Home » Italia » Emilia Romagna » Cervia, la città del Sale. Percorso in 12 tappe per scoprire la vita dei salinari

Cervia, la città del Sale. Percorso in 12 tappe per scoprire la vita dei salinari

SalinaCamillone Cervia

Oggi vogliamo farvi scoprire l’Oro Bianco di Cervia grazie a un tour all’interno della Riserva Statale Salina dell’antica Ficocle, situata a sud del Parco Regionale del Delta del Po.

Visita alla Salina di Cervia

L’area, che si è aggiudicata una serie di riconoscimenti anche a livello internazionale per l’indiscusso valore naturalistico e paesaggistico, consente oggi una serie di percorsi alla scoperta della flora e della fauna che attirano la curiosità e l’interesse di grandi e piccini.

La salina si estende su circa 800 ettari e sebbene dal 1959 la produzione sia diventata industriale, si può ancora visitare la suggestiva Salina Camillone, l’unica con estrazione e produzione artigianali (e dal 2004 entrata con il suo sale nel Presidio Slow Food). Grazie al lavoro del Gruppo Culturale Civiltà Salinara, potrete apprezzare gli antichi strumenti di estrazione e lavorazione del sale oltre alle caratteristiche burchielle e alle garitte di osservazione della Guardia di Finanza. 

 Salina Camillone - Cervia

Salina Camillone – Cervia – foto | Gilmoth

 

L’intento del gruppo è di valorizzare anche dal punto di vista turistico e didattico questa incredibile risorsa che è diventata negli anni un vero museo a cielo aperto! Recatevi al Centro visite e pianificate la vostra giornata scegliendo tra passeggiate a piedi (1 ora e mezza), escursioni in barca (2 ore), itinerari sulle tracce dell’antica Ficocle (2 ore) e, ancora, tour diurni, serali e notturni. L’attuale Cervia è dislocata altrove, rispetto alla salina, perché dopo un lungo e tragico periodo di pestilenza, i cittadini esercitarono forti pressioni sul Papa per un trasferimento dell’abitato. La forza persuasiva dei cervesi dipese, infatti, dall’oro bianco che abbondava nelle loro terre: anticamente il sale era l’unico sistema di conservazione (soprattutto di pesce e carne) e la cittadina, che sorgeva proprio nella salina, era fortemente contesa tra le città vicine per i ricchi introiti derivanti dall’estrazione dell’oro bianco. 

 Salina di Cervia

Salina di Cervia – foto | Gilmoth

 

Scegliete un albergo a Cervia, magari con prontovacanze.net , come suggeritoci da alcuni fruitori, e programmate il vostro week end alla scoperta della “Città del Sale”: lasciatevi incantare dal percorso CerviaSale, un itinerario pedonale o in bici che vi farà conoscere la città in 12 tappe, tra antiche pescherie, piazze, chiese, magazzini fino alla Salina vera e propria.

Lungo il tracciato, fermatevi al MUSA, il Museo del Sale allestito nel magazzino “Torre” facente parte del gioiello di archeologia industriale che sono i Magazzini del Sale. A curare l’allestimento è lo stesso gruppo che tutela la Salina Camillone che ha ricreato un pezzo di storia cervese con foto e oggetti cari alla tradizione dei salieri.
La chicca: i bambini si divertiranno tantissimo perché lungo il percorso saranno stimolati da domande divertenti e curiose. Scriveranno le risposte nella mappa di Jack Salino e, a passeggiata conclusa, consegneranno la pergamena all’Ufficio di Informazione Turistica per ricevere il tesoro di Jack! E i grandi? Possono diventare salinari per un giorno! Oltre a osservare il lavoro nella Salina Camillone, infatti, i turisti potranno fare un esperienza unica nel suo genere trascorrendo una giornata con persone che avranno molti aneddoti da raccontare, condividendone le fatiche e le soddisfazioni e ricevendo a fine giornata (dopo una degustazione di prodotti tipici) anche una attestato di partecipazione!

Indirizzo Salina di Cervia: Via Salata Statale 6
Orari: 30 mar-9 giu sabato, domenica e festivi 10-12.30 e 14.30-tramonto; 
          10 giu – 15 set tutti i giorni dalle 15.30 al tramonto; 
          21 set – 3 nov sabato, domenica e festivi 10-12.30 e 14.30-tramonto.
Prezzi: 3€ intero, 2€ ridotto, gratis bambini sotto il metro di altezza. 
 
Indirizzo MUSA: Via Nazario Sauro 24
Orari: lunedì – venerdì 9-13.30 previo appuntamento (338 0507741 anche solo un’ora prima della visita).
          sabato, domenica e festivi 15-19
Prezzi: ingresso gratuito
Salinaro per un giorno: tutti i martedì da giugno a metà settembre. E’ richiesta la prenotazione al 338 0507741. Iniziativa a offerta libera.

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento