Home » Europa » Germania » Kunsthofpassage: dal palazzo che suona al cortile degli animali. Una galleria a cielo aperto!

Kunsthofpassage: dal palazzo che suona al cortile degli animali. Una galleria a cielo aperto!

dresda germania kunsthofpassage autore Erika  R C BCdiger
A Dresda, in Germania, il quartiere studentesco Kunsthofpassage, ospita il Funnel Wall (in italiano “muro imbuto”), ovvero un palazzo  in grado di suonare un’insolita melodia nelle giornate piovose. La facciata dell’edificio è infatti ricoperta da curiose grondaie costituite da tubi ed imbuti a forma di strumenti musicali, arrotolati e piegati in modo tale da produrre musica durante il passaggio dell’acqua al loro interno! 

Kunsthofpassage-Dresda

Kunsthofpassage Dresda – foto |  Weingarten tutti i diritti sono riservati

In estate, quando le piogge sono meno frequenti, per non deludere i turisti, viene fatta scorrere l’acqua all’interno dei tubi del Funnel Wall così da poter ricreare la magica atmosfera anche con il cielo limpido ed il sole splendente. Il Kunsthofpassage è diventato nel tempo una sorta di galleria a cielo aperto e, oltre al “Palazzo che suona”, potrete ammirare altre opere d’arte, dislocate tra 5 diversi cortili:

– Hof der Elemente (Cortile degli Elementi): questo spazio nasce dal progetto e dal lavoro dei 3  artisti Christoph Rossner, Andre Tempel e Annette Paul. Il cortile è composto dal Funnel Wall e da un edificio dalla facciata gialla decorato con lastre in alluminio dorate che riflettono la luce dei raggi solari;
 

Kunsthofpassage Dresda

Kunsthofpassage Dresda – foto |  Erika & Rüdiger tutti i diritti sono riservati

– Hof des Lichts (Cortile delle Luci): gli artisti che hanno progettato questo cortile sono stati scelti tramite un concorso nazionale indetto per l’occasione. Lo spazio, molto cupo, è stato illuminato con specchi che riflettono i raggi del sole e producono diverse sfumature colorate.

Kunsthofpassage-Dresda

Hof der Tiere (Cortile degli Animali) – foto |  Weingarten tutti i diritti sono riservati

– Hof der Tiere (Cortile degli Animali): la facciata di un intero palazzo è colorata di verde e decorata in rilievo con giraffe, scimmie e gru. Inoltre i balconi dell’edificio sono realizzati in vimini;
Kunsthofpassage-Dresda
– Hof der Fabelwesen (Cortile delle Creature Mitologiche): ideato dall’artista Viola Schöpe questo cortile ospita palazzi arricchiti con graffiti e mosaici ispirati alle creature mitologiche;
Kunsthofpassage-Dresda
– Hof der Metamorphosen (Cortile delle Metamorfosi): in base al progetto dell‘artista Arend Zwicker i palazzi del cortile sono decorati con pilastri di acciaio alti 15 metri che si illuminano di notte. Il quartiere oltre alle opere d’arte ospita boutique, librerie e caffetterie ed è divenuto negli anni il cuore pulsante di Dresda. 
 
Kunsthofpassage-Dresda
La Città Nuova (Neustadt) dove si trova il Kunsthofpassage sorge al di fuori delle mura storiche ed è collegata alla Città Vecchia (Altstadt), tramite il ponte panoramico Augustusbrücke che sovrasta il fiume Elba. La cittadina tedesca, Capitale della Sassonia, è infatti divisa in due parti e spesso conosciuta come la Firenze dell’Elba in quanto sorge sulle rive dell’omonimo fiume. Durante il Secondo Conflitto Mondiale Dresda è stata pesantemente colpita dai bombardamenti che hanno causato la distruzione di gran parte della città. È stato grazie alla forza dei cittadini fedeli alle origini, che la zona è stata ricostruita seguendo le caratteristiche di lusso ed eleganza tipiche di un tempo.
La chicca: nella Città Nuova si cela la Pfunds Molkerei (indirizzo Bautzner Straße 79) una latteria considerata la più bella al mondo! Caratterizzata da antiche e preziose piastrelle offre una vasta degustazione di formaggi italiani, francesi e tedeschi. Inoltre anticamente era presente una fontanella da cui sgorgava il latte.

Pfunds-Molkerei-Dresda

Pfunds Molkerei Dresda

 
 
Indirizzo: Il quartiere di Kunsthofpassage rimane un po’ nascosto e per raggiungerlo ci si può servire di due diverse vie: Alaunstraße 70 e Görlitzer Straße 20-5.

 

Come arrivare: Il Dresden International Airportdista appena 9 km dal centro della città. È previsto il collegamento in autobus (biglietto 1,90€ – linea 77 o 80), in taxi o in metropolitana (biglietto 1,90€ – linea S2 ogni 30 minuti). Da Berlino è possibile raggiungere Dresda in treno ( Deutsche Bahndurata 2 ore circa) o autobus (Berlin Linien Bus durata 2 ore e mezza circa).

Articolo redatto da Giulia S.

POTREBBERO INTERESSARTI...

5 commenti

Federica 18 Febbraio 2019 - 23:26

non vedo l’ora di essere là!

Rispondi
Monica Nardella 20 Febbraio 2019 - 9:50

Federica, mandami una foto!!! 😉

Rispondi
Katia 2 Ottobre 2016 - 17:46

Credo che la Neustadt sia la parte che adoro maggiormente di Dresda: anzi, ne sono super convinta!

Rispondi
Monica Nardella 4 Ottobre 2016 - 13:36

Io non vedo l’ora di vederla 😀

Rispondi
Fabiana Del Nero 3 Ottobre 2013 - 6:43

Incredibilmente affascinante….ed io che di Dresda conoscevo solo le porcellane di Meissen!!!!;)

Rispondi

Lascia un commento