Home » Vacanze nei campi estivi di volontariato di Legambiente

Vacanze nei campi estivi di volontariato di Legambiente

favignana mare
Una vacanza che coniughi natura e sociale? Ecco un’idea che fa per voi: i campi estivi di volontariato di Legambiente! Il progetto si basa sul contributo diretto dei partecipanti che, oltre a vivere l’esperienza di un viaggio, verranno coinvolti attivamente in un progetto di salvaguardia e recupero dell’ambiente italiano in linea con il tema centrale della campagna 2013: la bellezza.

Le proposte sono rivolte sia ai ragazzi di età compresa tra i 15 ed i 17 anni che alle famiglie con bambini che decidono di intraprendere un’avventura diversa dal solito. Le mete prescelte spaziano dal mare alla montagna ed includono anche suggestivi borghi italiani: volete conoscerne qualcuna? Tanto per stuzzicare la vostra curiosità, iniziamo con Favignana. All’interno dell’Area Marina Protetta delle Isole Egadi, potrete contribuire al recupero della tratta di un’antica mulattiera oggi invasa da una fitta vegetazione. In alternativa, potrete partecipare ad uno studio sulle popolazioni di ricci per stimare, attraverso tre siti di controllo, l’effetto riserva e la pesca illegale. 
Presso l’Isola dell’Asinara, un tempo carcere di massima sicurezza ed oggi Parco Nazionale, l’attività prevede pulizia e ripristino del territorio grazie allo swimtrekkingletteralmente “trekking a nuoto”. Muniti di maschera e boccaglio potrete studiare la flora e la fauna dei fondali marini. I partecipanti alloggeranno nell’Ostello di Cala d’Oliva (per maggiori info cliccate qui) unica struttura di pernottamento sull’isola. A Dogna e Socchieve, nel Parco Regionale Prealpi Giulie, Legambiente propone attività nei boschi per riqualificare il territorio per consentire il rilancio turistico di un’area oggi in disuso. Ma non è finita qui! Nel Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi, a Lamon, sono previsti incontri con le popolazioni locali per riscoprire le tradizioni ed i vecchi mestieri; ad Anticoli Corrado, borgo della Valle dell’Aniene, le principali attività riguardano la pulizia dei sentieri per sviluppare il cicloturismo in un paesaggio di montagna caratterizzato da splendide vallate. Infine, nel borgo di Sala Biellese, posto sui cordoni della Serra Morenica, sarete chiamati al recupero dei sentieri un tempo luogo della Resistenza partigiana e, durante la permanenza all’interno della struttura ospitante,  parteciperete a incontri e manifestazioni sul tema mafia.
Requisiti essenziali per partecipare a questo tipo di vacanza e, in generale, alle attività previste, sono lo spirito di gruppo e di adattamento, ma crediamo che non sarà un vero sacrificio recuperare e valorizzare la bellezza del nostro territorio (soprattutto per i bambini), non trovate? 
Articolo redatto da Giulia S.

POTREBBERO INTERESSARTI...

1 commento

Case per vacanze a cavallino treporti 31 Luglio 2013 - 11:59

Le spiagge selvagge ci sono assolutamente stupendo.

Rispondi

Lascia un commento