Home » Europa » Città del Vaticano » Musei Vaticani in notturna

Musei Vaticani in notturna

Scala elicoidale Musei Vaticani

Musei Vaticani e Cappella Sistina in notturna! Torna per il 10° anno consecutivo l’attesissimo appuntamento serale per visitare dalle 19 alle 23 i settori museali “classici” e altri eccezionalmente aperti per l’occasione, come le Sale di S.Pio V.

Cosa vedere nei Musei Vaticani in notturna

Ogni venerdì, fino al 25 ottobre 2019, potrete ammirare il Museo Gregoriano Egizio, il Museo Pio Clementino, la Galleria dei Candelabri, quelle degli Arazzi e delle Carte Geografiche, le Stanze di Raffaello, l’Appartamento Borgia, la Collezione d’Arte Contemporanea, le Gallerie della Biblioteca Apostolica Vaticana e, naturalmente, la Cappella Sistina!

Musei-Vaticani-Laocoonte

Il gruppo scultoreo del Laocoonte

Nel Cortile delle Statue non può sfuggirvi il bellissimo gruppo scultoreo del Laocoonte. Lo conoscete il mito del sacerdote troiano del Dio Apollo? Egli si oppose all’ingresso del cavallo di legno nella città ma Atena, favorevole ai greci, lo fece uccidere, insieme ai suoi figli, da due serpenti marini. I troiani male interpretando questo episodio, spalancarono le porte al dono degli avversari e si condannarono alla disfatta. L’opera venne ritrovata sull’Esquilino e subito si collegò il gruppo scultoreo agli artisti rodiesi Agesandros, Athanodoros e Polydoros. Giulio II non esitò ad acquistarla e la destinò immediatamente al cortile.

Galleria-Carte-Geografiche-Musei-Vaticani

La Galleria delle Carte Geografiche

La Galleria delle carte geografiche è posta lungo l’itinerario che conduce alla Cappella Sistina. I 120 metri di corridoio, con le 40 carte delle regioni italiane e le vedute dei 4 principali porti dell’epoca, costituisce una preziosa testimonianza delle conoscenze geografiche contemporanee.

Biblioteca-Apostolica-Musei-Vaticani

Una delle sale della Biblioteca Apostolica

Ben 13 sono le sezioni dei Musei Vaticani che fino a Papa Leone XIII costituivano la sede della Biblioteca Apostolica Vaticana. Splendidi gli affreschi e le collezioni ricche di  suppellettili, gemme, bronzi, smalti, avori, monete, cammei. Il Salone Sistino vi lascerà, letteralmente, senza fiato.

Inclusi nel biglietto d’ingresso dei Musei Vaticani in notturna, anche dei concerti che avranno inizio alle ore 20 nel Cortile della Pigna (così chiamato per la presenza di una enorme pigna in bronzo realizzata nel II secolo d.C.). 

Non tutti sanno che il Cortile del Belvedere è un complesso voluto da Papa Giulio II e disegnato dal Bramante per collegare Palazzo Vaticano alla villa di Innocenzo III posizionata poco distante su un dolce pendio. Né il committente né l’artista riuscirono a vedere completata l’opera che negli anni a seguire venne parzialmente modificata. Oggi il cortile è diviso in tre sezioni: il Cortile della Pigna – impreziosita dalla “Sfera nella Sfera”, un’opera bronzea di Arnaldo Pomodoro, il Cortile della Biblioteca e il Cortile del Belvedere.

Cortile-della-Pigna-Musei-Vaticani

Cortile della Pigna con, al centro, l’opera di Arnaldo Pomodoro

L’accesso dei Musei Vaticani in notturna è possibile previa prenotazione e acquisto sul sito ufficiale. Siccome sono molti i turisti e i romani interessati a godere di questi gioielli in un’atmosfera più piacevole e meno stressante delle visite diurne, individuate il prima possibile la data e acquistate i biglietti!
Prezzi: 17€ intero + 4€  diritti di prenotazione; 12€ ridotto (bambini 6-18 anni, religiosi e dipendenti della Santa Sede o della Città del Vaticano) + 4€ diritti di prenotazione. L’audioguida ha un costo aggiuntivo di 7€.

Online ci sono molti siti che vendono (regolarmente) i biglietti d’ingresso per i Musei Vaticani e la Cappella Sistina ma prevedono un supplemento ulteriore per i diritti di agenzia.

Cupola-San-Pietro

La Cupola di San Pietro dal Cortile dei Musei Vaticani

Musei Vaticani gratis

Se le code non vi spaventano (in alta stagione o in weekend festivi parliamo di quasi un’ora di fila), sappiate che ogni ultima domenica del mese l’accesso ai Musei Vaticani e alla Cappella Sistina è gratuito. Ovviamente non è prevista la prenotazione online. L’orario di apertura è però ridotto, dalle 9 alle 14 (ultimo ingresso alle 12:30).

Orari Musei Vaticani e Cappella Sistina

Dal lunedì al sabato, i Musei sono aperti dalle 9 alle 18 (ultimo ingresso alle 16). La domenica sono chiusi (a parte l’ultima domenica del mese). Per visualizzare il calendario di aperture/chiusure, cliccate qui. Durante la settimana potete anche tentare la fortuna e non prenotare il biglietto online (risparmiando i 4€ di diritti di prenotazione) ma in generale il consiglio è di munirsi preventivamente del ticket saltare la fila con accesso diretto ai Musei. Se temete di non poter cambiare il biglietto, niente paura! Recuperate la prenotazione ed effettuate le modifiche (fino a 1 ora prima dall’ingresso).

Consigli per la visita dei Musei Vaticani

Indossate abiti adeguati al luogo. Potrete scattare fotografie (tranne nella Cappella Sistina) solo senza flash e senza cavalletto. Gli oggetti ingombranti dovranno essere lasciati al guardaroba (gratuito).

Come arrivare ai Musei Vaticani

Metro linea A (rossa) direzione Battistini —> fermata Ottaviano o Cipro.

Autobus linea 49 —> fermata di fronte all’ingresso dei Musei proprio in Viale Vaticano. Le linee 32, 81 e 982 —> fermata di Piazza del Risorgimento. Linee 492 e 990 —> fermata Via Leone IV / Via degli Scipioni.

Tram linea 19 —> fermata in piazza Risorgimento.

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento