Home » Europa » Olanda » Dove dormire a Rotterdam

Dove dormire a Rotterdam

Dormire Rotterdam CitizenM room

Dove dormire a Rotterdam, la Manhattan sulla Mosa? Vogliamo consigliarvi due hotel – situati in due quartieri strategici – che abbiamo sperimentato durante i soggiorni nella città olandese!

Dove dormire a Rotterdam?

Nel CitizienM Rotterdam, l’hotel che fa rima con smart technology!

Siamo nell’Oude Haven (Porto Vecchio) in pieno quartiere Blaak (la stazione è proprio alle spalle) accanto alle case cubiche gialle di Piet Blom.

La reception è aperta h24 perché gli ospiti possono fare il check-in (e il check-out) in autonomia presso i tablet presenti nella hall del primo piano. Basta inserire i propri dati e attivare la chiave magnetica: troverete tutto il necessario (istruzioni comprese) nelle varie postazioni a disposizione.

Dormire-Rotterdam-CitizenM-smart-hotel

Una delle postazioni per il self check in al CitizenM Rotterdam

Nelle camere regna la domotica.

Con un ipad potrete gestire in maniera intuitiva luci, tv, tende e oscuranti. Il nostro letto king size (con biancheria Frette, non so se mi spiego) era addossato alla enorme finestra con vista sul porto vecchio e sul Witte Huis il più antico grattacielo d’Europa!

Una piacevole luce naturale inonda il bagno grazie a un vetro satinato (che garantisce comunque la privacy) mentre di sera, si scopre un sistema di illuminazione cromoterapico in cui prevale il rosa/viola.

Neanche a dirlo, ovunque nell’hotel la copertura wifi è eccellente. In camera, se proprio avete tempo da spendere al chiuso, potrete vedere – free – una bella selezione di film!

Dormire-Rotterdam-CitizenM-room

La nostra camera con vista al CitizenM Rotterdam

La colazione al CanteenM (il bar/ristorante) non è esattamente economica (€ 13,95 a persona se l’acquistate in fase di prenotazione e € 16,95 se l’acquistate durante il soggiorno) ma dovete concedervela.

Cercatevi un posticino (ci sono tavoli sociali, tavoli con divanetti o con sgabelli) e ordinate una super breakfast dolce o salata o, perché no, entrambe!

Cosa vedere a Rotterdam?

Siccome questo hotel è disegnato sulle esigenze dei viaggiatori business, dei nomadi digitali e dei viaggiatori con voli a orari impossibili, il bar/ristorante è aperto 24/7! C’è anche uno spazio healthy in cui sono in vendita snack veloci e bibite: davvero una bella comodità se aveste voglia di un take-away sfizioso nel cuore della notte (succede soprattutto sotto jetlag)!

dormire-rotterdam-CitizenM-breakfast

Il bar ristorante del Citizen M dove viene servita la colazione

Consigliamo di trascorrere qualche minuto a sfogliare un giornale o una rivista nella lobby, un trionfo di design e calore al contempo. Certo i colori, il camino scoppiettante, le poltrone avvolgenti e l’ampia vetrata aiutano.

Al piano terra ci sono le meeting room, spazi di coworking sempre affollati: adoriamo!

Dormire-Rotterdam-CitizenM-lobby

La lounge del CitizenM Rotterdam, un luogo di relax per gli ospiti

Perché scegliere il CitizenM? Perché a due passi ci sono le Kijk Kubus e tutto il quartiere Blaak disegnato da Piet Blom, il porto vecchio e il Markthal, il Mercato Coperto.

Tantissime altre attrazioni sono nel raggio di 2/3 chilometri quindi è un hotel molto consigliato se vi steste chiedendo dove dormire a Rotterdam. [Siamo stati ospiti di questo hotel in occasione di un viaggio in collaborazione con Transavia. Voto 8.5].

Dove dormire a Rotterdam: Nhow Rotterdam con vista!

L’Nhow Rotterdam è un superbo hotel integrato nel De Rotterdam, un mega grattacielo che svetta sull’Erasmusbrug (il ponte a forma di cigno). La struttura (disegnata dall’architetto Rem Koolhaas) è nuovissima ed è concepita per una clientela versatile ma non necessariamente tecnologica.

Ci sono una reception tradizionale pronta ad assistervi per qualunque esigenza, un ristorante e un bar panoramici sul Wilhelmina Pier caratterizzati da un design che punta molto sulle linee pulite e essenziali.

Skyline-Rotterdam-Skyscrapers

L’edificio del De Rotterdam in cui è incastonato il Nhow (la vedete la N rossa?)

Le camere sono luminosissime grazie a finestroni cielo-terra da capogiro (soprattutto se si alloggia ai piani alti) e sono dotate di tanti comfort-coccola (come il gradito e fornito set tè-caffè).

Il bagno offre una riservatezza parziale che potrebbe creare qualche difficoltà nel caso di una coppia di amici (ad esempio) perché il vetro che lo separa dalla camera ha solo una leggera schermatura. Date un’occhiata alla gallery per capire se fa al caso vostro (chiaramente nulla che non si possa risolvere con una democratica gestione del bagno a turni, come si fa spessissimo, ma è bene saperlo in anticipo!).

dormire-rotterdam-nhow-room

La camera del Nhow Rotterdam: linee essenziali e pulite, bagno con vetro decorato

Dove mangiare a Rotterdam?

Non abbiamo fatto colazione in hotel sia per il prezzo particolarmente oneroso (24,90€ a persona) sia perché volevamo assolutamente RIprovare i pancakes di Lilith quindi in fase di prenotazione abbiamo selezionato l’opzione “only room”.

In compenso abbiamo fatto un piacevolissimo aperitivo sulla  terrazza vista Mosa.

Panorama sull'Erasmusbrug dalla nostra camera

Panorama sull’Erasmusbrug dalla nostra camera

I prezzi non sono economici (e le porzioni degli snack non particolarmente abbondanti) ma assolutamente in linea con lo standard del nord Europa. Diciamo che un drink sorseggiato all’aperto a fine giugno al 7° piano di un grattacielo che si specchia sul fiume vale i 15€ che abbiamo pagato!

Dormire-Rotterdam-panorama-Mosa

Panorama sulla Mosa dalla terrazza al 7° piano del Nhow Rotterdam

Perché scegliere il Nhow Rotterdam? Perché a due passi ci sono il Cruise Terminal Rotterdam con l’Erasmusbrug e quindi tutto il centro città. Chi non  volesse attraversare a piedi il ponte può prendere la metro (la fermata è proprio sotto l’hotel) o un taxi boat! [Abbiamo alloggiato in questa struttura durante un weekend con amici. Voto: 8]

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento