Home » Sudamerica » Brasile » Brasile: parco di Inhotim, arte e natura

Brasile: parco di Inhotim, arte e natura

Inhotim
Il Brasile, patria del più noto carnevale del mondo, con una grande tradizione calcistica, spiagge bellissime e la rigogliosa, ma bistrattata, foresta Amazzonica, ci fa conoscere un’altra delle sue meraviglie: il parco di Inhotim, un’oasi che si trova a Brumadinho, località a sud est del paese, sulle colline dello stato di Minas Gerais, a pochi chilometri da Belo Horizonte.  

Pensato e creato dall’industriale Bernardo Paz, con l’aiuto dell’architetto paesaggista Roberto Burle Marx, per tutelare la riserva della Biosfera della Foresta Atlantica è stato trasformato in un museo a cielo aperto. In questo luogo paradisiaco, arte e natura si fondono, sino a creare un utopistico parco delle meraviglie nel quale poter ammirare 500 opere – realizzate da artisti brasiliani e internazionali – tra sculture, foto, video, installazioni, disegni, pitture, alcune addirittura incastonate tra piante e fiori (un patrimonio di circa 3000 specie) grazie all’ingegno di sapienti botanici ed altre racchiuse nelle avveniristiche architetture dei padiglioni.
parco di Inhotim

parco di Inhotim – foto | enzomenezes

Potrete passeggiare tra vere collezioni botaniche, ben 5 laghetti, 600 ettari di foresta protetta e 45 di giardini! Vi sembrerà di entrare in una immensa biblioteca all’aperto, tutta dedicata all’arte e alla botanica che vi regalerà  l’occasione di consultare testi immaginari i cui contenuti sono proprio le opere esposte nel parco, pronte a farsi conoscere ed ammirare da tutti.

foto | enzomenezes

foto | enzomenezes – foto | Maristela Leão

 Concedetevi due giorni di “escursione” (questo è il tempo che occorre per visitare il parco), consapevoli che alcuni percorsi saranno lunghi e persino faticosi, ma che vi porteranno a scoprire un tempio dell’arte contemporanea di infinita ricchezza e grandezza, grazie ad  artisti come Oiticica, Miguel Rio Branco, Giuseppe Penone con la sua “Elevazione”, Doug Aitken, Janet Cardiff e tanti altri.


foto | Maristela Leão

foto | Maristela Leão – foto | Maristela Leão

Preparatevi a una specie di “pellegrinaggio” dopo il quale uscirete arricchiti culturalmente e spiritualmente: come dice Jochen Volz, direttore dell’Istituto: “Inhotim non è mai un luogo di passaggio, è una destinazione”…

foto | Maristela Leão

foto | Maristela Leão – foto | candy_clouds

Orari e prezzi:

Per prenotazioni online, visite guidate, trasporti interni, mappa del parco, orari e costi cliccate qui.

Articolo redatto da Cinzia A.C.

POTREBBERO INTERESSARTI...

3 commenti

Deyse Ribeiro 28 Luglio 2015 - 1:01

è considerato uno dei musei più belli del Mondo!!! Io ho vissuto tutta la mia adolescenza a Belo Horizonte e Inhotim era uno dei miei posti preferiti. Veramente è un posto da mettere – d’obbligo – da visitare in Brasile (poco conosciuto per l’arte contemporanea) insieme ad Ouro Preto. No ha una persona che lo ha conosciuto e no si è innamorato! – saudade!

Rispondi
TuristadiMestiere 4 Settembre 2012 - 20:06

@hob: ma davvero??? Vengo a dare un’occhiata!

Rispondi
Hob 3 Settembre 2012 - 16:17

ne ho parlato anch’io di questo parco! L’ho scoperto in un servizio su rai 2, è un posto spettacolare! Naturalmente è nella mia wishlist, principalmente per tutte quelle opere d’arte!

Rispondi

Lascia un commento