Home » Asia » Turchia » Apre a Istanbul il primo Museo del Caffè Turco!

Apre a Istanbul il primo Museo del Caffè Turco!

Turkish Cofee
Sabato 11 febbraio è stato inaugurato a Istanbul il primo Museo del Caffè, presso il Museo delle Arti Turche e Islamiche. I visitatori potranno apprendere non solo la storia del caffè turco, ma anche le tecniche di preparazione e ricevere addirittura un attestato! Nel museo è infatti stata allestita una cucina dove la bevanda più famosa dello stato verrà preparata secondo la “ricetta” tradizionale: la polvere viene messa nell’ibrik insieme a acqua, zucchero e spezie. Viene quindi bollita 3 volte e fatta decantare. La posa del caffè turco viene utilizzata (come in alcune regioni italiane) per la caffeomanzia (la lettura dei fondi a scopi divinatori). 
 
Indirizzo Museo Arti Turche e IslamicheAt Meydanı 46Sultanahmet, distretto di Eminönü.
Orari: dalle 9 alle 17 (chiuso il lunedì)
Prezzi: 10 TL (turkish lira, 4,30€ circa )

POTREBBERO INTERESSARTI...

9 commenti

TuristadiMestiere 19 Febbraio 2012 - 21:43

@claudia: io lo proverò lo stesso, sono troppo curiosa 😛
@alli: anche a me ^.^
@vele: grazie per la dritta, così ci risparmiamo la fase traumatica!!!
@adri: l’idea del museo, secondo me, è giustissima perché così i visitatori possono conoscere tutti gli aspetti legati a questa tradizione. Quanto al caffè…io solo moka!
@bl4ckcrow: mi sembra di capire che il capretto non ti faccia impazzire…neanche a me. Deve essere cucinato benissimo perché io riesca a mangiarlo (non amo il sapore “selvatico” della carne)
@N2O: trovato il blog e già diventata tua follower (ma che brutta esperienza il blog cancellato!!!)
@ser: un abbraccio a te. La Turchia è un sogno. Mi sa che se dovessi andarci ti ricrederesti!!!
@carmen: ah però. I vostri commenti sono una parte fondamentale del post, ogni giorno di più!!! Grande Carmen, io non lo sapevo!

Rispondi
Carmen 15 Febbraio 2012 - 13:57

Sono rimasta affascinata dalla Turchia dove, prima o poi, conto di tornare. Venendo all’oggetto del post, ovvero, il caffè turco, lo sapevate che i turchi curano, pare efficacemente per chi lo ha provato, la dissenteria del viaggiatore (frequente fuori da Istanbul), con caffé turco sciolto nel succo di limone caldo?

Rispondi
Ser Vlad 15 Febbraio 2012 - 12:06

La Turchia non mi ha mai ispirato…..prima di leggere questo post! 😉 Sempre splendido passare di qui. Un abbraccio!

Rispondi
N2O 15 Febbraio 2012 - 10:57

Uao…vorrei poter volarci subito!
p.s. mi si era cancellato il blog ma ne ho riaperto uno identico se vuoi riaggiungermi!
N20

Rispondi
Bl4cKCrOw 15 Febbraio 2012 - 0:40

Aspetta, aspetta! Questa ce l’ho! Ad Istanbul ci sono andato con la scuola! E’ stato fantastico (nonostante io abbia dovuto mangiare capretto per una settimana…)

Ciao grande! A presto!

Rispondi
Adriano Maini 14 Febbraio 2012 - 22:18

Era ora, o no? Non sono loro che hanno divulgato l’uso di questa preziosa bevanda? Anche se é meglio berlo, il caffé, fatto all’italiana. Anzi, per me, alla napoletana! 🙂

Rispondi
Vele Ivy 14 Febbraio 2012 - 21:16

Mio marito è stato ad Istanbul per lavoro e mi ha raccontato che la prima esperienza col caffè turco è stata traumatica: era super polveroso!Poi ha imparato che prima bisogna far depositare il fondo, e poi sorseggiarlo con calma (al contrario di come siamo abituati noi: un caffè al volo) e allora ha imparato ad apprezzarlo!

Rispondi
Alligatore 14 Febbraio 2012 - 19:53

Sembra buono a vederlo e a leggere. Mi piace, questo cultura del bere…

Rispondi
Claudia Costagliola 14 Febbraio 2012 - 18:45

Quest’estate sarò a Istanbul…interessante…anche se mi hanno detto che il caffè turco è una brodaglia immonda… 🙂

Rispondi

Lascia un commento