Home » Italia » Lombardia » Arcumeggia, Galleria dell’Affresco open air.

Arcumeggia, Galleria dell’Affresco open air.

Arcumeggia
Arcumeggia

Taglio della polenta di I.Salvini (1971) – foto di ReverendMungo

 

Dopo aver pubblicato l’elenco delle 10 attrazioni italiane gratuite più votate dalla community di Tripadvisor, abbiamo ricevuto una serie di segnalazioni di realtà locali (poco conosciute) che meriterebbero altrettanto risalto in classifiche di questo genere. Accogliendo i vostri suggerimenti, abbiamo deciso di pubblicare un post per ogni località. Oggi, grazie all’amico Costantino, parliamo di Arcumeggia e dei suoi suggestivi murales.

 

Allegoria della decorazione murale

Allegoria della decorazione murale di U.Faini – foto di ReverendMungo

 

Arcumeggia è un paese in frazione di Casalzuigno (in provincia di Varese) arroccato sul Monte Nudo dove, fin dal 1956, artisti di chiara fama (Achille Funi, Giuseppe Migneco, Aligi Sassu, e i locali Innocente Salvini, Antonio Pedretti e Albino Reggiori) hanno lasciato la loro firma sui muri delle case, facendolo diventare un piccolo gioiellino tra i Paesi Dipinti.
Arcumeggia

Scorcio Arcumeggia

foto di acme59

 

Il tutto iniziò quando l’Ente del Turismo lanciò la manifestazione “Pittori in vacanza”, scegliendo proprio il borgo come sede dell’evento che però non si è concluso in quell’anno, ma ha continuato a richiamare artisti da ogni parte d’Italia. Molto suggestiva, oltre alla Via Crucis affrescata da 11 artisti diversi, accanto alla chiesa, è la Casa del Pittore dove oggi sono custoditi i bozzetti e le prove degli affreschi e dove all’epoca alloggiavano gli artisti che soggiornavano ad Arcumeggia. Passeggiare tra le vie del borgo dà l’impressione di trovarsi in una Galleria dell’affresco open air: l’unica cosa da fare è aguzzare la vista e ammirare ritratti, santi, scene religiose o tratti dalla vita quotidiana, paesaggi.
Scorcio Arcumeggia

Scorcio Arcumeggia

foto di lucac4

POTREBBERO INTERESSARTI...

4 commenti

Anonymous 3 Novembre 2011 - 11:57

conosco bene Arcumeggia, almeno una volta all’anno ci faccio un giro. e negli anni l’ho vista … deperire. oggi passeggiare per le stradine mette un po’ di tristezza. è sempre più vuota e ovunque ci sono cartelli di ‘vendesi’ sia prime che seconde case. la crisi è arrivata, ovviamanete, anche qui. sergio

Rispondi
TuristadiMestiere 29 Luglio 2011 - 12:15

@costantino: sarà stato pure modesto, ma guarda che bella località ci hai fatto scoprire!!! Grazie ancora!
@sara: grazie anche da parte di Costantino 😀

Rispondi
Sara 27 Luglio 2011 - 23:25

E’fantastico, grazie a entrambi! Sara

Rispondi
Costantino 27 Luglio 2011 - 10:21

Arcumeggia è un gioiellino, e l’arte di Innocente Salvini va ben oltre la sua notorietà.Grazie per avere accolto il mio modesto suggerimento,un saluto,Costantino.

Rispondi

Lascia un commento