Home » Il gusto di viaggiare » Cosa e dove mangiare a Copenhagen

Cosa e dove mangiare a Copenhagen

Dove mangiare Copenhagen

Cosa e dove mangiare a Copenhagen, la capitale gastronomica della Scandinavia? In città potrete scoprire una cucina in cui le commistioni tra gusto nordico e sapori mediterranei si fondono in maniera curiosa e, soprattutto, gustosa ma… attenzione al portafogli: il ristorante sbagliato potrebbe costarvi davvero caro!

Non perderti il nostro primo articolo su Cosa vedere a Copenhagen!

Dove Mangiare a Copenhagen

Una premessa: la capitale danese è una delle mete del nostro progetto #36oreA (36 ore in una città); troppo poche per consigliarvi senza esitazioni dove mangiare a Copenhagen però la nostra esperienza può esservi d’aiuto per scegliere un paio di posticini in cui vale davvero la pena fermarsi e qualche altro locale in cui sapere cosa trovare (e quanto spendere) prima di sedersi a tavola.

La cucina di Copenhagen

Nei menù della maggior parte dei locali troverete piatti preparati con prodotti locali e di stagione: già solo questo, garantisce sapori genuini e valori nutritivi intatti. Creatività e voglia di sperimentare rendono la degustazione un’esperienza stimolante, non solo per il palato. Con tutte queste premesse, non pensate che la cucina sia necessariamente leggera: i danesi amano le cipolle, la pancetta, la carne (anche fritta) e i dolci quindi dovrete mettere in conto belle passeggiate per smaltire qualche caloria!

Cosa mangiare a Copenhagen: snack salato o dolce?

Per uno spuntino di metà mattina o per un pranzo veloce, vi consigliamo di assaggiare i polser (salsicce con ketchup, senape, maionese, cetrioli e cipolle arrostite) acquistati ad uno dei numerosi Polsevogn, tipici food truck danesi, sparsi nelle varie piazze cittadine. Il costo si aggira attorno ai 25-30dk 3/4€.

Cosa-mangiare-Copenhagen-polser

Un appetitoso polser comprato da un polsevogn

Se preferite una tappa golosa che vi dia la giusta carica per una passeggiata lungo Stroget, la via pedonale più lunga d’Europa (oltre 2 km) o per salire sulla piattaforma panoramica della Rundetaarn, il più antico osservatorio funzionante d’Europa, fatevi tentare da una valnøddekage (torta alle noci) o una sportskage (una torta alla panna e profiteroles caramellati con cuore di torroncino) esposte nelle vetrine di La Glace, una famosa konditori (pasticceria).

Dove mangiare a Copenhagen a pranzo: street food e ristorante gourmet

Copenhagen-street-food-Papiroen

Copenhagen Street Food – Papiroen

A pranzo, consigliamo due posti diversi ma entrambi estremamente interessanti, per l’atmosfera, l’ambiente, la vivacità e, ovviamente, il cibo! Nell’area di Papirøen, proprio di fronte allo Skuespilhuset,  il centro nazionale di arte drammatica, si trova il Copenhagen street food, un bellissimo mercato coperto pieno di food truck e bancarelle dove potrete assaggiare piatti provenienti da ogni parte del mondo e mangiarli a uno dei tavoli interni o, se è bel tempo, all’esterno vista canale. Il mercato, inaugurato nel 2014, occupa una zona industriale in cui veniva stoccata la carta (è chiamata proprio Paper Island): grande a sufficienza dunque per installare una quarantina di bancarelle tra cui ci siamo aggirati per scoprire una varietà di piatti capace di accontentare qualunque palato!

Copenhagen-street-food-Papiroen-interno

L’interno del Copenhagen Street Food con i food truck

Dove-mangiare-Copenhagen-Garden-Restaurant

L’interno del Garden Restaurant & Bar

Suggeriamo poi il Garden Restaurant & Bar, un ristorantino d’atmosfera a due passi dal Royal Garden, caratterizzato da una graziosissima sala suddivisa in nicchie raccolte e intime e tavolini all’esterno. Abbiamo scelto le “tapas” danesi (175kr) servite su un piatto di legno, che ci ha permesso di assaggiare specialità della casa che variano a seconda della stagione. Nel nostro board, formaggi, salmone, mousse salate, tartare di carne da gustare con vari tipi di pane freschissimo e croissant salati. Queste tapas, unite all’entree che viene servita in attesa del piatto, ci hanno saziati quindi ordinate altro solo se avete ancora fame.

Se volete concedervi un tipico pranzo alla danese, dovete ordinare uno smørrebrød, un panino aperto con sopra l’impossibile: pesce, carne, verdura, formaggi! Il posto più famoso di Copenhagen per assaggiarlo è il Restaurant Ida Davidsen dove non solo troverete una incredibile varietà di “sandwich” ma una caratteristica apprezzata da molti: sono tutti senza glutine. I prezzi sono nella media e le porzioni abbondanti ma prima di sedervi a tavola, sbirciate il menù.

Dove mangiare a Copenhagen a cena: ristorante d’atmosfera

La sera, dopo aver macinato una ventina di chilometri in lungo e in largo per Copenhagen, abbiamo optato per il Co-Ma, un ristorante d’atmosfera vicino al nostro hotel (il consigliato First Hotel Twentyseven). Luci soffuse, grandi quadri alle pareti, salette disposte in modo da creare ambienti intimi e altri tavoli letteralmente in vetrina. Ci siamo lasciati conquistare dal menù degustazione (295kr) da 7 portate.

Dove-mangiare-Copenhagen-Co-Ma

L’atmosfera romantica del Co-Ma di Copenhagen

Le porzioni sono piccole ma vi assicuriamo che alla fine della cena sarete più che soddisfatti. Poiché anche in questo ristorante il menù è stagionale, gli assaggini non sono sempre gli stessi quindi chiedete se quanto previsto sia di vostro gradimento. Noi abbiamo trovato tutto eccellente. Ah, il pane è fatto in casa ed è servito in piccoli vasi in coccio (buono davvero!).

Dove-mangiare-copenhagen-Co-Ma

Due assaggi del menù degustazione del Co.Ma restaurant

Dove fare colazione a Copenhagen

La colazione non era prevista nella tariffa del nostro hotel e quindi abbiamo preferito farla fuori visto il costo extra. Letteralmente a due passi, abbiamo notato un delizioso locale all’angolo. Ci siamo seduti al Mambo Copenhagen e abbiamo ordinato un menù con croissant, cappuccino e succo d’arancia (60kr). Il club in alcune serate speciali diventa il paradiso dei salseri ed è il luogo di ritrovo di molti ragazzi che vogliono ballare fino a tarda notte sorseggiando gustosi cocktail.

Dove-mangiare-Copenhagen-Mambo

Un angolino delizioso del Mambo Copenhagen

Dove-mangiare-Copenhagen-Mambo-colazione

La colazione al Mambo Copenhagen

Nelle #36oreA Copenhagen siamo incappati in un ristorante che non ci sentiamo di consigliare perché pur essendo in una posizione fantastica a Nihavn, pur servendo piatti a base di pesce di qualità eccellente con un servizio impeccabile noi siamo rimasti delusi dal rapporto qualità/prezzo. Da Hummer abbiamo ordinato 4 secondi, 2 birre, una coca, un calice di vino, 4 bottigliette d’acqua e 2 porzioni di patatine fritte pagando 980kr (135€ circa). Quelli che erano presentati come secondi piatti al prezzo di 145kr l’uno (22€ circa) di fatto erano 2 porzioncine di polpo e 2 zuppette di pesce pettine assolutamente inadeguate per saziarsi quindi, a meno che non mettiate in conto di spendere 50€ a persona a pranzo, optate per una scelta diversa.

Noi sicuramente ci concederemo una seconda tappa a Copenhagen per fermarci a fare il brunch in questo posticino in cui pur avendo dato solo una veloce sbirciata, mi sono letteralmente innamorata: il Royal Smushi Cafe al civico 6 di Amagertorv!

royal smushi cafe copenhagen

L’interno del Royal Smushi Cafe

royal smushi cafe copenhagen

I tavolini nel cortile interno del Royal Smushi Cafe

I nostri indirizzi

Copenhagen street food
Garden Restaurant: Gothersgade 87
Co-Ma: Farvergade 15
Mambo Copenhagen: Vester Voldgade 85

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento