Home » Italia » Veneto » Cologna Veneta: Festa del Mandorlato

Cologna Veneta: Festa del Mandorlato

Mandorlato
A Natale siamo tutti più buoni, lo si dice in continuazione. Ma non sarà forse perché ci rimpinziamo di cose davvero buone? E niente fa festa più dei dolci, non giriamoci troppo attorno.

A Natale si trova sempre il modo per sbizzarrirsi. Pandoro, panettone, torrone, tronchetti: la lista è infinita, come è infinita la voglia che ci assale di concederci prodotti “peccaminosi” – ché la prova costume è comunque lontana.
Messe da parte le preoccupazioni per la linea e accettato di buon grado quel minimo strappo alla regola, tutti gli amanti delle leccornie natalizie devono almeno una volta nella vita provare il mandorlato, un dolce tipico veronese che viene prodotto a Cologna Veneta proprio in occasione delle festività. Del torrone ha solo la forma, badate bene!
 
Mandorlato

Mandorlato

 
Nel 1840 Rocco Garzotto, fondatore della Ditta Garzotto Rocco e Figlio, pensò di amalgamare il miele con albumi d’uovo, zucchero e mandorle sbucciate, in un sapiente e laborioso processo che restituisce un ghiotto impasto croccante di speciale fattura. Un dolce particolare dal sapore ben riconoscibile. Numerose sono oggi le ditte che lo producono, ma la ricetta è rimasta invariata: alla genuinità del prodotto si è solo voluto contribuire con la modernità di una produzione industriale sempre in evoluzione.
Non potrebbe esserci occasione migliore: in concomitanza con la festa dell’Immacolata concezione, dal 7 al 9 dicembre 2012 nel centro storico di Cologna Veneta si terrà la 28° Festa del Mandorlato, dove sarà possibile degustare e acquistare mandorlato, le tentazioni di Garzotto (che personalmente preferisco: si tratta di pasta di mandorlato morbido ricoperto di cioccolato!) e altri prodotti tipici della zona presso i numerosi banchetti allestiti per l’occasione. Cogliete anche l’opportunità per visitare la stupenda cittadina, che in quei giorni ospita numerose manifestazioni sia all’aperto che all’interno del Teatro comunale.

Consiglio della cuoca. Ottimo è anche sbriciolare il mandorlato avanzato e mescolarlo con albumi d’uovo montati a neve fermissimi e panna, mettere il composto in freezer per almeno otto ore e servire il semifreddo con cioccolato fondente fuso o caramello. Una delizia!

Articolo redatto da Veronica Albarello
foto gentilmente concesse da Dino Garzotto, www.garzottorocco.com

POTREBBERO INTERESSARTI...

2 commenti

Erika 26 Novembre 2012 - 17:27

Che bontà!!!!

Rispondi
Veronica 26 Novembre 2012 - 16:36

Adesso Monica ti aspetto a Cologna! 😀
[è stato più facile scrivere il pezzo che altro!]

Rispondi

Lascia un commento