Home » Italia » Lombardia » Treno BLU: viaggio sul treno a vapore verso il Lago d’Iseo

Treno BLU: viaggio sul treno a vapore verso il Lago d’Iseo

TrenoBLU tra i vigneti Foto P
Oggi vi proponiamo un viaggio lento, su un treno a vapore che, sbuffando, costeggia l’Oglio, attraversa vallate, boschi, ammira i vigneti della Franciacorta, il quattrocentesco Castello di Calepio, un ampio tratto palustre, Castel Montecchio, una piccola diga fino ad arrivare a destinazione.

Il Treno Blu: Tour tra i paesi lungo il Lago d’Iseo

E’ questo il suggestivo itinerario del TrenoBLU, lungo la linea turistica Palazzolo sull’Oglio-Paratico Sarnico. Tutto, di questo tour, invita al piacere e al relax: dai treni, che costituiscono l’appeal maggiore, con la loro locomotiva a vapore che ci riporta indietro nel tempo, alla tratta ferroviaria, utilizzata per il trasporto merci tra i paesi lungo il lago d’Iseo, alla possibilità di fermarsi nei borghi lombardi e apprezzarne la spiccata vocazione enogastronomica e culturale. 
 
TrenoBLU a Capriolo

TrenoBLU a Capriolo  Foto | L. Lancini – Archivio FBS-FTI

 
Basti pensare al fitto calendario di appuntamenti previsto a partire dal 25 aprile fino a dicembre 2013, per godere di un’offerta a 360° nel vasto territorio in cui questo trenino sferraglia allegramente. Il pacchetto comprende il tour in treno, l’escursione sul lago in battello e un pranzo in un ristorante tipico e l’esperienza sarà ancor più emozionante in concomitanza con le celebrazioni per il ventennale di attività del Treno Blu e il centenario della locomotiva FS Gr. 625-100 il 1° maggio! A rendere ulteriormente accattivante queste escursioni fuoriporta è la definizione di Treni dei Sapori che promette incursioni in Festival e Giornate Gastronomiche da maggio a novembre! Per non lasciarvi “soli”, neppure a dicembre, il programma dei treni della Ferrovia del Basso Sebino vi condurranno nella magia dei mercatini di Natale del Trentino: non vi sembrano iniziative deliziose? 
La chicca: il recupero di questi treni e delle tratte a scopo turistico dopo un trentennale periodo di oblio, è dovuto all’impegno di volontari di Associazioni senza scopo di lucro come la Ferrovia del Basso Sebino facente parte del circuito F.T.I. – Ferrovie Turistiche Italiane. La tratta venne ripristinata con il primo tour per turisti il 26 maggio 1991:  pensate che perdita sarebbe stata per tutti noi la trascuratezza di questo patrimonio che invece incontra un entusiasmo sempre crescente da parte di passeggeri stanchi dei soliti itinerari e curiosi di scoprire il Lago di Iseo da un punto di vista diverso! 
Contatti: www.ferrovieturistiche.it / e-mail: trenoblu@ferrovieturistiche.it. Telefono: 338 8577210 

POTREBBERO INTERESSARTI...

1 commento

Manuela 21 Febbraio 2013 - 12:33

Ho spulciato il tuo blog. Complimenti, è davvero ben fatto con delle belle foto!
Un abbraccio, Manuela

http:// pensierinviaggioo.blogspot .it

Rispondi

Lascia un commento