Home » Roma, Notti d’estate 2013 a Castel Sant’Angelo!

Roma, Notti d’estate 2013 a Castel Sant’Angelo!

Notti d estate Castel Sant Angelo Roma
Questa insolita estate romana (paragonabile più all’estate di un paese tropicale!) sta cercando di prender piede… Sono partite numerose iniziative e manifestazioni che animano le notti della capitale e tra queste, dopo il grande successo del 2012 (più di 40.000 visitatori!), sono tornate le “Notti d’Estate” a Castel Sant’Angelo! La kermesse, ricchissima di eventi, visite guidate, aperture straordinarie e concerti ci accompagnerà fino all’8 settembre!
 
Notti d'Estate a Castel Sant'Angelo

Notti d’Estate a Castel Sant’Angelo

Grazie a questo evento, tutti i tesori nascosti nello splendido monumento incastonato nel cuore di Roma, vi saranno svelati e scoprirete quanto questo gioiello di architettura sia fortemente e inscindibilmente legato all’Urbe e alla sua avvincente storia attraverso le vicende che lo hanno visto protagonista.
 
Notti d'Estate a Castel Sant'Angelo

Notti d’Estate a Castel Sant’Angelo – foto | edwin.11

 
Castel Sant’Angelo, voluto da Adriano come mausoleo per sé e la sua famiglia e realizzato intorno al 123 d.C., è un edificio atipico rispetto agli altri monumenti edificati nello stesso periodo. Infatti, a differenza degli altri, ha subito nei secoli stratificazioni e trasformazioni, inglobando e fondendo le vecchie preesistenze con le nuove edificazioni ed ha modificato, di volta in volta, le destinazioni d’uso, completamente differenti dal progetto iniziale.
Come dicevamo prima, venne costruito all’inizio del II sec. come monumento funerario e nel IV sec. divenne l’avamposto fortificato a protezione della città, conteso dalla nobiltà romana. Fu infatti, nel tempo, la fortezza del senatore Teofilatto e delle famiglie Crescenzi, Pierleoni e Orsini. Ed è proprio grazie ad un papa di questi ultimi, papa Nicolò III, che nel 1277 fu realizzato il Passetto di Borgo (in romanesco er Corridore), un camminamento ideato come via di fuga per i pontefici in caso di guerra che si snoda per 800 metri sopra le mura, unendo il Castello al Vaticano. 
 
foto Søren Hugger Møller

foto | Søren Hugger Møller

Nel XIV sec., furono consegnate le sue chiavi a papa Urbano V come segno d’esortazione alla Curia di rientrare a Roma dopo l’esilio avignonese e divenne residenza e rifugio papale in caso di pericolo: da quel momento la sua storia si legò indissolubilmente a quella della Chiesa. Dal Rinascimento fino al XIX secolo – quando, nel 1870, Roma venne proclamata capitale del Regno d’Italia– fu una terribile prigione nelle cui segrete furono rinchiusi alcuni personaggi famosi tra carbonari e patrioti come Benvenuto Cellini e il Conte Cagliostro. Successivamente, allorché si decise per alcune modifiche urbanistiche per rendere viabile il lungotevere, furono abbattuti due bastioni del Castello, furono interrati i fossati e fu innalzato il livello stradale. Oggi Castel Sant’Angelo è uno splendido complesso museale all’interno del quale hanno luogo esposizioni ed eventi come, appunto, “Notti d’Estate”!
 
Notti d'Estate a Castel Sant'Angelo

Notti d’Estate a Castel Sant’Angelo

 
La manifestazione offre l’opportunità di apprezzare questo meraviglioso monumento sotto una luce diversa: infatti, oltre alle visite guidate, esiste un fittissimo programma di concerti di musica jazz, classica e lirica che avranno luogo sotto un cielo stellato che renderà l’evento ancora più affascinante e coinvolgente.
Inoltre, partecipando ad una visita guidata serale (disponibili tutti i giorni anche in lingua inglese, spagnola e francese) scoprirete questo e tanto altro. Passeggiando attraverso gli inestricabili percorsi ed ambienti, vedrete con i vostri occhi la storia di questo spettacolare monumento e ricostruirete, attraverso i racconti della guida, i circa 2000 anni di vicende (che noi vi abbiamo solo accennato) dell’edificio e della Città Eterna e sarà un’esperienza avvincente e curiosa. In ogni ambiente (ricordiamo che alcuni non sono accessibili normalmente al pubblico) troverete un tassello di storia che, unito ad un altro, compone i 6 livelli di questa meravigliosa architettura! Potrete ammirare i Rinascimentali appartamenti papali con le loro splendide decorazioni, il cortile, la passeggiata tra i bastioni e la meravigliosa terrazza con viste mozzafiato sul Tevere, il ponte di Castel Sant’Angelo e San Pietro, oltre  agli spazi solitamente non accessibili al pubblico che fanno parte delle così dette “aperture speciali”, che sono: il Passetto del Borgo, le Prigioni Storiche e la Stufetta di Clemente VII. Sarà un’emozionante passeggiata, con viste spettacolari sulla città, dove il passato ed il presente si fondono in un’unica meraviglia: Castel Sant’Angelo!
Indirizzo: Roma, Rione Borgo, Lungotevere Castello n. 50,
Orari: tutti i giorni fino all’8 settembre 2013
Biglietti: l’ingresso al Castello 10€ per adulti, gratuito per minori di 10 anni. 
Acquisto telefonico:+39 06.32810
Acquisto online: www.tosc.it
Visita guidata: è compresa, insieme ai concerti, nel biglietto d’ingresso. Dal martedì alla domenica dalle 20.30 alle 23.30, ogni 30 minuti: si consiglia la prenotazione. La durata della visita è di 50 minuti circa. Prenotazione visita guidata al n. +39 06.88522480  
Concerti: tutti i mercoledì, venerdì, sabato e domenica alle 21.30
La chicca:
Negli stessi giorni in cui si svolge la manifestazione “Notti d’Estate” potrete accedere all’evento “Tra cielo ed abissi” dove avrete il privilegio di ammirare il dipinto San Michele Arcangelo in lotta con il diavolo di Francesco Cozza, rinvenuto nella Chiesa di Maria SS. del Carmine alle Tre Cannelle. Il dipinto era occultato sotto un quadro del ‘900. E’ uno dei capolavori di maggior pregio dell’artista calabrese e della pittura barocca della metà del ‘600.
Articolo redatto da Cinzia A.C.

POTREBBERO INTERESSARTI...

1 commento

Laura 20 Luglio 2013 - 12:13

adoro Roma e adoro Castel Sant’Angelo!

Rispondi

Lascia un commento