Home » Africa » Etiopia » Etiopia, viaggio nelle viscere della terra nel Bale Mountains Park!

Etiopia, viaggio nelle viscere della terra nel Bale Mountains Park!

Bale Mountns Etiopia
Oggi vi vogliamo parlare di un tour fantastico, nel “Continente Nero”, dove coniugare natura, religione e avventura! La nostra proposta è il Bale Mountains National Park, in Etiopia. Questo suggestivo parco offre al visitatore degli scorci spettacolari tra boschi e praterie e incontri emozionanti con la fauna endemica, in alcuni casi in via d’estinzione, come il lupo rosso del Simien. Per avvistare gli animali che di giorno vagano in cerca di cibo, dovrete trascorrere qualche ora a zonzo nel parco, spostandovi in pick up, con la bici o addirittura con un pony! Dopo aver dedicato alla natura almeno un paio di giorni (di cui uno di trekking), consigliamo di spostarvi tra le montagne, per un’escursione mozzafiato tra le grotte di Sof Omar, le più grandi caverne sotterranee del mondo. Queste grotte sono state erose dal fiume Web che penetra con una forza talmente impetuosa nel fianco della montagna da levigarne le rocce interne. Camminare tra le volte scolpite dall’acqua è davvero emozionante. La Camera delle Colonne, con le sue colonne alte fino a 30 metri che reggono una volta di pietra toglie il fiato a tutti! Per i musulmani il luogo è addirittura sacro perché le “camere” delle grotte non sembrano frutto della natura, ma di un prodigio divino. Inevitabile quindi la decisione di erigere, in prossimità delle Grotte di Bale, un santuario, Sheik Hussein, considerato secondo per importanza solo alla Mecca! Se questo tour non avesse già abbastanza saziato i vostri occhi, consigliamo di seguire il percorso tortuoso che il fiume Web riprende appena fuori dalle viscere della montagna: potrete ammirare una bella serie di cascate!
 
Come arrivare: il punto di partenza è Addis Abeba. Da qui, si raggiunge con un pick up il parco, mettendo in conto 7-8 ore di strada. Il viaggio è estremamente suggestivo, poiché si attraversa Mojo, la Rift Valley, Goba e Dinsho. 

POTREBBERO INTERESSARTI...

2 commenti

TuristadiMestiere 4 Settembre 2012 - 21:07

@adriano: io partirei domani!

Rispondi
Adriano Maini 18 Agosto 2012 - 14:11

L’Etiopia non cessa di stupire!

Rispondi

Lascia un commento