Home » Travel Tips and Tricks » Free Wi-Fi in spiaggia

Free Wi-Fi in spiaggia

wifi beach
No internet? Ahiaiaiaiaà! Riecheggiando un vecchio tormentone vacanziero, oggi vogliamo parlare della connessione in viaggio: per diletto o per impegni lavorativi, anche sul lettino in riva al mare c’è bisogno di un collegamento Wi-Fi attivo. Da qui, l’idea della Netbeach, la spiaggia ideale per tutti coloro che vogliono essere sempre in rete! Molte località di mare e stabilimenti balneari si sono adeguati ed attrezzati per soddisfare i cyber clienti, di fatto sempre più numerosi!

Wi Fi Gratis in Spiaggia

Oltre alla crescente richiesta, il forte incremento dei servizi hot spot Wi-Fi libero su tutto il territorio del Belpaese è dovuto anche alla recentissima modifica del “Decreto del Fare” sulla liberalizzazione dell’utilizzo della rete Wi-Fi in locali, hotel, ristoranti e negli uffici della pubblica amministrazione.
Clienti e utenti di esercizi pubblici e privati non avranno più l’obbligo di identificarsi al momento dell’accesso in internet grazie all’attivazione di un hot spot personale libero da qualsivoglia forma di tracciabilità nel totale rispetto della privacy. 

App per rintracciare reti wi fi gratis in spiaggia

Quindi cosa dovrete fare per rintracciare una rete libera Wi-Fi durante le vacanze al mare? I più “navigati” saranno già a conoscenza delle varie applicazioni messe a disposizione dai sistemi operativi mobili Apple e Android, come ad esempio Wi-Fi Finder, (gratuito ed accreditato in oltre 650.000 location in 144 paesi).
Oltre alle app, potrete consultare diversi motori di ricerca di connessioni gratuite come Wi-Fi Hotspot e Wi-Fi.Gratis.it, sui quali controllare se la località o lo stabilimento balneare in cui trascorrerete questo scorcio di vacanza siano dotati o meno di Wi-Fi libero.

Spiagge dotate di Wi-Fi Libero

 
Il nord Italia detiene il primato del servizio rispetto al sud (purtroppo).
La regione con il numero maggiore di punti hot spot è la Liguria: ha sotto copertura rete Wi-Fi libera una vastissima zona di balneazione e per accreditarsi è molto semplice. Basterà inviare un SMS oppure reperire una Wirless Internet Access Card negli appositi punti di distribuzione (ecco l’elenco completo delle località: Alassio, Albisola, Bonassola, Borgio Verezzi, Camogli, Cervo, Chiavari, Finale Ligure, Framura, Laigueglia, Levanto, Portofino, Rapallo, Sestri Levante e Vernazza).
 
Nel Friuli Venezia Giulia sono coperte da servizio Wi-Fi gratuito le spiagge di Grado nella zona di Viale Dante e Lignano agli uffici spiaggia n. 1, 1bis, 4,5,6,7,10,11,17,18 del lato arenile Sabbiadoro e dal lato arenile Pineta gli uffici spiaggia n. 1,2,3,4,5,6,7.
 
In Veneto invece, per accedere al servizio purtroppo, bisogna pagare… A Jesolo e Bibione per navigare in rete bisogna acquistare una connection card nei punti vendita preposti al costo di 10€ (valida 2 giorni), dalla quale ottenere tutti i dati per accedere al servizio. Se siete a Jesolo scaricatevi l’app BabelTen che sceglierà per voi la rete con maggiori prestazioni.
 
Gli stabilimenti della vivacissima Riviera Romagnala, una tra le più movimentate del nostro bellissimo Paese, sono quasi tutti dotati del sevizio Wi-Fi: tra questi spicca il Bagno 61 del mitico Enrico il Bagnino, l’atipico e simpaticissimo meteorologo di Radio DJ, che fu il primo, nel 2004, ad attivare il servizio in spiaggia!
Ma la Romagna è andata oltre: nei 200 stabilimenti che comprendono la zona che va da Milano Marittima a Cervia è stato attivato, oltre alla rete Wi-Fi, il servizio gratuito di “Audiobook sotto il sole di Cervia”! Cosa fare per godere del servizio? Basta rivolgersi al bagnino e richiedere l’apposita card gratuita, scaricare sul proprio tablet, laptop o smartphone l’audiolibro, mettere le cuffie e pigiare il tasto d’avvio e il racconto parte…
 
In Toscana il servizio è gratuito h24 offerto da ApuaCom e SpiaggiaSenzaFili. A Forte dei Marmi invece troverete “ForteSenzaFili”. In tutti i casi, per usufruirne, dovrete fornire nome, cognome e numero di cellulare sul quale riceverete un messaggio con la password di accesso alla rete.
 
La stessa procedura va eseguita a San Benedetto del Tronto nelle Marche, tramite Wi-Fi Zone Aliseo, mentre nella zona di Senigallia ben 25 stabilimenti balneari, nel tratto di costa tra Marzocca e Cesano (grazie al servizio Senigallia Beach), offrono ai propri clienti il servizio Wi-Fi gratuito!
Approdiamo nel Lazio. Ad Ostia, nella provincia di Roma, sono attivi tre spot Wi-Fi nelle zone della Rotonda, Pontile e nell’Isola Pedonale di Piazza Anco Marzio. Anche qui bisogna autenticarsi e registrarsi con il proprio numero di cellulare: entro 15 secondi dall’accredito dei dati, dovrete effettuare una telefonata al numero che vi verrà dato al momento dell’iscrizione. Dopo le dovute verifiche sarà avviata la connessione!
In Sardegna grazie al progetto SurfSardinia è possibile connettersi alla rete wireless free: anche qui dovrete fornire i vostri dati, chiamare gratuitamente il numero indicato e aspettare che arrivi la conferma dell’avventura registrazione. A questo punto, sarete pronti a navigare avendo a disposizione 1 ora o 300 MB anche non continuativo!
 
Scendendo dal Lazio in giù, la situazione cambia un po’. Le iniziative non sono più regionali, ma diventano locali. Come ad esempio a Salerno dove è attivo “Wi-Fi libero per tutti”, un servizio con modello HAND OVER: con il vostro tablet, laptop o smartphone vi potrete spostare nei vari punti della città, certi che sarete sempre e comunque collegati alla rete! A Catania, collegandosi al portale cittadicatania@wifi, potrete connettervi alla rete in molte zone della città. 
 
Il nostro consiglio è: cercate il dispositivo Wi-Fi Free più vicino a voi, seguite le indicazioni per l’accredito ed abilitate il servizio, così da mantenere i contatti con il mondo in qualsiasi momento ne sentiate l’esigenza o ne abbiate bisogno.
Articolo redatto da Cinzia A. C.

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento