Home » Nordamerica » USA » Rhinebeck il villaggio storico a due passi da New York

Rhinebeck il villaggio storico a due passi da New York

Wilderstein mansion Rhinebeck

Fare un salto nel passato a New York sembra impossibile e invece, se volete fare un’esperienza davvero originale, noleggiate un’auto, imboccate la Route 9 e dirigetevi nel Villaggio di Rhinebeck (a circa 180 km a nord), un insediamento fondato da cittadini quattro cittadini olandesi nel 1686!

Rhinebeck

Questo quartiere storico, ubicato proprio nel centro dell’omonima cittadina (Contea di Dutchess), conta 437 edifici storicie coincide quasi perfettamente con quello visibile in una mappa risalente al 1890: visitarlo significa quindi passeggiare tra case e chiese riconosciute come le più antiche del paese (nel 1979 è stato infatti inserito nel National Register of Historic Places). 

Beekman Arms Oldest Inn, Rhinebeck, NY

Rhinebeck – foto di Rolf Müller

Siamo nella Northern New York Hudson Valley e già il viaggio on the road regala emozioni “bucoliche”: i grattacieli della Big Apple sono infatti lontani.

Oltre i finestrini si apprezza ben altro skyline verso le Catskill Mountains o lungo un placido fiume Hudson. Inizialmente battezzato “Kipsbergen”, il villaggio conquistò definitivamente il nome Rhinebeck dalla combinazione del nome del “padre fondatore”, William Beekman e la sua regione natale, la Renania.

A dare però un reale impulso all’economia del piccolo insediamento furono suo figlio Henry Beekman (che ottenne la licenza per coltivare la terra), Casper Landsman, un mugnaio e William Traphagen, un costruttore. Venne edificata una casa, poi una taverna e si iniziò a realizzare una strada. 

Benner House, Rhinebeck, NY

Benner House, Rhinebeck, NY – foto | Daniel Case

L’afflusso nei decenni a venire di un gruppo di tedeschi rese più eterogenea la popolazione ma contribuì a diversificare mestieri e competenze. Nel quartiere respirerete un atmosfera irreale: passeggerete tra viali alberati, marciapiedi lastricati con le classiche “bluestone”, l’antica Chiesa Riformata Olandese, la Beekman Arms Oldest Inn, la più antica locanda statunitense che abbia lavorato continuativamente e uno straordinario mix di stili architettonici sviluppatisi nell’arco di 200 anni, tra il periodo coloniale e la fine del XIX secolo!

 

Rhinebeck

foto | Daniel Case

Al 77 di Livingston Street, poi ribattezzata Montgomery street in suo onore, potrete ammirare il Montgomery Cottage, la casa di un giovane soldato che morì nella battaglia di Quebec nel 1775; al civico 44 potrete invece contemplare il primo esempio di architettura neogotica in ambito residenziale del paese con la Henry Delamater House, disegnata da Alexander Jackson Davis; al 330 di Morton Road potrete visitare (è aperta al pubblico dal 1984) la Wilderstein Mansion (www.wilderstein.org), una bellissima casa di campagna vista fiume in stile Regina Anna; l’ufficio postale, della cui progettazione si interessò addirittura l’allora presidente Franklin D.Roosevelt e la Benner House, considerata la prima casa edificata nel Villaggio da un immigrato tedesco! Per restare nel tema storico, fate un salto all’Old Rhinebeck Aerodrome, un museo di aeroplani della prima Guerra Mondiale aperto da Cole Palen nel 1959: d’estate, potrete godervi un inusuale spettacolo nei cieli della cittadina con aerei d’epoca che hanno fatto la storia!

 

Henry Delamater House, Rhinebeck, NY

Henry Delamater House, Rhinebeck, NY – foto | Doug Kerr

E’ pur vero, però, che Rhinebeck non è solo questo: è famoso anche per lo shopping, per la cucina frutto di un mix di sapori davvero accattivanti, per gli sport acquatici (vela e kayak), per le escursioni lungo la valle dell’Hudson e le crociere! 

La chicca: Rhinebeck è stata a lungo un paese molto industrioso che ha vantato eccellenze nella lavorazione del legno e nel campo dei filati. Un importante settore fu, pensate, la coltivazione delle violette con fatturati da capogiro per una realtà tanto piccola e il cui ricordo oggi è nelle case viola costruite nel periodo del boom a fine XIX secolo. 
L’appuntamento imperdibile per migliaia di visitatori è la Dutchess County Fairgrounds (www.dutchessfair), una fiera annuale che occupa 160 acri, allestiti con giardini, laghetti, fontane, cascate. In mostra, prodotti ortofrutticoli, oggetti di antiquariato e artigianato, cimeli, souvenir e ancora, stand di degustazione: insomma un luogo in cui trovare Rhinebeck, tra passato e presente! La 169esima edizione avrà luogo dal 19 al 24 agosto 2014.
Consiglio culinario: per chi non rinuncia al cibo italiano, consigliamo una tappa golosa al Leonardo’s Italian Market and Cafè (51E Market St) un vero tempio delle bontà nostrane con cappuccini, espressi, dolci, gelati ma anche specialità salate! Potrete sedervi, ascoltare musica, vedere un film o leggere un libro: tutto gratis e tutto, ovviamente in italiano!

Come arrivare: noleggiate un’auto nella città di NY (tutte le info utili qui: http://www.avisautonoleggio.it/Autonoleggio/Stati-Uniti-e-Canada/Stati-Uniti/New-York/New-York) e scegliete tra la Route 9, quella più diretta ma anche più trafficata o la 9A North highway, più lunga ma panoramica. In quest’ultimo caso, dopo una decina di miglia, la 9A diventa Henry Hudson Parkway e quindi Saw Mill River Parkway North. Restate su questa strada per altre 15 miglia e quindi prendete l’uscita 26 direzione Taconic Parkway/Albany. Mantenetevi su questa strada per 65 miglia circa e quindi prendete l’uscita NY-199 West, verso Pine Plains/Red Hook. Dopo 4 miglia, questa strada si trasformerà in NY-308 West: percorretela per 6 miglia fino a raggiungere Rhinebeck. Ben arrivati!

POTREBBERO INTERESSARTI...

1 commento

dm 22 Maggio 2014 - 11:25

Ottimi consigli 🙂 diversi dai soliti itinerari !!

Rispondi

Lascia un commento