Home » Europa » Slovenia » Un’isola in Slovenia: Bled.

Un’isola in Slovenia: Bled.

Bled Chiesa Slovenia

Navigo distrattamente su internet alla ricerca di informazioni per l’estate quando resto del tutto rapita da una bellissima fotografia che ritrae un’isoletta al centro di un lago.

L’Isola di Bled

Scopro che si tratta di Bled, un incantevole angolo di Slovenia che merita di essere subito approfondito e condiviso!

A colpire è la bellezza e la serenità che le immagini di questo luogo riescono a comunicare: un bacino azzurro orlato di verde e una piccola isola perfetta proprio nel centro, coronata da pini e tetti spioventi; sullo sfondo alte montagne.

Bled sembra uscita da un libro di antichi racconti e Google immagini me ne dà conferma. Il tutto si fa ancora più attraente perché la Slovenia è un paese per me sconosciuto e sicuramente un’ottima idea di viaggio a budget contenuto. Questo piccolo comune, ai piedi delle Alpi Giulie, possiede l’unica isola della Slovenia; custodita dalle montagne, questa gemma impreziosisce e ne rende unico il lago. 

 

Isola di Bled, Castello e Chiesa

L’Isola di Bled

Bled ha una storia millenaria. Prospera meta di pellegrinaggio già nel medioevo, con lo scorrere dei secoli diviene un rifugio per viaggiatori in cerca di quiete e natura.
Ma Bled è anche un antico centro termale, in voga già al principio del secolo scorso quando accoglieva l’aristocrazia dell’Impero Austriaco.
Oggi offre molto altro ai suoi visitatori, che possono scegliere tra percorsi culturali, sportivi e gastronomici. Per cominciare, si può visitare il bellissimo Castello, pittorescamente arroccato su una rupe a picco sul lago.
Il Castello ha da poco celebrato il suo millenario, come attesta un atto di donazione risalente al 1011 da parte dell’Imperatore germanico Enrico II al vescovo di Bressanone Aldaberone.
Nonostante le antiche origini, l’aspetto attuale è il frutto di una ricostruzione seguita al terremoto del 1511; l’architettura si caratterizza per una doppia struttura che spartiva le aree dell’edificio tra signori e servitù.
Oggi si può percorrere lo spazio espositivo al suo interno e conoscere la storia di Bled attraverso la collezione museale, visitare la stamperia che ci riporta all’epoca della riforma protestante, esplorare la Galleria delle Erbe e apprezzare la cappella gotica con gli affreschi dell’imperatore e Cunegonda.
Per concludere in bellezza la visita, il Castello di Bled regala un panorama mozzafiato da un punto di vista privilegiato. 

Isola di Bled - Slovenia

Isola di Bled – Slovenia – foto | Frank Fujimoto

Da qui si dominano il lago e l’isola, con l’alto campanile che segnala la presenza di una chiesa; si tramanda che proprio in questo luogo sorgesse il tempio della dea pagana Živa, distrutto durante le lotte tra pagani e cristiani e infine sostituito dalla chiesa di S. Maria Assunta.
Nel corso dei secoli l’edificio è stato più volte ricostruito e quello che oggi vediamo è risalente al XVII sec. Una famosa leggenda rende questa chiesa ancora più popolare, pare infatti che qui si trovi la Campana dei desideri, che esaudisce chi riesca a suonarla. 

Pletna, imbarcazione tipica per il tour in barca

Pletna, imbarcazione tipica per il tour in barca – foto | daniellemharms

Mezzo ideale per attraversare il lago è la pletna, tipica imbarcazione di legno che ben si addice al luogo idilliaco; i meno avventurosi possono optare per i fiaker, piccole carrozze trainate da cavalli con cui godersi un giro sulle sponde. Per esplorare Bled, invece, è perfetta la bicicletta, facilmente noleggiabile anche in versione elettrica. Gli amanti del trekking potranno facilmente pianificare i propri percorsi grazie ai numerosi sentieri che si snodano a partire dal lago, tutti segnalati sulla cartina turistica del Comune. Non è tutto, Bled è anche la porta di ingresso al Parco Nazionale Triglav, dal nome del monte omonimo, dove a farla da padrona è una natura incantevole e incontaminata. Dulcis in fundo, Bled promette molto bene anche a tavola! Specialità indiscussa? La ‘Kremšnita’, sfogliatina con crema irresistibile! Ma questo è solo un assaggio… 

Come arrivare sull’Isola di Bled

Dal terminal dell’aeroporto internazionale di Lubiana è possibile prendere un taxi/minibus oppure autobus, per una tratta delle durata di circa 30-45 minuti. Per chi volesse arrivare in auto, al confine è necessario acquistare la vignetta DARS -autostrade slovene- e poi prendere l’autostrada o la strada regionale Galleria delle Caravanche–Lubiana, uscita presso Lesce. Bled è raggiungibile anche in treno dalla stazione di Lesce-Bled, a circa 4 km dal paese.

Articolo redatto da Giulia Bruno

 

La chicca: avete letto il nostro diario di viaggio sulle Terme in Slovenia?

POTREBBERO INTERESSARTI...

3 commenti

Andreuccio 2 Maggio 2018 - 19:26

Aprile 2018.4 giorni di Trekking con il Cai di Faenza.
Slovenia.La definisco così:IL paese dei grandi spazzi.E dei grandi silenzi.
Dove anche i cani abbaiano piano. Bellissima.

Rispondi
Monica Nardella 6 Maggio 2018 - 14:45

Belloooooooo dai raccontaci qualcosa in più!

Rispondi
Mauro 10 Marzo 2014 - 20:30

Bellissima Bled… la visitai più di trent’anni fa e la consiglio a tutti!
Saluti,
Mauro.

Rispondi

Lascia un commento