Home » Europa » Germania » Germania, regina dell’automobile

Germania, regina dell’automobile

autostadt
Autostadt

Autostadt

Autostadt, foto di pascal_lotzin

Se alla parola ‘museo’ vi viene una specie di allergia pruriginosa, forse dovreste scegliere meglio le esposizioni da visitare. Il Museo dell’Automobile, ad esempio, potrebbe fare al caso vostro, con i suoi edifici imponenti, inondati dalla luce, arredati con acciaio e preziosi esemplari da collezione. 

La Germania è la regina di questo tipo di turismo con ben 4 città sede di Musei dell’Automobile: l’Autostadt di Wolfsburg (propriamente “città dell’automobile”) della Volkswagen, il Museo della Mercedes-Benz e quello della Porsche a Stoccarda, il Museo dell’Audi a Ingolstadt e, infine, il Museo della BMW a Monaco di Baviera.
Museo Mercedes Benz
foto di ilovebutter 
 
Gli investimenti in queste “vetrine” dell’automobile sono importanti – sempre più spesso si coniugano esposizione ed evento all’interno di strutture sempre più avveniristiche – a confermare il grande interesse tra appassionati, estimatori e clienti.
Il Museo della Mercedes-Benz, ad esempio, occupa una superficie di 17 mila mq ed ha la particolarità di condurre il visitatore fino al 9° piano per una visita al contrario, dall’alto verso il basso, dai modelli più antichi agli ultimi piazzati sul mercato. Sempre a Stoccarda, nel Museo della Porsche, è possibile invece apprezzare una ventina di modelli (il parco macchine cambia frequentemente) tra cui anche accattivanti prototipi.
Il Museo BMW è ormai legato a Mondo BMW, una struttura di 25 mila mq dove i clienti possono ritirare la propria auto in un contesto del tutto diverso da quello di una normale concessionaria. Il Museo dell’Audi, oltre all’esposizione di auto e moto, punta sull’esperienza multimediale e su esposizioni temporanee a tema.
Come la BMW, anche l’Audi consente il ritiro della vettura all’interno del museo rendendolo un momento davvero speciale. Ma l’investimento più ardito (430 milioni di euro) di sicuro è del gruppo Volkswagen a Wolfsburg per l’Autostadt. Ben 25 ettari di superficie occupata per creare addirittura percorsi (con tanto di deserto, corsi d’acqua e pendenze) per la prova di alcune auto.

POTREBBERO INTERESSARTI...

2 commenti

TuristadiMestiere 9 Luglio 2010 - 16:20

carissima alba, ciao! Il tuo commento mi era sfuggito, accidenti! 🙁 grazie, sono contenta che le “pillole” di viaggio ti piacciano, secondo me possono tornare utili per una serata diversa o per una meta più insolita!

Rispondi
albafucens 7 Luglio 2010 - 18:56

complimenti per l’accuratezza e le bellissime notizie che ci dispensi, molto interessanti anche il post sul Foro di Augusto :)un caro saluto

Rispondi

Lascia un commento