Home » Asia » Israele » Tel Aviv, la Città Bianca

Tel Aviv, la Città Bianca

telaviv
foto di SpecialKRB

Nel 2009 Tel Aviv ha festeggiato i primi cento anni di vita. La sua fondazione risale infatti al 1909 quando una sessantina di famiglie giunte dall’Europa vi si stabilirono con il progetto di non creare un semplice insediamento, ma una città ebraica vera e propria, vivace e moderna.

foto di Dave Bender

L’obiettivo, a oggi, è stato centrato in pieno. La “collina della primavera” (questo è il significato di Tel Aviv) è una città all’avanguardia, che anticipa tendenze e mode, imponendosi nel panorama internazionale come vera capitale del divertimento. A distinguersi per la movida notturna è la zona del Vecchio Porto, caratterizzato da una passeggiata in teak con locali, bar, discoteche illuminati a giorno dalla imponente centrale elettrica Reading. Altro particolare interessante (e che a molti sfugge) è che molti edifici costruiti tra gli anni ’30 e gli anni ’40 in stile razionalista hanno fatto scuola (sono circa un migliaio, hanno linee squadrate, tetti piatti terrazzati e facciate bianche) e hanno trasformato Tel Aviv nella “Città Bianca”: nel 2003, sono stati riconosciuti patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.

POTREBBERO INTERESSARTI...

2 commenti

TuristadiMestiere 9 Luglio 2010 - 16:15

@lanterna: io ancora non ci sono stata ma ho visto dei video molto belli e letto racconti di viaggio che mi hanno incuriosita da morire!

Rispondi
La lanterna dei sogni 9 Luglio 2010 - 10:30

Bellissima città. Da visitare…
Saluti!

Rispondi

Lascia un commento