Home » Asia » Israele » Qasr el Yahud finalmente riaperto ai fedeli

Qasr el Yahud finalmente riaperto ai fedeli

Qasr el Yahud
Qasr el Yahud si trova in un luogo che oggi risente fortemente dei contrasti tra israeliani e palestinesi, posto com’è sulla linea di confine, eppure rappresenta per i cristiani il terzo luogo più importante, dopo la Chiesa  del Santo Sepolcro e la Chiesa della Natività, in Terra Santa.
 

E’ infatti identificato come il posto in Cisgiordania, lungo il Giordano, dove Gesù è stato battezzato da San Giovanni. Anche per gli Ebrei Qasr el Yahud ha la sua importanza spirituale, poiché rappresenta il punto di passaggio del fiume dopo la cacciata dall’Egitto. Finora vi si poteva accedere solo in gruppi su prenotazione, adesso invece, si può visitare il sito individualmente nei cinque giorni di apertura.
Per ulteriori informazioni, visitate il sito GoIsrael.

 

Orari: dalla domenica al venerdì dalle 9 alle 17.
         venerdì e prefestivi dalle 9 alle 15 (inverno) e dalle 9 alle 16 (estate)
Prezzi: ingresso gratuito.
L’accesso è consentito anche ai disabili.

 

POTREBBERO INTERESSARTI...

5 commenti

Chris 8 Novembre 2011 - 11:24

Speriamo che il futuro per quella zona sia senza guerre 🙂

Rispondi
Ambra 8 Novembre 2011 - 6:32

Ogni tanto sembra che l’infinita faida tra palestinesi e israeliani sia avviata a soluzione, ma poi tutto ricomincia.

Rispondi
Adriano Maini 7 Novembre 2011 - 21:20

Anche per motivi storico-culturali come quello qui sottolineato sarebbe preziosa la pace su quelle terre sin troppo tormentate e sconvolte.

Rispondi
sississima 7 Novembre 2011 - 20:50

Ci sono stata, agosto 2010, Israele da sola con il mio compagno e dopo aver passato il confine, sempre da soli, in Giordania con un driver giordano…un viaggio fantastico! Un abbraccio SILVIA

Rispondi
emme 7 Novembre 2011 - 20:46

quando c’è “maggiore apertura” è sempre una buona cosa… anche in questo caso!
buona serata e grazie dell’info
emme

Rispondi

Lascia un commento