Home » Curiosità » A Parigi apre il primo Cafè des Chats!

A Parigi apre il primo Cafè des Chats!

Neko Cafè Parigi
Ad agosto aprirà a Parigi (dopo Vienna e Budapest), il primo Cafè des Chats, un bar dedicato completamente ai gatti ed ai “gattari”!

Cafè des Chats Parigi

L’imprenditrice “gattolica” francese Madame Margaux Gandelon ne ha annunciato l’inaugurazione per la prossima estate  nel quartiere modaiolo di Marais. Tutti i documenti sono in regola, i permessi sono stati rilasciati e, appena avrà terminato la raccolta dei 40.000€ che servono per finanziare il progetto,  partirà con questa originale avventura! I mici – una decina al massimo, tutti vaccinati, sterilizzati e con  libretto sanitario – passeggeranno nel locale, alla ricerca delle coccole dei clienti, i quali, leggendo un libro e sorseggiando un te profumato, degustando pasticcini, cioccolate, torte salate e tante altre prelibatezze locali, dispenseranno carezze e giocheranno con loro. I gatti faranno un chek-up settimanale ed ogni dipendente ne curerà personalmente due o tre e sarà responsabile della loro igiene quotidiana, mentre il veterinario li visiterà ogni tre mesi.
L’idea nasce sulla scia dei Neko Cafè giapponesi (neko significa gatto), a loro volta ispiratisi al Cat Paradise di Taiwan (il “capostipite” dei Cat Cafè). In Giappone hanno avuto un enorme successo – solo a Tokyo se ne contano una quarantina – perché il gatto, oltre ad essere simbolo di portafortuna, non è ammesso nei condomini, i cui regolamenti vietano di portare animali domestici in casa. Quindi, per godere della loro compagnia, i nipponici si rifugiano nei Neko Cafè dove, per poco meno di 10€ l’ora, sorseggiano dell’ottimo saké accarezzando e giocando con i micioni…
Neko Cafè giapponese

Neko Cafè – foto | localjapantimes 

L’obbiettivo dei Cat Cafè è quello di dare a tutti coloro che amano i gatti e non ne posseggono uno, l’opportunità di godere della loro compagnia. Madame Gandelon ha apportato un valore aggiunto all’iniziativa: quella di poterli adottare!!! Avete capito bene: infatti, se dovesse scoccare la scintilla tra un avventore del bar ed un micio, questi potranno vivere felicemente insieme!!!

 

Articolo redatto da Cinza A.C.

POTREBBERO INTERESSARTI...

6 commenti

Sara 13 Giugno 2013 - 21:49

ci porterei la gatta Sissi…

Rispondi
Monica Nardella 17 Giugno 2013 - 10:37

poi però diventa uno speed date for cats 😀

Rispondi
Nela San 13 Giugno 2013 - 19:52

Se vado a Parigi, questa destinazione è incontournable!

Rispondi
Monica Nardella 17 Giugno 2013 - 10:36

😀 magari potrai farti una foto One Million mentre accarezzi un gattino!!!

Rispondi
Lens & anything Else 13 Giugno 2013 - 9:24

Bellissima iniziativa, ne avevo sentito parlare e avevo visto qualche foto di quelli in Giappone…una tappa in più da aggingere ad un futuro itinerario parigino!

Rispondi
Monica Nardella 17 Giugno 2013 - 10:36

sicuramente andrò a sbirciare anche io: secondo me anche a Parigi sarà un successo!

Rispondi

Lascia un commento