Home » Europa » Russia » Notti bianche di San Pietroburgo

Notti bianche di San Pietroburgo

San Pietroburgo tramonto
San Pietroburgo, grazie alla sua posizione geografica particolare (si trova a una latitudine molto elevata) offre d’estate uno spettacolo naturale meraviglioso: le Notti Bianche (Beliye Nochi in russo)!

Cosa sono le notti bianche di San Pietroburgo

Vi chiederete: che cosa saranno mai? E’ un fenomeno astronomico – chiamato anche sole di mezzanotte che si manifesta a fine maggio, raggiunge il culmine a fine giugno e termina a metà luglio durante il quale le giornate sono orfane della notte.
In questo periodo la città si risveglia dal lungo inverno e nel solstizio d’estate è all’apice della sua bellezza e vitalità: le sue splendide architetture, i parchi, il Neva, i canali e i ponti si tingono di una luce romantica che le conferisce un’aria magica…

 

 
San Pietroburgo

San Pietroburgo – foto di Giuliana 57 gentilmente concessa dall’autrice

Le vie pullulano di persone a qualsiasi ora del giorno e della notte: San Pietroburgo, in questa stagione, di fatto, non dorme mai!
Visto il forte interesse che ha suscitato il fenomeno, in concomitanza delle Notti Bianche, i locali e i musei sono aperti fino a tardi e la città è un tripudio di Festival, feste e concerti! Tra le varie kermesse, ve ne segnaliamo alcune che animano San Pietroburgo per tutto il periodo delle White Nights.
 
Notti Bianche San Pietroburgo

Notti Bianche San Pietroburgo

 
Tra questi, il “Festival delle notti bianche”, che ha luogo per tutto il mese di giugno. Oltre ai concerti di musica classica e rock, feste, sfilate in maschera, opera e balletti disseminati in tutta la città, sicuramente da non perdere è la festa delle Vele scarlatte (in russo Alye Parusa, nome ispirato all’omonimo romanzo di Alexander Grin “Le vele scarlatte”).
I maturandi festeggiano la fine dell’anno scolastico e si riversano sulle sponde del Neva in attesa che arrivi il Veliero, simbolo di buon augurio per la loro vita futura: il culmine si raggiunge alle 2.00 con degli strepitosi fuochi d’artificio!
 
Vele Scarlatte San Pietroburgo

Vele Scarlatte San Pietroburgo

 
All’interno di questo Festival potrete assistere inoltre al Carnevale Internazionale di San Pietroburgo, alla Maratona Internazionale delle Notti Bianche, al White Tango International Festival e al Grande Concerto gratuito nella piazza di fronte all’Ermitage.
Altro Festival di spicco è “Le stelle delle notti bianche”, organizzato dal Teatro Mariinsky: ogni sera è possibile scegliere tra un concerto di musica classica, balletti, opere sinfoniche e altre rappresentazioni.
Ermitage

Ermitage

Insomma, che decidiate di visitare dei classici come l’Ermitage, la Fortezza di San Pietro e Paolo, il Palazzo di Caterina oppure di assistere ad uno degli spettacoli disseminati nella città di Pietro il Grande, tutto sarà illuminato da una “luce diversa” e tanto romantica!
A fine nottata, dopo aver cenato, visitato un museo oppure aver assistito ad uno spettacolo, poiché i colori della “notte bianca” vi ammalieranno invitandovi a fare due passi sul lungofiume, vi consigliamo di andare a vedere l’evento tipico e molto suggestivo dell’estate pietroburghese: l’Apertura dei ponti.
Apertura dei Ponti

Apertura dei Ponti

Durante i mesi estivi, con lo scioglimento del fiume Neva, in concomitanza con le notti bianche, riprende il periodo della navigazione ed è possibile, in centro, assistere all’apertura dei ponti, abbelliti con le luminarie: aprono circa all’una di notte e chiudono alle 4 di mattina circa.
A tal proposito, prestate molta attenzione all’isolotto su cui vi troverete, perché potreste rischiare di rimanervi bloccati finché non si richiudono i ponti!
Per conoscere gli orari di apertura e chiusura e scaricare la mappa della loro ubicazione, cliccate qui. Se siete dei romanticoni optate per un’emozionante gita in battello, andando incontro all’alba con la vostra dolce metà…
 
Giro in barca

Giro in barca

 
Una vacanza a San Pietroburgo in questa stagione significa, in poche parole, dormire poco (molto poco) perché ogni angolo della città diventa un palcoscenico con spettacoli live ogni minuto, una festa senza fine all’insegna del divertimento e della cultura. 
La chicca: le finestre degli alberghi sono sprovviste di serrande quindi chi, come noi italiani, è abituato a dormire al buio, avrà seri problemi a riposarsi: allora tanto vale la pena godersi la città col sole di mezzanotte!

 

Articolo redatto da Cinzia A.C.

POTREBBERO INTERESSARTI...

Lascia un commento