Home » Europa » Inghilterra » Castle Combe, il villaggio inglese dove il tempo si è fermato

Castle Combe, il villaggio inglese dove il tempo si è fermato

Castle Combe

Castle Combe è stato dichiarato nel 1962 “Il più bel villaggio d’Inghilterra” e, incuriositi, non potevamo esimerci dal documentarci…

Castle Combe

Castle Combe – foto | MG/BS4 gentilmente concessa dall’autore tutti i diritti sono riservati

Oggi vi parliamo di Castle Combe, un paesino di circa 400 abitanti nella contea del Wiltshire, facente parte a sua volta del Costwolds, un’area collinare di incredibile bellezza.
Considerata “la quintessenza dello spirito inglese”, quest’area comprende sei contee situate tra Bristol e Birmingham: nel 1966 ottenne la benemerenza di “Area of Outstanding Natural Beauty” che l’ha resa un luogo naturalistico protetto.

 

Castle Combe

Castle Combe – foto | Martin Pettitt

Castle Combe è ubicato tra Chippenham (10 km), Bath (12 km) e Bristol (34km) e le sue origini sono radicate in un tempo remoto.
Il primo insediamento risale ai britanni che vi costruirono una fortezza. Dopo l’occupazione dei romani e quella dei normanni questa fortezza venne trasformata in un enorme castello: purtroppo di questa  struttura è rimasto ben poco.
Nel medioevo, fu uno dei maggiori centri di allevamento di pecore e di lavorazione della lana dell’Inghilterra sud-occidentale e i tessitori, i Weaver’s, avevano delle case (le Weaver’s Houses), disseminate nel paese e giunte ai giorni nostri ancora intatte: ne vedrete di bellissime durante la vostra promenade a Castle Combe!
 
Castle Combe

Castle Combe – foto | MG/BS4 gentilmente concessa dall’autore tutti i diritti sono riservati

Proprio per la loro bellezza, le abitazioni del villaggio sono state considerate monumenti storici e sono salvaguardate da norme severissime.
Il paese è così incantevole e fiabesco da attirare tantissimi turisti nel tempo, ma non solo: infatti, è stato spesso utilizzato come location per alcune produzioni cinematografiche tra cui ricordiamo la prima versione del “Dr. Doolittle’” (1966) con Rex Harrison,di “Stardust” con Michelle Pfeiffer e Robert De Niro (2007) e di “War Horse” (2011) di Steven Spielberg!
Castle Combe

Castle Combe – foto | Martin Pettitt

Appena arrivati, vivrete subito la sensazione di far parte di una fiaba d’altri tempi. Vi accoglieranno un nugolo di case antiche tutte in pietra, con i tetti appuntiti – very old english style – alcune disposte lungo le sponde del fiume Bybrook, alcune circondate da verdissimi prati e  tutte intorno a un vecchio ponte, la piazzetta, le stradine, pub e ristoranti, negozietti ed angoli di rara suggestione.
 
Castle Combe

Castle Combe – Foto di Karen Roe

Castle Combe è percorribile tutto a piedi: partendo dall’alto della collina, dove è sito il parcheggio pubblico, potrete scendere verso la piazzetta. Qui, troverete una struttura in pietra tutta recintata tipica dei villaggi medioevali, il Village Pound, dove un tempo rinchiudevano gli animali che venivano smarriti dagli abitanti che, per riaverli, dovevano pagare un’ammenda.
 
Castle Combe

Castle Combe – Foto di Karen Roe

Continuando la passeggiata, giungerete al museo di Castle Combe, The Village Museum, oggi chiuso al pubblico in attesa di una nuova sede: racchiude tutta la storia del paese con documenti e reperti storici.
Proseguendo oltre, passerete davanti alle case signorili circondate da magnifici giardini come Bowood House, Stourhead, Longleat e la Dower House, un tempo appartenente agli  Scrope, la famiglia che governò il feudo per quasi 500 anni e il cui stemma svetta sopra l’ingresso (nonché “residenza” del Dr. Doolittle nel film omonimo!).
Andando oltre, giungerete al Market Cross, la piazza dove era ubicato anticamente il mercato, cuore pulsante del paese: qui aveva luogo l’attività commerciale e la vita stessa del villaggio.
 
Castle Combe

Castle Combe – foto | MG/BS4 gentilmente concessa dall’autore tutti i diritti sono riservati

Adiacente alla croce del mercato si trova la St. Andrew’s Church, la chiesa del villaggio, costruita nel XIII secolo. Fu ampliata nel XIV secolo e ultimata, con il completamento della torre, nel XVI sec. Nel 1850 subì un grosso restauro perché nel tempo era caduta in rovina.
Andando sul lato est dell’edificio, noterete la particolarissima statua di un cavaliere normanno, il Barone Sir Walter de Dunstanville. Morto nel 1270, sulla sua tomba, sita all’interno della chiesa, è raffigurato con le gambe incrociate, ad indicare che la sua partecipazione a due crociate.
Alzando in naso all’insù ammirerete invece la bellissima torre con l’orologio astronomico in ferro battuto più antico di tutto il Regno Unito!
Castle Combe

Castle Combe – foto | MG/BS4 gentilmente concessa dall’autore tutti i diritti sono riservati

Camminare stimola l’appetito: fate un pit-stop rigenerante al White House, la locanda storica del villaggio dove degusterete tipici piatti locali innaffiati da ottima birra! L’incantevole atmosfera english che si respira a Castle Combe riporterà indietro le lancette dell’orologio facendovi sentire per l’intera durata della visita come valorosi cavalieri e nobili dame di un bellissimo feudo medioevale. Cheers!
 
Come arrivare: il modo più economico e veloce per raggiungere Castle Combe è l’auto. Affittatene una (soprattutto in settimana) e potrete risparmiare tempo e denaro visto che la zona – purtroppo – non è ben servita dai mezzi pubblici. 
La chicca: Se siete degli appassionati di trekking o di bicicletta vi consigliamo di andare sul sito Visit Wiltshire per trovare informazioni su percorsi accattivanti da fare sia a piedi che in bici nella rigogliosa campagna inglese. Potrete consultare mappe, tracciati, alloggi e tutte le info utili per vivere un’esperienza più unica che rara… Se poi vi rimane ancora del tempo, non potete non andare a vedere le famosissime Stonehenge, distanti da Castle Combe un’ora circa di automobile!
Articolo redatto da Cinzia A.C.

POTREBBERO INTERESSARTI...

6 commenti

clau 19 Luglio 2013 - 22:31

forse questo è in assoluto il villaggio più bello al mondo!!!!

Rispondi
Gizeta 18 Luglio 2013 - 18:24

Sono tornata e come sempre che bellissime passeggiate mentali si fanno dalle tue parti ! Spero di riprendere presto con qualche viaggio “tempo ed organizzazione ” permettendo…reali, e magari english style 😉

Rispondi
*Susycottage* 18 Luglio 2013 - 14:36

Ciao Monica, visto che stai parlando della
mia amata Inghilterra eccomi qui.
E’ o non è una meraviglia?!
Ogni volta che ci passo mi fermo incantata
come se fosse la prima volta e in agosto
ci ritorno, non vedo l’ora!!!!
Comunque li attorno ce ne sono di villaggi incantevoli….
Ciao cara, a presto
Love Susy ♥

Rispondi
Ernest 18 Luglio 2013 - 9:33

mi incuriosisce, ci andrei domani!!

Rispondi
Christomannos 18 Luglio 2013 - 7:33

Mamma mia deve essere bellissimo, solo a guardare le foto mi verrebbe voglia di prendere il primo aereo volare verso Castle Combe.
Grazie per la chicca.
ciao
Mario

Rispondi
Monica Nardella 18 Luglio 2013 - 7:52

😀 anche a noi è piaciuto tantissimo! Prendiamo lo stesso volo???

Rispondi

Lascia un commento