Home » Italia » Sicilia » Lampedusa, visita al Santuario delle leggende

Lampedusa, visita al Santuario delle leggende

Santuario Maria S
Santuario delle leggende Lampedusa

Santuario delle leggende Lampedusa – foto | Dorli Photography

 
Ancora alla disperata ricerca di un’idea per le vostre vacanze estive? Consultate Skyscanner e partite per Lampedusa! Qualche giorno fa vi abbiamo parlato della bellissima Baia dei Conigli e della Porta d’Europa (la scultura che “accoglie” i migranti e ricorda quelli che purtroppo non ce l’hanno fatta) oggi vi consigliamo di visitare il suggestivo Santuario di Maria S.S. di Porto Salvo.  Leggenda vuole che un’immagine della Madonna si trovasse in una grotta nei pressi del Vallone già nei primi del ‘200 e che lì confluissero in preghiera, sia cristiani che musulmani. Nel tempo, pare sia stata edificata e consacrata una cappella nella quale venne posizionata una bella statua di fattura pisana.
Santuario delle leggende Lampedusa

Santuario delle leggende Lampedusa – foto | Dorli Photography

 
A gestire la cappella, sempre secondo le fonti consultabili, c’era un eremita assai giudizioso che viveva nei pressi di Cala Croce che aveva creato al suo interno due spazi affinché sia i turchi che i cristiani potessero sostarvi a pregare, per ingraziarsi venti propizi e mare calmo. Quando nel 1843 giunsero a Lampedusa le truppe capitanate dal governatore Sansivente a nome dei Borbone, la cappella e la statua della Madonna versavano in pessime condizioni. Vennero entrambi restaurati e in ricordo di questo giorno e (soprattutto) dell’insediamento sull’isola di un nuovo governatorato, da allora si festeggia la Madonna di Porto Salvo il 22 settembre (potreste verificare proprio per quel week end la disponibilità di voli per Lampedusa economici e partecipare alla festa patronale che ogni anno richiama lampedusani e turisti entusiasti)
 
Durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale la cappella subì pesanti danneggiamenti, mentre la bella statua rimase intatta: gli isolani, a loro volta illesi, decisero di costruire un Santuario votivo in onore della Madonna che consigliamo assolutamente di  visitare, per ritrovare il senso di pace che lo pervade, passeggiando tra i profumi mediterranei del giardino e visitando le grotte tutte intorno.
La chicca: nei pressi del Santuario c’è Cala Greca (che ha una cala “gemella”, Cala Madonna), caratterizzata da una lunga insenatura che si conclude con una piccola e riparata spiaggetta affacciata su un mare splendido. 

POTREBBERO INTERESSARTI...

8 commenti

TuristadiMestiere 25 Luglio 2012 - 20:43

@ernest: bellissima!
@adri: il posto in sé è splendido, ma forse la storia lo rende speciale!
@tomaso: speriamo che gli isolani conservino le belle tradizioni che rendono unica Lampedusa!
@nella: magari anche io potessi vedere tutti i posti che consiglio!!! 😛
@baol: e come potrebbe essere il contrario?
@nico: allora vi auguro di realizzare presto questo vostro desiderio!
@ila: fantastico, mare cristallino e buon cibo, cosa c’è di meglio???

Rispondi
ila 19 Luglio 2012 - 7:24

Bellissima!!!
Noi ci siamo stati un paio di anni fa e la portiamo ancora nel cuore, è stata una vacanza meravigliosa all’insegna del senso della libertà…infradito, costume e scooter tutto in giro sù e giù per le stredine e le calette…e poi i gelati al gelso, gli arancini, la pasta con i ricci freschi….quanti bei ricordi!
Un’isola meravigliosa….
ciao a presto

Rispondi
nico 19 Luglio 2012 - 7:14

Io aspetto ancora di andarci per la prima volta…sta sempre lì, nella mia testa e in quella di Maria 🙂

Rispondi
Baol 18 Luglio 2012 - 17:55

Lampedusa è davvero bellissima, ne ho dei ricordi meravigliosi

Rispondi
nella 18 Luglio 2012 - 17:47

Quanti meravigliosi e inusuali consigli ci regali cara amica… Come vorrei esaudirli tutti!

Rispondi
Tomaso 18 Luglio 2012 - 17:04

Questa piccola isola ha tante storie da raccontare, e a quanto pare ne avrà sempre di nuove.Tomaso

Rispondi
Adriano Maini 18 Luglio 2012 - 14:49

Quante tragedie della storia su Lampedusa! Le bellezze dell’isola, compreso il santuario in questione, danno loro un rilievo particolare.

Rispondi
Ernest 18 Luglio 2012 - 13:22

bella bella!

Rispondi

Lascia un commento