Home » Italia » Lombardia » Brescia, il castello non ha più segreti con le visite speleologiche!

Brescia, il castello non ha più segreti con le visite speleologiche!

castello brescia
Castello di Brescia
foto di Del Frate Claudio tratta da
Il castello di Brescia è stato edificato dai romani nel I sec. a. C., sul monte Cidneo su un piccolo tempio pagano dedicato a una divinità celtica. La struttura ha subito due significative opere di ristrutturazione: la prima, durante la dominazione viscontea nel 1337, la seconda, nella seconda metà del Cinquecento con la dominazione veneziana. Molto di ciò che oggi è ancora visibile è frutto di questo secondo intervento di restauro (i baluardi di San Pietro, San Marco, San Faustino e quello della Pusterla, il Piccolo e il Grande Miglio, cisterne e polveriere). 



Quando il Castello perse ogni attrattiva strategica per via dello spostamento delle aree di conflitto, venne utilizzato quasi esclusivamente come carcere e per la fortezza iniziò un lento ma progressivo abbandono. Solo l’acquisto del colle da parte del Comune significò la rinascita del Castello che conquistò un nuovo ruolo all’interno della vita sociale e mondana di Brescia: divenne luogo di svago, eventi e manifestazioni. Oggi, grazie all’Associazione Speleologica Bresciana, molte parti del Castello sono rese accessibili attraverso percorsi studiati in base a tre tipologie di visita: didattiche (per le scuole, per tutto l’arco dell’anno), classiche (le Torri, il Mastio, i magazzini, le Gallerie, la Strada del Soccorso. La durata della visita varia dalle 2 alle 3 ore e il prezzo del biglietto varia dai 5 agli 8 euro per la tariffa intera e dai 3 ai 5 euro per quella ridotta), speleologiche (Bastione di S.Pietro, S.Marco, del Soccorso e della Pusterla. La durata della visita varia dalle 2 alle 4 ore e richiede un equipaggiamento specifico fornito direttamente dall’organizzazione, oltre che uno spiccato spirito per l’avventura – è prevista la calata in un pozzo di 12 metri! Il prezzo del biglietto varia dagli 8 ai 12 euro per la tariffa intera e dai 5 agli 8 euro per quella ridotta). Siccome la maggior parte delle visite è concentrata nei fine settimana e data l’affluenza di visitatori, è richiesta una prenotazione obbligatoria via telefono/fax o via mail: il programma è pubblicato sul sito dell’associazione. Le visite classiche e speleologiche sono limitate al periodo marzo-ottobre quindi affrettatevi se volete assicurarvi un posto tra gli itinerari ancora disponibili!

POTREBBERO INTERESSARTI...

3 commenti

TuristadiMestiere 20 Settembre 2010 - 12:11

@vania: grazie a te che sei sempre attenta nella lettura dei miei post!
@maurizio: sono stata sul tuo sito, è molto utile la visualizzazione degli eventi proprio come se si stesse sfogliando un vero calendario…farò un salto da te quando vorrò sapere cosa c’è di interessante a Brescia!

Rispondi
maurigiusi 19 Settembre 2010 - 17:37

Ciao a tutti. Complimenti per questo post sulla mia bella Brescia. Sono un appassionato di sagre e feste di paese. Ho creato un sito che è in sostanza un calendario delle sagre e feste bresciane: http://www.panesalamina.com. Grazie per la disponibilità. Maurizio

Rispondi
rifugio da tutti 15 Settembre 2010 - 9:11

ciao anche questo post, come gli altri è molto interessante. Grazie per gli spunti

Rispondi

Lascia un commento