Home » Italia » Emilia Romagna » Riviera Romagnola insolita: il mistero di Azzurrina

Riviera Romagnola insolita: il mistero di Azzurrina

Montebello Azzurrina
La Riviera Romagnola non è solo sinonimo di mare e divertimento: una giornata grigia, ad esempio, o un week end primaverile possono consentire la scoperta di un territorio che meriterebbe ben altra attenzione da parte dei turisti.

Il Castello di Azzurrina

Ogni stagione riesce infatti a regalare scorci inediti e occasioni per visitare luoghi di lunga storia e grande fascino. Molti di voi avranno sentito parlare del Castello di Azzurrina: ma quanti hanno effettivamente varcato la soglia di questa imponente e misteriosa rocca?
Nel Castello di Montebello di Torriana (RN), viveva infatti la piccola Guendalina, figlia albina del conte Uguccione Malatesta. Per sottrarla agli sguardi indiscreti di curiosi e superstiziosi, i genitori tentarono di tingere i capelli chiarissimi della bambina ed ottennero un disastroso risultato: oltre agli occhi celesti, pure i finissimi capelli assunsero un tono azzurrino da cui il soprannome di Guendalina.
Il mistero del Castello è tutto nella scomparsa di Azzurrina, il 21 giugno 1375 (giorno del solstizio d’estate), mentre giocava da sola nei pressi del nevaio. Il suo corpo non è mai stato ritrovato e i flebili lamenti che ancora oggi si odono ogni 5 anni nell’anniversario della scomparsa (anche registrati da apparecchiature sofisticate tra il 1990 e il 2005), hanno contribuito ad alimentare una leggenda che appassiona da secoli molte persone e lascia scettiche altre.
Durante tutto l’anno è possibile visitare il castello, diventato museo nel 1989 per volontà degli attuali proprietari, i Guidi di Bagno. Mentre la visita diurna esalta la bellezza della pieve romanica, la ricchezza delle collezioni, la ricercatezza del mobilio e dei numerosi pezzi dell’armeria, la visita notturna è dedicata invece agli amanti del mistero che vogliono approfondire i segreti che si celano nei sotterranei del castello (tour sconsigliato ai bambini).
Se state pianificando una vacanza in Riviera Romagnola tenete presente quindi la possibilità di visitare l’immediato entroterra, perché saprà regalarvi delle chicche davvero imperdibili. Basti pensare, ad esempio, che Torriana è inserita nel novero delle Città del miele e ogni anno, nel mese di settembre, celebra il suo prodotto con una bellissima due giorni di festa. 
 
Indirizzo: Via Castello di Montebello 25 (RN)
Orari: 1 giugno – 15 settembre tutti i giorni dalle 14.30 alle 19 (tranne lunedì)
         ad agosto apertura tutti i giorni. 
        16 settembre – 31 maggio sabato, domenica e festivi dalle 14.30 alle 18
In entrambi i periodi (in giorni diversi, chiaramente) sono previste 2 visite by night, una alle 22.30 e una alle 23. 
Prezzi: 7€ intero, 3€ ridotto, gratis bambini under 5 anni. La visita notturna costa 8€.

POTREBBERO INTERESSARTI...

4 commenti

Andrea 17 Aprile 2013 - 8:41

e che mi perdevo la visita in notturna? fatta ben due volte…molto molto suggestiva.

Rispondi
Costantino 16 Aprile 2013 - 20:25

Ricordo la salita breve ma “quasi impossibile” che portava a Torriana-L’ho fatta, ahimè troppo tempo fa, in bicicletta,inseguito da un cane che, in modo non amichevole,mi seguiva da vicino.Ricordo la magia del Castello di Montebello, in quelle lande di Romagnadove molte sono le leggende e molte le magie.

Rispondi
Strawberry 16 Aprile 2013 - 16:37

La storia la conoscevo e l’ho sentita più volte raccontata dagli amici romagnoli, ma ahimé, non sono mai riuscita a visitare il castello!

Rispondi
Krilù 16 Aprile 2013 - 13:33

Un intrigante mistero, quello che circonda la suggestiva leggenda di Azzurrina.

Rispondi

Lascia un commento