Home » Europa » Spagna » Ezaro, il villaggio di pescatori della Galizia

Ezaro, il villaggio di pescatori della Galizia

Cascata Ezaro Galizia Spagna

Una cascata che si getta direttamente nell’Oceano Atlantico (fenomeno rarissimo in Europa), un panorama mozzafiato, una natura lussureggiante, una montagna sacra, un placido borgo di pescatori e tanto altro ancora: dove vi portiamo oggi? In Spagna, a Ézaro, nella provincia di La Coruña: una vera chicca della Galizia nord-occidentale che vive nell’ombra del vicino Capo Finisterre!

Ezaro

Voi lo sapete che noi amiamo l’inusuale ed eccoci qui a proporvi una deviazione dal tracciato classico che vi lascerà certamente a bocca aperta! Il rio Jallas (o Xallas in gallego) con millenaria perseveranza, ha perforato le rocce di granito e, stretto tra le pareti di un canyon, fino al 2000 si gettava felice nell’oceano, compiendo un salto spettacolare di circa 100 metri! 

La cascata purtroppo, da circa 14 anni, è aperta in orari prestabiliti solo il sabato e la domenica nella stagione estiva a causa della Central Hidroelectrica de Ézaro Barral che regola la portata del rio: consultando il portale ufficiale, però, potrete esser certi di ammirare – ancora – un fenomeno naturale eccezionale da una piattaforma che si chiama Mirador Ézaro.

Mirador Ezaro, Monte Pindo, Galizia, Spagna

Mirador Ezaro, Monte Pindo, Galizia, Spagna – foto | luis-lusco

Per raggiungere il Mirador, potrete parcheggiare l’auto nel borgo e incamminarvi lungo sentieri immersi in una natura rigogliosa. Se non ve la sentite, potete avvicinarvi con l’auto fino alla diga e percorrere un breve tratto fino alla piattaforma panoramica. Il plus è certamente la visita notturna organizzata di sabato poiché mentre tutti attendono impazienti, all’ora convenuta (di solito le 23), vengono aperte le chiuse e la cascata, illuminata ad hoc, regala una magia ancor più suggestiva soprattutto per chi, come i galiziani oggi e i popoli pagani nell’antichità, ritengono il Monte Pindo con i sui 650 metri d’altezza un luogo sacro (il suo nome evocherebbe infatti l’antico Olimpo celtico). 

Cascata di Ezaro by night, Galizia, Spagna

Cascata di Ezaro by night, Galizia, Spagna – foto | PabloCharlon.com

Noi vi consigliamo di pianificare qualche giorno a Ézaro perché se dedicherete una giornata al trekking in questo Parco Naturale, alla ricerca dei siti archeologici dove gli antichi druidi effettuavano i propri riti sul Monte Pindo, potrete trascorrerne un’altra in una delle splendide spiagge praticamente vuote persino in alta stagione (Pedra Maior, Forcado e Area Pequeña) oppure visitando il Centro de Interpretacion de la Electricidad de Ézaro, il museo della centrale idroelettrica. 

Ezaro, villaggio di pescatori

Ezaro, villaggio di pescatori – foto | jl.cernadas

 
A voi la scelta! La chicca 1: poiché tutta la zona è amatissima dai cicloturisti, vi segnaliamo che il 7 giugno si svolgerà la seconda edizione della gara “Atlantico – Mirador de Ézaro” (www.desafiodelatlantico.es) una sfida tra ciclisti che pedaleranno in un contesto naturale tra i più belli della Galizia: partendo dalla spiaggia di sabbia bianca di Ézaro, passeranno per Muxia, Dumbria, saliranno fino al Monte Pindo e arriveranno al Mirador. 1€ di ciascuna iscrizione, sarà devoluto per il restauro del Santuario della Vergine della Barca di Muxia, colpito da un fulmine durante un temporale.  
La chicca 2: il 2 agosto nel borgo si tiene la Festa da Praia, un beach festival che merita davvero una visita!  
 
Orari: dalle 12 alle 14 sabato e domenica (e festivi) dal 21 giugno al 21 settembre.
 
Centro de Interpretacion de la Electricidad de Ézaro
Orario: aperto tutti i giorni dalle 11 alle 14 e dalle 16 alle 20.30 durante la stagione estiva, dalle 11 alle 14 e dalle 16 alle 19 (chiuso il lunedì) in quella invernale. 
Prezzi: ingresso libero

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento