesca-Bonassola-Liguria-3

Gli alloggi de La Francesca

 

La Francesca si sviluppa in verticale.
A monte, c’è la reception e, lungo tornanti che digradano verso il mare, si giunge al ristorante a strapiombo su uno specchio d’acqua cristallino.

Il nostro appartamento era molto essenziale: una cucina abitabile e accessoriata, un bagnetto e una camera da letto con uno splendido balconcino panoramico.

Se cercate il design, i comfort o i plus di un hotel, La Francesca non è il luogo che fa per voi. Se invece apprezzate la comodità, l’indipendenza e la funzionalità di un residence, allora è quello che stavate cercando!

Pensate che al nostro arrivo (a ora tarda) invece del receptionist abbiamo trovato una mappa del villaggio e – in evidenza – il nostro appartamento: una specie di caccia al tesoro che rende bene l’idea dell’atmosfera informale e familiare che regna in tutta la struttura.

Secondo noi, è il posto ideale per le famiglie in vacanza.

I bambini potranno girare indisturbati e in assoluta sicurezza (le uniche auto che transitano, a passo d’uomo, sono quelle degli altri ospiti); giocare in piscina, in spiaggia o nei campi di pallavolo, calcio, tennis, ping pong.

I genitori, dopo una nuotata, potranno fare un idromassaggio o sorseggiare un drink nel baretto. A disposizione, per rimpinguare il frigorifero dell’appartamento, c’è anche un comodo minimarket!

Il nostro alloggio era proprio a ridosso della reception quindi tutte le mattine ci attendeva una tonificante passeggiata (circa 10 minuti) per fare colazione!

 

La-Francesca-Bonassola-Cinque-Terre

Il mare su cui si specchia il Resort La Francesca

 

Chiaramente, se siete degli inguaribili amanti del mare (tipo la sottoscritta) non avrete scampo.

La passeggiata durerà molto di più perché ogni scorcio di blu catturerà la vostra attenzione e sarete perdutamente ossessionati dal bisogno di immortalare quel quadretto in una foto che non renderà mai l’idea.

Perché? Perché mancheranno gli odori (di pini, sempreverdi, ginepri, rosmarini, alberi da frutto e fiori profumati) e soprattutto il silenzio che a La Francesca regna indisturbato!

A colazione non aspettatevi un lauto buffet: al Rosadimare servono infatti esclusivamente prodotti dolci.

Se pane, burro e marmellata costituiscono la vostra colazione prediletta, accompagnata da tè, latte, caffè o succhi di frutta, riuscirete a mettervi in forze per la salita che vi aspetta per tornare in appartamento!

Gli ospiti, oltre alla libertà di cucinare e mangiare nel proprio alloggio, possono usufruire anche della mezza pensione (esclusivamente a cena).

 

La-Francesca-Bonassola-cucina

La cena nel ristorante de La Francesca

 

Noi abbiamo sperimentato anche la cucina: semplice ma dai sapori genuini. Si può ordinare alla carta, scegliere un menù light e, per i bambini, un menù ad hoc.

La nostra cena prevedeva antipasto di mare, primo a base di pesto, pesce con contorno e un dolce per chiudere in bellezza.

La curiosa perlustrazione in prossimità del ristorante, ci ha permesso di scoprire due sentieri nei paraggi: uno verso la caletta e l’altro che conduce sul percorso storico dell’ex ferrovia Sestri Levante – Monterosso a Mare chiusa negli anni ’70.

Naturalmente ci siamo incuriositi e l’indomani abbiamo passeggiato lungo la ciclopedonale Levanto Bonassola Framura.

Come arrivare a La Francesca

In auto: Prendete l’uscita del casello Carrodano-Levanto della Genova-Livorno, scendete a Levanto e seguite le indicazioni per Genova-Bonassola. Al bivio, prendete la strada sulla sinistra per Bonassola e, dopo 300 metri ancora a sinistra, entrate nella proprietà.

In treno: Scendete alla stazione di Levanto e prenotate un comodo servizio transfer tramite Levanto Shuttle Service (cellulare: 335 8259532). Gianluca, il titolare, sarà a vostra disposizione a qualunque orario (noi ad esempio siamo arrivati alle 22 passate) e per qualunque esigenza. Costo della tratta: 15€.

Il nostro consiglio: se avete bambini piccoli (e quindi vi spostate con passeggini, carrozzine e altri “gadget” per il bebè) vi consigliamo di raggiungere in auto La Francesca o di assicurarvi che il vostro appartamento sia molto vicino al ristorante.

Quella che per gli adulti è una passeggiata piacevole (tra la reception e il mare per intenderci) con neonati o passeggini può diventare abbastanza faticosa soprattutto se avete l’esigenza di tornare spesso nell’alloggio.

La macchina renderà meno disagevoli questi spostamenti.

Non sarebbe una cattiva idea se la struttura mettesse a disposizione degli ospiti un paio di navette “eco” con cui affrontare il dislivello, soprattutto a fine giornata, quando magari i chilometri macinati sono stati già tanti!

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento