Home » Europa » Portogallo » Ria Formosa: il Parco Naturale dell’Algarve

Ria Formosa: il Parco Naturale dell’Algarve

Ria Formosa Sunrise  Crediti Hotel Quinta do Lago
Nella regione dell’Algarve, a sud del Portogallo, si estende il Parco Naturale di Ria Formosa, un ambiente lagunare posto tra la foce del fiume Gilão e l’Oceano Atlantico che appare come un patchwork composto da bianche spiagge, canali, isole, isolotti e lagune blu!

Il Parco Naturale dell’Algarve

Il Parque si estende per 60 km lungo la costa ed è protetta dall’azione del mare da sei cordoni litoranei, cinque naturali e uno artificiale, che fanno da barriera e ne preservano le caratteristiche peculiari. La laguna si sviluppa dalla città di Faro fino al villaggio di Cacela Velha nei pressi di Tavira ed custodisce una straordinaria biodiversità: qui flora e fauna hanno creato l’habitat naturale per tantissime specie di uccelli, che vi si fermano per riposare e nutrirsi durante la migrazione o che vi stanziano per lunghi periodi, e di pesci.
Rio Formosa

Rio Formosa

 

L’area offre alla popolazione residente la possibilità di praticare diverse attività di sostentamento, tra cui la raccolta di molluschi, l’estrazione del sale e la pesca, praticate con sistemi altamente ecocompatibili che garantiscono nel contempo la conservazione di antiche tradizioni.

Questa attenzione all’ambiente è stata fondamentale per la tutela del Parco Naturale, oggi meta di tantissimi turisti che possono scegliere “vacanze a tema”. Arrivati a Ria Formosa, infatti, potrete ottenere informazioni dal Centro de Educação Ambiental de Marim circa i molteplici itinerari da seguire a piedi, in macchina o in barca.

Potrete scegliere di osservare la vita delle tante specie animali terrestri o acquatiche che popolano la laguna, perdersi nell’affascinante mondo dei pescatori, orientarvi verso tour più specificamente naturalistici, ammirare il mulino “a marea” o scoprire il cane d’acqua portoghese (cane a pelo lungo che portava a riva il pesce rimasto intrappolato nelle reti) o il rarissimo “pollo sultano” – simbolo del parco stesso!

 

Vista di Faro e Ria Formosa 

Vista di Faro e Ria Formosa  foto | Antonio Sacchetti

 

Le escursioni possibili, come dicevamo, sono via terra o a bordo di imbarcazioni tradizionali, un tempo usate per la pesca del tonno, che vi condurranno tra le varie isole che compongono Ria Formosa, considerate veri e propri paradisi naturali.

 

Barreta

Barreta foto | Giulia S.

 

Tra queste ricordiamo Barreta, raggiungibile solamente tramite taxi marittimo o barca privata, Armona da cui si possono ammirare straordinari tramonti, Culatra famosa per i suoi frutti di mare, Tavira caratterizzata da immense spiagge e Cabanas accessibile tramite vecchi pescherecci. 

 

Barreta

Barreta foto | Giulia S.

 

La chicca 1: la compagnia Formosamar organizza tutti i giorni “walking tour” con guida, escursioni con barche “eco” e noleggia kayak, barche e bici per quelli che vogliono scoprire da soli il Parco! Potrete consultare il sito e scegliere l’avventura che fa per voi a seconda anche della città da cui partite (Faro, Tavira Olhão).

 

Xarem

Xarem

 

La chicca 2: se visitate Ria Formosa concedetevi un pasto in uno dei tanti ristorantini presenti sulla costa, tra i piatti tipici troverete una polentina con le vongole chiamata Xarem, l’Arroz de lingueirão, ovvero riso con cannolicchi, ed il brodo di vongole della Ria.

Articolo redatto da Giulia S.

POTREBBERO INTERESSARTI...

2 commenti

Barbara 5 Agosto 2016 - 0:09

Bellissimo articolo.Domani visitero’ la zona,grazie dei consigli

Rispondi
Monica Nardella 6 Agosto 2016 - 17:24

Allora??? Opinioni??? Grazie per l’apprezzamento!

Rispondi

Lascia un commento